Villa Grande a Roma, Pier Silvio Berlusconi vuole acquistarla: ecco quanto costa

Pier Silvio Berlusconi vorrebbe acquistare Villa Grande a Roma: ecco quanto costa la dimora di lusso che è stata la casa di Franco Zeffirelli.

Villa Grande, situata a Roma, è una delle dimore più famose di Silvio Berlusconi. La casa ha ospitato per tanti anni il regista Franco Zeffirelli, poi è diventata sede per le riunioni di Forza Italia e punto d’appoggio per il Cavaliere quando si trovava nella Capitale. Vediamo quanto costa la dimora.

Villa Grande a Roma: ecco quanto costa la dimora

Tra le tante proprietà immobiliari del defunto Silvio Berlusconi c’è anche Villa Grande. Situata nel cuore dell’Appia Antica, a Roma, è stata per tanti anni la dimora di Franco Zeffirelli, che tra il 1994 e il 2001 ha rivestito anche il ruolo di senatore di Forza Italia. E’ stato il regista a venderla al Cavaliere nel 2001, ottenendo in cambio il comodato d’uso gratuito fino alla sua morte, avvenuta il 15 giugno del 2019.

Berlusconi, tornato in pieno possesso della casa, ha deciso di utilizzarla come punto di appoggio per i suoi viaggi di lavoro a Roma e per i vertici politici del centrodestra. Non a caso, spesso la stampa ha parlato dei “patti di Villa Grande” in riferimento a tutte le decisioni politiche che venivano prese nella Capitale. Qui Silvio ha accolto i maggiori alleati, tra cui Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Ma quanto costa la dimora?

Stando a quanto riporta IlSole24Ore, nel 2001, quando il Cavaliere l’ha acquistata per festeggiare la sua seconda vittoria alle elezioni politiche dopo l’esordio nel 1994, è costata 3,7 milioni di euro. Oggi immaginiamo che il suo prezzo sia cresciuto, e non di poco.

Pier Silvio Berlusconi vuole acquistare Villa Grande a Roma

Sempre secondo IlSole24Ore, Pier Silvio Berlusconi vorrebbe comprare Villa Grande a Roma. La dimora occupa 1.250 mq, a cui si devono aggiungere più di 1.200 mq di spazi esterni. Ovviamente, anche gli arredi sono di prestigio. Attualmente, la casa è di proprietà della Immobiliare Idra Spa, società a sua volta controllata dalla Dolcedrago. Quest’ultima, per il 99,5%, è di Silvio, quindi ora è gestita dagli eredi, mentre il restante 0,5% è dei primi figli Marina e Pier Silvio.

Sembra che l’amministratore delegato di Mediaforeurope sia interessato all’acquisto. Se così fosse, Pier Silvio dovrebbe liquidare tutti i suoi fratelli. Un’operazione semplice? Non è detto. Tra le tante proprietà immobiliari di Berlusconi, infatti, gli eredi hanno scelto di non vendere Villa Grande, per cui immaginiamo che la dimora faccia gola anche altri altri pargoli.

Una cosa, al momento, è certa: Villa Zeffirelli resterà in famiglia. Che sia solo di Pier Silvio o che la spunti qualche altro erede poco conta.

Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi
Copywriter, classe 1985. Laureata in Scienze Storiche presso l'Università La Sapienza di Roma, con una seconda laurea in Scienze Religiose alla Pontificia Università Lateranense, ho una passione per la scrittura e la lettura. Ideatrice di un blog dedicato ai libri, il mio motto è πάντα ῥεῖ, tutto scorre.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
773FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate