Classe 1990, Salvatore Aranzulla ha ricevuto il suo primo computer a 10 anni ed aveva appena 12 anni quando ha iniziato a pubblicare su Internet le risposte agli problemi informatici con cui si scontravano i suoi amici. Oggi è l'informatico più famoso e consultato d'Italia e i "click" collezionati dal suo sito web superano addirittura quelli di Amazon.

Con la notorietà della creatura informatica di Aranzulla e la sua fama è cresciuto anche il suo patrimonio, ma non pensate che Salvatore sia in possesso di una bacchetta magica! Dietro il suo successo infatti c'è un ritmo di vita estremamente rigoroso.

Ecco quanto guadagna grazie a quella che è nata come una passione e il percorso affrontato per farla diventare un lavoro tanto remunerativo.

Salvatore Aranzulla potrebbe smettere di lavorare a 32 anni grazie al suo patrimonio, cifre da record

Solo nel 2021, Salvatore Aranzulla ha fatturato ben 3,8 milioni di euro. Andando a ritroso nel tempo si trovano informazioni sui suoi precedenti guadagni, come la somma accumulata nel 2014, si parla di 1 milione di euro circa e si può ben capire quindi quanto la sua fortuna sia aumentata e continui ad aumentare.

Sono milioni gli utenti che ogni giorno consultano il suo sito alla ricerca di una soluzione ai loro problemi con la tecnologia. E potete starne certi, qualsiasi sia la risposta che state cercando potrete trovarla tra gli innumerevoli articoli scritti da Aranzulla e i suoi collaboratori che si vocifera che siano 15, pochi e fidatissimi e che percepiscano dall'imprenditore 25 euro a pezzo.

In una recente intervista Aranzulla ha anche ammesso che, grazie ai suoi guadagni se solo volesse potrebbe smettere di lavorare adesso ad appena 32 anni e vivere praticamente di rendita. 

Ma prima che diventasse la sua professione, quella per la tecnologia per Aranzulla era una vera e propria passione e proprio per questo motivo, anche quando potrebbe prendersi qualche giorno "off" cerca sempre di intrattenersi con qualsiasi cosa abbia a che fare con un problema tecnico-informatico da risolvere.

Un modo per tenere allenata la propria mente così come tiene allenato il proprio corpo. Un'altra passione di Aranzulla è infatti la palestra, che però a causa di un incidente gli ha causato attacchi di panico non semplici da gestire.

L'Aranzulla Day

Salvatore Aranzulla è un esempio che in molti giovanissimi appassionati di informatica desiderano seguire. Per questo il giovane imprenditore ha scritto libri e promosso corsi a pagamento in cui spiega il proprio "Metodo Aranzulla" e una piccola parte dei suoi guadagni arriva anche da queste iniziative.

Al momento non si hanno informazioni sui suoi corsi, ma fino a qualche anno fa si poteva prendere parte al così detto "Aranzulla Day", ovvero un percorso di formazione per creare un business on line.

Se vi state chiedendo perché ci sia proprio bisogno di un corso per imparare da Aranzulla la risposta è presto servita: stando a quanto dichiarato da lui stesso, il ritmo che scandisce le proprie giornate è molto rigoroso. Sembra infatti che Salvatore vada a dormire alle 22 per svegliarsi alle 7 del mattino. 

Il suo sonno inoltre non deve essere mai disturbato, perché per programmare le tantissime righe di codice ogni giorno ha bisogno di assoluta concentrazione. Basta infatti un piccolo errore per buttare via il lavoro di una giornata intera.

L'attico a CityLife 

Nato a Mirabella Imbaccari in provincia di Catania, dove ha passato la sua infanzia con i propri genitori e i suoi tre fratelli, oggi Aranzulla vive in un attico nella lussuosa e riservata zona milanese di CityLife.

E nonostante da sempre abbia questa passione per il mondo sconfinato del web, la vita dell'informatico continua a essere molto riservata.

Sul suo Instagram per esempio, si possono trovare tantissimi scatti che lo ritraggono in qualche convegno, in palestra o in qualche ristorante o resort esclusivo, ma non lo si vede mai insieme alla propria fidanzata. Di lei infatti si sa che si chiama Sabrina ed è una bancaria sua coetanea. I due hanno una relazione dal 2018.