Quanto costa lo yacht di Michael Jordan? Il prezzo è da capogiro

Quanto costa lo yacht di Michael Jordan? Il prezzo dell'imbarcazione, costruita del 2018 dai cantieri tedeschi Abeking & Rasmusse, è da capogiro.

yacht michael jordan prezzo

Lo yacht extralusso di Michael Jordan è stato avvistato in Puglia. Il campione di Nba ha scelto ancora una volta l'Italia per trascorrere le sue vacanze estive. Il prezzo della grande imbarcazione, neanche a dirlo, è da capogiro.

Yacht di Michael Jordan: il prezzo da capogiro dell'imbarcazione

Michael Jordan è stato avvistato a bordo del suo yacht M'Brace in acque pugliesi, precisamente a Bari. Il pluricampione di Nba è in vacanza in Italia da qualche settimana, in compagnia della sua famiglia e alcuni amici. Ovviamente, si tratta di un soggiorno extralusso, che li vede tutti serviti e riveriti da ben 24 persone dell'equipaggio.

Dopo un giro in Costiera Amalfitana, l'allegra combriccola, estremamente riservata, si è sposata verso la costa pugliese. Lo yacht, lungo poco meno di 75 metri, è stato costruito nel 2018 nei cantieri tedeschi Abeking & Rasmussen. Vanta due motori a diesel Caterpillar, che gli consentono di raggiungere una velocità massima di 14 nodi e una velocità di crociera di 12 nodi.

Ciliegina sulla torta, lo scafo è in acciaio e la sovrastruttura in alluminio, dettagli che garantiscono durata e prestazioni ottimali in alto mare. Lo yacht di Michael Jordan, battente bandiera delle Isole Cayman, può accogliere 12 ospiti più 24 membri dell'equipaggio ed è dotato di ogni tipo di comfort. Dalla grande piscina sul ponte sole ai lussuosi interni: è un vero e proprio gioiello. Il prezzo, d'altronde, lo conferma: circa 120 milioni di dollari, a cui si devono aggiungere 10 milioni di dollari all'anno per la gestione.

Michael Jordan e quella passione per gli yacht extralusso

Sembra che Michael Jordan abbia una vera e propria passione per gli yacht extralusso. Prima di M'Brace, precisamente nel 2019, il campione aveva acquistato un altro gioiellino niente male. Stiamo parlando di Joy, del valore di 70 milioni di euro. Con 230 piedi di lunghezza, l'imbarcazione vantava otto cabine, ognuna accessibile tramite ascensore.

Con capienza per 12 ospiti e 17 membri dell'equipaggio, Joy aveva perfino un campo da basket a grandezza naturale, una jacuzzi sul ponte e una palestra super attrezzata. All'epoca, il The Sun aveva stimato i costi di gestione intorno alle 600.000 sterline a settimana. Sul sito del cantiere Feadship il super yacht di Jordan veniva così descritto:

Caratterizzato da una grande ricchezza di spazi esterni e interni classici contemporanei, il Joy di 70 metri è il primo superyacht a presentare un design esterno di Bannenberg & Rowell e il primo Feadship con interni degli architetti dello Studio Indigo. Il risultato è un superyacht sorprendente che soddisfa davvero il mandato dell’armatore di ‘creare qualcosa di totalmente diverso da ogni altro yacht’. Tutti i Feadship sono, ovviamente, creazioni personalizzate e la stragrande maggioranza è costruita per velisti esperti. Il progetto Joy, tuttavia, si basava su una nuova prospettiva, poiché il cliente è completamente nuovo nel settore e non ha mai posseduto un superyacht prima. Il primo di molti aspetti distintivi che derivano da questo approccio è lo stile esterno radicale, che ha portato con sé una serie di sfide per il cantiere in termini di costruzione, carenatura e verniciatura.

Leggi Anche

Geolier moto quanto costa

Fabrizia Volponi

29 feb 2024
Bernard-Arnault

Redazione Trend-online.com

28 feb 2024
Luis Sal quanto guadagna

Fabrizia Volponi

27 feb 2024