Quanto valgono i gioielli della regina Elisabetta e dove sono custoditi

La regina Elisabetta lascia in eredità un'enorme quantità di gioielli, alcuni personali, altri appartenenti alla Corona da secoli e gelosamente custoditi. Corone, diademi, spille, collier e spade intarsiate che valgono una cifra record.

Image

La regina Elisabetta è un’icona di stile senza tempo, famosa per i suoi completi sgargianti, le borsette e i sontuosi gioielli indossati nelle occasioni formali. Durante l'incoronazione, ad esempio, la sovrana d'Inghilterra ha indossato il pezzo forte della collezione di gioielli: la Corona di Sant’Edoardo, dall’immenso valore storico oltre che economico.

I gioielli della regina sono tantissimi, tra spille, fili di perle e diademi, che si aggiungono ai pezzi più antichi e preziosi conservati nella Torre di Londra e utilizzati soltanto nelle occasioni istituzioni più importanti. Il loro valore? Secondo alcuni sarebbe inestimabile, noi abbiamo provato comunque a ipotizzare una cifra che tenga conto dei materiali preziosi e del significato storico.

I gioielli della Regina Elisabetta sono tantissimi: quali sono e quanto valgono

L’immenso patrimonio della regina Elisabetta non è composto soltanto dalle vastissime proprietà terriere e dai castelli, ne fanno parte anche i gioielli. Si tratta di pezzi unici al mondo, appartenenti alla Corona inglese da secoli e tramandati di generazione in generazione. Si tratta di corone (ebbene sì, ce ne sono più di una), scettri, spade intarsiate da pietre preziose e globi.

Sono tutti realizzati con materie prime pregiatissime: oro, platino, diamanti, rubini e brillanti e lavorati dai maestri artigiani più qualificati del mondo. I gioielli della Corona inglese hanno inoltre un valore storico inestimabile, alcuni di essi sono antecedenti al 1300 e hanno superato molte sanguinose battaglie. Per questa ragione risulta così difficile dare un prezzo preciso; tuttavia alcuni esperti hanno stimato un valore complessivo di oltre 3 miliardi di sterline, che in euro sarebbero circa 3,3 miliardi. A questi si deve aggiungere la collezione personale della regina Elisabetta II che conta oltre 300 pezzi:

  • 98 spille
  • 46 collane
  • 37 braccialetti
  • 34 paia di orecchini
  • 15 anelli
  • 14 orologi
  • 5 pendenti

Leggi anche: Il Corgi è il cane preferito dalla regina Elisabetta, ecco quanto costa un cucciolo

Quanto vale la corona e la famosa collana di perle

Sicuramente uno dei gioielli più iconici della sovrana è la collana di perle, indossata in ogni occasione. Non si tratta soltanto di un ornamento ma di un simbolo di eleganza e nobiltà che Elisabetta II amava particolarmente. La regina possedeva diversi fili per valore stimato di oltre 6 milioni di sterline. Ma “il pezzo forte” è la corona, quella utilizzata per l’incoronazione formale e gli eventi ufficiali più importanti. In questo caso oltre ai materiali preziosi si deve considerare l'immenso valore storico e simbolico, che supererebbe il miliardo di sterline.

Dove sono custoditi i gioielli della regina

Un tesoro così prezioso non può di certo essere custodito in casa, infatti i gioielli della Corona si trovano da secoli nella Torre di Londra, precisamente a partire dal 1303. Si calcola che ogni anno oltre 30 milioni di turisti vadano a visitarli.