Perché viaggiare in un aereo normale come fanno tutti, quando si ha la possibilità (e la fortuna) di volare con un jet privato? Questo mezzo di trasporto piccolo ma confortevole è un lusso che pochi possono permettersi visto che il costo del viaggio è talmente alto da far venire le vertigini! Vediamolo nell’articolo.

Quanto costa un'ora di volo con jet privato?

Lo si può chiamare in tanti modi diversi ma l’unico in grado di riassumerne le caratteristiche è quello che tutti conoscono come: jet privato.

Un aereo nazionale dalle piccole dimensioni, utilizzato da uomini d’affari e gente benestante per potersi muovere nei cieli del mondo senza dover fare la fila al gate in aeroporto e senza dover essere disturbati da altri passeggeri, spesso rumorosi o logorroici.

Dotato di ogni comfort immaginabile, dalle poltrone in pelle alla connessione Wi-Fi fino al servizio bar/ristorante, questo mezzo di trasporto offre numerosi vantaggi in termini di logistica e gestione del tempo perché consente di decollare senza dover necessariamente rispettare una tabella di marcia, evitare scioperi e ritardi o perdite di bagaglio impreviste.

Essendo un velivolo destinato a uso personale, il costo per un ora di volo generalmente si aggira intorno ai 2.500€ ma, per viaggi leggermente più alla mano e semplici fra luoghi vicini è possibile volare anche per un minimo di 1.500€ all’ora.

Sebbene tali cifre possano sembrare decisamente care e un viaggio di sole poche ore costi una fortuna, non bisogna dimenticare che in questo prezzo vengono compresi servizi come:

  • il posizionamento dell’aeromobile al punto di partenza
  • i costi diretti di carburante e manutenzione
  • le spese di atterraggio
  • le spese di movimentazione dell’aeromobile
  • il parcheggio dell’aeromobile
  • il servizio di catering a bordo

Mentre i costi che non vengono mai inclusi nel pacchetto sono:

  • i costi aggiuntivi di trasporto via terra (quali taxi, limousine ecc)
  • i costi di sbrinamento
  • i requisiti di catering al di fuori di un budget di catering già fissato

In un’ottica di risparmio, l’unica modalità che consentirebbe di avere un 50/60% in meno sul totale è l’empty leg, ovvero il volo a vuoto.

Questo tipo di volo non è altro che il riposizionamento di un aereo privato, una manovra necessaria per poi spostarlo al punto di partenza contratto.

Se per esempio l'aereo è stato prenotato a Berlino ma attualmente si trova a Roma, viene creato un volo a tratta vuota tra queste due città e il passeggero può usufruirne senza dover spendere un’esagerazione.

Quanto costa noleggiare un jet privato

Acquistare un jet privato non è una spesa da tutti i giorni e anche le persone d’affari che possono permettersi di farlo, lo sanno fin troppo bene.

Dopo un’attenta e ponderata valutazione in termini di costi e funzionalità, il noleggio risulta l’alternativa migliore se si vuole usufruire di un mezzo di trasporto che si confaccia alle esigenze del momento senza dover per forza rappresentare un uscita economica sostanziosa.

Dopo le dimensioni esterne, il range di volo e l’anno di produzione, due degli elementi che più si tengono in considerazione in fase di vendita sono la personalizzazione degli interni e la progettazione degli spazi comuni e più l’aereo è accessoriato e lussuoso maggiore è, di conseguenza, la spesa finale.

Secondo alcuni cataloghi del 2022, l’acquisto di una versione base può andare dai 3 ai 5,5 milioni di euro, fino a toccare i 40/50 milioni per quelle più lussuose.

Poiché le spese fisse e variabili spesso non sono contenute nel conteggio, la maggior parte dei compratori frena sempre un po’ prima di dare conferma e preferiscono adocchiare anche il servizio a noleggio.

Se si passano centinaia di ore in volo durante il corso dell'anno, se si percorrono distanze significative o anche solo se si utilizza l’aereo privato per spostamenti settimanali va da sé che l’obiettivo sia quello di risparmiare il più possibile.

Sebbene esistano diverse tipologie di velivoli privati, quasi ognuna di queste rispetta una fascia di prezzo determinata dalla capienza a pieno carico, ossia:

  • jet piccole dimensioni (da 4 a 6 passeggeri): 1.200/3.000€
  • jet medie dimensioni (fino a 9 passeggeri): 4.000/8.000€
  • jet grandi dimensioni (da 14 a 19 passeggeri): 8.000/13.000€

In caso di gruppi numerosi, il noleggio è uno dei servizi più vantaggiosi perché permette di abbattere i costi e alle volte, risulta ancor più conveniente di un volo ordinario.

Scegliendo di noleggiare un jet privato si ha la fortuna di avere un servizio progettato su misura, che non solo consente di volare con flessibilità ma anche di raggiungere più destinazioni nella stessa giornata.

Inoltre, attenua la tensione e lo stress tipici del viaggio, sfugge alla problematica dell’overbooking, azzera la possibilità di smarrire i bagagli e consente il massimo della privacy a bordo.

Quali sono le compagnie migliori in Italia e all'Estero

Volare a bordo di un jet privato a noleggio è sicuramente un’esperienza fuori dal comune, migliore rispetto a quella che possono offrire i voli ordinari sugli aerei di linea e meno stressante dal punto di vista organizzativo.

Oltre ai tanti vantaggi visti alla fine del paragrafo precedente, in questo modo tutto nuovo di volare fanno la differenza anche l’esperienza e la professionalità della compagnia alla quale si sceglie di affidarsi.

Per poter volare su questi mezzi di trasporto in pieno comfort, ed essere serviti e riveriti dall’inizio alla fine del viaggio, è importante che questa disponga di un personale che sia capace di capire i bisogni del passeggero in modo da tramutarli in realtà e fare in modo che il volo sia un sogno.

Un altro aspetto che non deve essere preso sottogamba è quello della sicurezza, sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista igienico.

Tra le migliori compagnie di jet privati presenti in Italia si annoverano:

  • TopJet executive
  • Lunajets
  • Globeair
  • Eliolombarda

Per quanto riguarda quelle mondiali, la rivista Forbes mette al primo posto:

  • NetJet (la più vecchia di tutte)
  • VistaJet (rinomata per essere l’unica azienda a offrire servizi globali con i suoi aerei)
  • JetSmart (offre anche parecchi voli a vuoto)
  • Jettly
  • JetSuiteX (la più conveniente)

Ma non dimenticate che la vera differenza la fa il veivolo che vi carica e vi lascia a destinazione, senza nemmeno far sembrare di aver volato.

Quali sono i jet privati di lusso più costosi al mondo

Ci sono tantissimi jet privati in grado di offrire comfort e sicurezza ai propri passeggeri, ma pochi di questi fanno del lusso un elemento fondamentale per la riuscita del viaggio.

Chi sceglie di acquistarlo o di noleggiarlo e vuole il massimo del massimo, sicuramente ha occhi anche per il design e l’arredamento oltre che per i servizi disponibili a bordo e se può, spende milioni di euro pur di avere tutto questo.

La top 5 degli aerei privati più lussuosi in assoluto si apre con l’Air Force One, ovvero il jet privato appartenente al Presidente degli Stati Uniti d’America.

Sebbene non si tratti proprio di un aereo di piccole dimensioni, le caratteristiche e l’utilizzo che se ne fa lo posizionano al primo posto per un valore di 400 milioni di dollari.

A seguire il Boeing 757 con 100 milioni di dollari, un esemplare decisamente unico nel suo genere il cui unico modello dovrebbe appartenere a Donald Trump.

Un elegante jet privato, molto capiente e dal design distinto è l’Airbus ACJ319  dal costo stimato di 88 milioni di dollari.

Il Dassault Falcon 8x che, per quanto abbia un nome di forte rimando militare, presenta spazi interni perfetti per chi sceglie di volare per motivi di lavoro si posiziona poco al di sotto con un costo di ben 82 milioni di dollari.

Ultimo, ma non per questo meno apprezzato è il Bombardier Global 7000  che può ospitare fino a 19 persone nelle sue 4 zone giorno moderne ed eleganti, collegate da altrettante camere da letto matrimoniali.

Il prezzo di acquisto nel mercato è di 73 milioni di dollari.

Quanto costa un volo privato in elicottero?

Moltissime compagnie aeree che dispongono di jet privati offrono la possibilità di viaggiare anche in elicottero, ma poiché le variabili sono tante e varie e l’intera industria opera in gran segreto è sempre più difficile fare una stima dei prezzi.

Facendo una considerazione a margine, il costo di noleggio di un mezzo così particolare può oscillare tra i 500 e i 5.000€ per un viaggio che dura dalle 2 alle massimo 5 ore e mezza di volo.

Come per gli aerei privati, anche questo velivolo ha un prezzo variabile a seconda del modello, del tipo di motore, della capienza e della manutenzione ed è per questo motivo che chi sceglie di acquistarne uno nuovo di zecca, difficilmente spende meno di 65.000€.

Qualora se ne voglia acquistare uno di usato, intorno ai 50.000€ già si può portare a casa un modello particolarmente prestante ma bisogna tenere a mente che l’usura in questo caso può comportare seri problemi in fase di utilizzo.

Se l’anno di produzione è un fattore secondario, le ore di volo rappresentano forse il parametro indispensabile per decidere se procedere con l’acquisto.

Nel momento in cui la compravendita risulti essere andata a buon fine, le spese di acquisto sono solo la prima di tante legate al velivolo.

Il primo onere da affrontare è la licenza di volo che ha un costo base che va dai 20.000 euro in su come anche la rimessa dell’elicottero che varia a seconda della struttura a cui ci si rivolge.

La manutenzione ordinaria va fatta ogni 100 ore di volo mentre la quantità di carburante utilizzato va a 100 litri all’ora per un costo medio di 90/150€.

Tutti costi che non ci si può permettere di tralasciare, soprattutto se si dispone di un budget limitato.