Guadagnare tanto con Social Network: le 4 strategie migliori

I social network fanno ormai parte della nostra quotidianità ed ogni giorno vengono utilizzati per svariati motivi. Tra questi uno dei più appaganti è sicuramente quello di riuscire a fare qualche soldo. D'altronde si parla di un piccolo sforzo per una massima resa! Vediamo in questo articolo 4 strategie utili per sfruttare i social al fine di ottenere un guadagno.

Image

I social network hanno avuto un impatto notevole sulle nostre vite sotto diversi aspetti: da quello sociale a quello lavorativo. 

Il mondo social non ha cambiato solo il nostro metodo di approccio e comunicazione, ma ha anche introdotto nuovi metodi di vendita e pubblicizzazione dei prodotti. 

Le aziende, infatti, sin da subito hanno scorto in questa nuova ondata social una possibilità allettante per ingrandire i propri guadagni. 

Allo stesso modo, anche le PMI ed i privati hanno preso la palla al balzo sfruttando i social network per intraprendere nuovi business ed avere maggiori fonti di approvvigionamento.

Tuttavia, al giorno d’oggi non è facile emergere in rete, poiché tra i numerosi e-commerce esistenti e la moltitudine di persone che ogni giorno decide di intraprendere questa strada, a primo impatto potrebbe sembrare di fare un buco nell’acqua.

In questo articolo vedremo alcune soluzioni utili e semplici per guadagnare tramite i social network, collaborare con aziende e brand, vendere prodotti, promuovere la propria attività e molto altro. 

Partiamo dal presupposto che non c’è un metodo infallibile che possa garantire un guadagno sicuro. Però esistono alcune accortezze e qualche strategia per avere maggiore possibilità di successo. 

1. Scegliere le piattaforme migliori del 2022

Dall’avvento dei social network tantissime sono le piattaforme lanciate sul mercato fino ad oggi, tutte abbastanza diversificate tra loro.

A seconda del tipo di business o attività che si decide di iniziare, diversa è la piattaforma social che sarebbe meglio scegliere. 

Vediamo le piattaforme più comuni e più scaricate nel 2022 per guadagnare tramite un social network!

Al primo posto abbiamo Instagram

L’ormai super famoso social incentrato sulla condivisione di foto e video è tra i più utilizzati per guadagnare. Sia grazie ai diversi modi messi a disposizione dalla piattaforma, sia per la notevole quantità di persone che ogni giorno apre l’applicazione. 

Possiamo dire che nel 2022 Instagram è diventata una vera e propria fabbrica del denaro per qualsiasi tipo di business.

Ecco qui di seguito alcuni metodi per fare soldi su Instagram:

  • Vendere i propri prodotti o determinati servizi
  • Vendere e pubblicizzare i prodotti di un altro brand
  • Sponsorizzare aziende o PMI tramite le Instagram Stories
  • Pubblicare post sponsor o adv 

Chiaramente per tutti coloro che cominciano questo tipo di attività partendo da zero, inizialmente non sarà facile ottenere molti consensi e visualizzazioni.

Ma vi assicuriamo che con metodo e dedizione, già in pochi mesi potrete vedere i primi risultati.

Nonostante Instagram rappresenti forse il social network più conosciuto, oggi esistono altre due piattaforme più redditizie.

Stiamo parlando di TikTok e Twitch!

TikTok è un social dedicato unicamente alla pubblicazione di video di breve durata principalmente creati per puro svago. 

In molti casi, però, viene utilizzato per pubblicizzare alcuni articoli, ad esempio nel campo dell’estetica, mostrando di persona il funzionamento ed utilizzo di determinati prodotti.

Per quanto riguarda Twitch, si tratta invece di un social composto da live streaming che permette ai creatori di contenuti di guadagnare soldi in diversi modi: tramite sponsorizzazioni, abbonamenti, donazioni, pubblicità, merchandise, affiliazioni, etc…

Insomma, c’è una vasta gamma di opzioni tra cui scegliere, ma capiamo meglio come funziona! 

Per le affiliazioni, ad esempio, tutte le persone che ottengono una partnership hanno diritto ad una quota pari al 5% dei guadagni derivanti dagli acquisti fatti sul canale. 

Gli acquisti vengono fatti dagli spettatori ed ovviamente servono per sostenere gli affiliati ed i rispettivi canali. 

2. Guadagnare con i social tramite l’affiliate marketing

Dato che abbiamo parlato di affiliazioni, entriamo meglio nel merito di questo argomento.

Guadagnare tramite affiliazioni rappresenta a tutti gli effetti una branchia del marketing, più precisamente parliamo di affiliate marketing.

In poche parole, l’affiliate marketing permette di fare soldi sponsorizzando prodotti di altre aziende dietro il pagamento di un compenso. 

Quindi, chi decide di svolgere questa attività, guadagna una commissione per ogni articolo che riesce a vendere.

L’affiliate marketing comprende tre figure principali:

  • Advertiser: l’azienda o la persona che mette a disposizione il prodotto
  • Publisher: colui che promuove e sponsorizza il prodotto
  • Consumer: il cliente finale che acquista il prodotto

Il lato positivo di questo genere di mercato è che tutti i partecipanti traggono dei benefici!

L’advertiser è soddisfatto perché ha modo di vendere i propri articoli, di farsi conoscere dal pubblico e di ampliare il proprio giro d’affari.

Il publisher è contento perché di fatto svolge un’attività che gli consente di avere una massima resa con un piccolo sforzo.

Il consumer, dal canto suo, è felice perché grazie all’affiliato effettua acquisti mirati e appaganti.  

Queste tre sono quindi le figure che devono necessariamente coesistere per far si che avvenga l’affiliazione. 

Ma non fraintendete! Fare affiliate marketing non vuol dire solo sponsorizzare o vendere prodotti di altre aziende. Anzi, potreste essere voi stessi a concedere articoli in affiliazione per far si che vengano pubblicizzati. 

3. Influencer marketing: collaborazioni con brand conosciuti

Quando parliamo di social network, una delle prime cose che sicuramente ci viene in mente sono i famosi influencer. 

Per i pochissimi che non dovessero saperlo, gli influencer sono personaggi pubblici e conosciuti che operano in diversi settori ed in varie piattaforme social.

Negli ultimi anni una moda che sta prendendo sempre più piede sono le collaborazioni tra influencer e marchi famosi, le quali danno vita a cospicui guadagni per ambo le parti. 

Questa attività è conosciuta come Influencer Marketing!

Utilizzare questo metodo di monetizzazione è infatti molto utile perché incrementa positivamente la popolarità di alcuni account.

Bisogna però specificare una cosa! Chi desidera intraprendere questo tipo di strada, deve sapere che avere un certo seguito ed un certo numero di follower sui social è fondamentale. 

Le aziende che effettuano collaborazioni, infatti, puntano ad ampliare il proprio pubblico e per fare questo sono disposte a lavorare unicamente con utenze molto conosciute. 

Come iniziare una collaborazione? 

Se hai un account popolare e vuoi provare questo tipo di attività, vediamo subito come fare! 

Il modo più semplice è contattare direttamente l’azienda o il brand via e-mail. Solitamente tutti gli indirizzi ed i recapiti sono visibili sui vari siti web ufficiali. 

In alternativa, esistono alcune piattaforme social che facilitano l’incontro tra azienda e account, ad esempio FameBit o AdMingle. Grazie a questi mediatori è possibile venire a conoscenza direttamente delle campagne pubblicitarie in collaborazione. 

NOTA BENE! Ogni volta che si sponsorizza qualcosa su un social network è per legge obbligatorio usare uno dei seguenti hashtag: #ad, #adv, #advertise o #sponsored.

4. Mettere in vendita i prodotti più richiesti 

Finora abbiamo visto alcune strategie tecniche da poter utilizzare direttamente in rete e tramite le piattaforme scelte per il proprio business. 

Per avere successo, però, c’è anche tanto altro! Deve esserci una giusta motivazione, voglia di fare, conoscenze e soprattutto intuizione verso i prodotti maggiormente richiesti e le tendenze del momento. 

I trend in ambito vendite, infatti, variano con il passare del tempo ed è fondamentale rimanere al passo con i tempi per non subire cali di fatturato. 

Vediamo ora alcuni tra i prodotti più in voga del momento, così da sapere cosa esporre al pubblico.

In base alle statistiche di Aliexpress ed altri e-commerce popolari, questi sono gli articoli più richiesti per il 2022

  • Materiale da palestra 

Una delle attività che ha caratterizzato maggiormente questi due anni di Covid-19 è lo sport e la palestra praticati dentro le mura di casa. Soprattutto in periodo di lockdown erano moltissime le persone che decidevano di impegnare il proprio tempo tenendosi in allenamento.

Proprio per questi motivi il web ha assistito ad un picco di acquisti in ambito sportivo: dai tappetini per fare yoga, ai pesi e attrezzature varie. 

Un’idea intelligente è quindi quella di vendere o sponsorizzare prodotti di questo genere che soprattutto tra i giovani vanno per la maggiore. 

  • Utensili da cucina 

Così come la palestra, anche la cucina è stata tra le attività predilette dagli italiani nel corso della pandemia. D’altronde, dovendo trascorrere il tempo in casa, darsi ai fornelli era sicuramente un modo per far passare il tempo. 

In men che non si dica i supermercati ed i negozi di articoli da cucina si sono svuotati di colpo. Ed inevitabilmente l’ondata ha raggiunto anche gli e-commerce: la categoria “casa e cucina” di Amazon è stata letteralmente presa d’assalto. 

  • Articoli di cancelleria 

Un’altra conseguenza del lockdown è stata la chiusura di molte scuole ed uffici. Le persone hanno quindi dovuto “arrangiarsi” per poter lavorare e studiare da casa.

È aumentata quindi la richiesta di materiale di cancelleria, che è stato acquistato in gran numero su diversi siti online 

  • Borracce termiche 

Quella delle borracce è una moda che ha preso piede negli ultimi anni. Sono stati creati molti tipi di borraccia con lo scopo di invogliare il pubblico a bere più acqua.

I modelli maggiormente acquistati sono stati quelli con l’indicatore della misurazione sulla bottiglia e quelli con i filtri che conferiscono all’acqua un gusto diverso, così da rendere l’azione di bere più piacevole. 

  • Giochi da tavola 

Un evergreen per le famiglie è il mondo dei giochi da tavola e di tutto ciò che concerne lo svago e il divertimento soprattutto per i bambini più piccoli. 

Nel 2021 si è registrato un aumento delle nascite del 4,5%. Di conseguenza, i venditori di questo genere di acquisti ne hanno sicuramente giovato. 

  • Sneakers e abbigliamento da casa 

Vendere abbigliamento e scarpe significa andare sempre sul sicuro. Chi tratta questa categoria sa perfettamente di avere tra le mani una papabile miniera d’oro.

Parliamo infatti del primissimo motivo che spinge molte persone ad acquistare online o a scaricare piattaforme apposite. D’altronde, che siano costumi da mare per l’estate o giubbotti per l’inverno, c’è sempre qualche capo d’abbigliamento di cui abbiamo bisogno 

Alcuni consigli pratici

Quelle che abbiamo analizzato finora erano 4 strategie infallibili da mettere in pratica nel momento in cui si decide di utilizzare il web per fare soldi. 

Non dimentichiamoci però il collegamento con il mondo dei social network! 

Le piattaforme social rappresentano per un negozio online la ciliegina sulla torta.

Vi spieghiamo il perché!

Qualsiasi business online ha bisogno di pubblicità per poter arrivare al pubblico e la creazione di canali social dedicati interamente all’attività è il modo più diretto e veloce per poterlo fare.

Vediamo qualche consiglio pratico per sfruttare i social al meglio in questo ambito: 

  • Creare un profilo unicamente per il proprio business pubblicando contenuti sponsorizzati. Soprattutto su Instagram, i post di questo genere appaiono molto frequentemente nella homepage di tutti i profili a prescindere che questi siano follower della pagina o meno
  • Riportare nella bio di tutti gli account social i dati relativi all’attività o il link del sito web. C’è anche la possibilità di indirizzare i follower direttamente al reparto acquisti di un negozio onine
  • Realizzare campagne vendite e periodi di promozioni ed offerte per il pubblico. Questo faciliterà il processo di fidelizzazione del cliente e spalancherà le porte a nuovi acquirenti