Cos'è il video marketing?

Il video marketing deve essere una parte importante della tua strategia di marketing digitale. I video ti danno la possibilità di umanizzare il tuo marchio e creare fiducia con i clienti.

Ti consentono inoltre di entrare in contatto con i clienti a un livello più personale, il che può rendere più facile per loro ricordare il tuo nome in seguito quando hanno bisogno del tuo prodotto o servizio. 

I tuoi contenuti possono essere semplici come parlare di come ti avvicini a un determinato compito, oppure puoi fare di tutto e creare qualcosa di elaborato, come un trailer di un film che mostra in anteprima come sarebbe se uno dei tuoi clienti ti assumesse.

Indipendentemente da ciò che decidi, il video svolgerà un ruolo importante nel marketing del tuo marchio.

Perché dovresti usare il video marketing?

Ci sono diversi motivi per cui dovresti incorporare i video nel tuo marketing mix. Il primo e più ovvio è che con così tante persone che utilizzano i video per condividere esperienze e mostrare prodotti, ti stai perdendo molta visibilità se non lo fai anche tu. 

Le persone generalmente trascorrono più tempo a guardare video che a leggere testo (seriamente, fai una rapida ricerca su Google per ricerche su testo o video o qualcosa di simile) e il tuo marchio non apparirà nelle ricerche senza avere una sorta di presenza su YouTube o un'altra piattaforma video. 

I consumatori tendono anche a fidarsi di più dei contenuti brandizzati, quindi se vedono un prodotto specifico pubblicizzato da uno dei loro marchi preferiti, è più probabile che facciano clic e acquistino.

Infine, quando i clienti guardano un video, è più probabile che sentano un'affinità con il tuo marchio e in seguito ricordino informazioni sulla tua azienda.

Perché il tuo marchio ha bisogno di un video?

Se eseguiti correttamente, i video di marketing possono avere un enorme impatto su come il tuo pubblico di destinazione si sente nei confronti del tuo marchio.

I video ti danno l'opportunità di evidenziare funzionalità nuove o rilasciate di recente, raccontare storie emotivamente coinvolgenti su persone che utilizzano il tuo prodotto/servizio o persino fornire contenuti didattici utili: qualunque cosa tu decida sarà pertinente in base a ciò di cui i consumatori hanno bisogno da te come un'impresa.

Il vantaggio del video è che è più che solo informativo, ispira e motiva gli utenti a uscire e ad agire con cose come playlist di marca (che costituiscono il 10% di tutte le visualizzazioni di YouTube), iscrizioni ai canali e condivisione.  

Il punto è: inizia! E se non sei ancora pronto per un grande progetto, prova a girare semplici video esplicativi che rispondano a domande comuni sulla tua azienda o settore. Questi possono essere pubblicati sui canali dei social media come brevi clip; se fatti bene forniranno valore senza costarti tempo o denaro in costi di produzione.

Stai creando consapevolezza per il tuo marchio in due modi diversi: rispondendo alle domande (nella maggior parte dei casi) e mostrando alle persone che sei abbastanza esperto da creare pezzi educativi su ciò che rende speciale il tuo marchio.

Come creare una strategia di Video Marketing?

Costruire una strategia di marketing video può essere impegnativo, ma non deve esserlo. 

Ci sono tre passaggi chiave che dovresti seguire quando sviluppi il tuo piano: 

1) Definisci i tuoi obiettivi

2) Comprendi come i video possono aiutarti a raggiungere questi obiettivi 

3) Pianifica i tuoi contenuti. 

E considera il tuo pubblico e gli obiettivi, inutile dire che è essenziale considerare il pubblico e gli obiettivi previsti prima di immergersi in qualsiasi tipo di lavoro video. 

Perché stai creando un video? Cosa vuoi che facciano gli spettatori dopo aver guardato? Ogni piattaforma ha statistiche uniche che aiutano i creatori a comprendere la copertura, il tempo di visualizzazione, il tasso di completamento, ecc. Conosci questi numeri prima di impegnare risorse perché non tutte le piattaforme sono uguali ed è importante sapere quali raggiungeranno meglio i tuoi obiettivi.

Ad esempio, i tempi di visualizzazione superiori a 2 minuti su Instagram Stories sono il doppio della media rispetto a Facebook — ma Facebook è in testa quando si misurano le visualizzazioni organiche giornaliere di oltre 2 minuti rispetto a quelle di Instagram 0-15 secondi a lungo raggio – lo stesso su molte altre piattaforme. 

Come dovresti distribuire i tuoi video?

Dipende dal tuo pubblico. Ad esempio, se stai realizzando video esplicativi per appassionati di fai da te, puoi pubblicarli su YouTube e includere link nelle descrizioni dei tuoi video. 

Se stai realizzando video didattici su un determinato argomento (ad es. cucina), pubblicali su YouTube o Vimeo. 

In questo modo le persone che cercano informazioni nel tuo campo di competenza ti troveranno. Puoi anche scegliere più piattaforme e pubblicare versioni diverse del tuo video su ciascuna piattaforma (ad esempio, Facebook Live contro Periscope contro Instagram).

Ciò che conta di più è scegliere dove il tuo mercato di riferimento trascorre il suo tempo online e distribuire lì i tuoi video in modo che possano trovarti facilmente. 

Su alcuni canali di social media, gli utenti devono seguire i brand prima di poter guardare i live streaming; tuttavia, altri canali ti consentono di decidere se desideri o meno che i follower abbiano accesso a qualsiasi live streaming pubblicato da un marchio.

Questa strategia potrebbe funzionare al meglio se desideri che gli spettatori che non ti stanno già seguendo possano vedere i tuoi ultimi live streaming — soprattutto su piattaforme di social media come Instagram dove molti utenti che non seguono i marchi continuano a scorrere i feed guardando i post.

Perché YouTube è importante per i tuoi contenuti video?

YouTube è ancora uno dei tuoi canali video più importanti. Ha una portata molto ampia, è ottimizzato per la ricerca e la scoperta e offre diversi modi per scoprire i tuoi video. 

YouTube offre opportunità pubblicitarie a pagamento attraverso la sua piattaforma Google Ads che può aiutarti a entrare in contatto con un pubblico molto specifico in base a sesso, fascia d'età, area geografica e interessi. Fornisce inoltre uno strumento di ottimizzazione chiamato annotazioni che può mostrarti cosa ha funzionato meglio in ogni video in modo da poter ottimizzare le campagne future. 

Il canale è ben integrato con altri social network, quindi la condivisione su piattaforme come Facebook o Twitter riporterà naturalmente le visualizzazioni su YouTube. Infine, dopo aver caricato un video su YouTube, può essere collegato ovunque da siti Web o blog — offrendo ai tuoi contenuti un'altra strada per la scoperta e il coinvolgimento. 

Oh, e abbiamo detto che ogni singolo video pubblicato su YouTube viene indicizzato da Google non appena viene caricato? Sì... anche se nessuno guarda! Il tuo sito web probabilmente non riceve questo tipo di promozione. 

E poiché viene caricato da solo come entità separata, spesso (se non sempre) si distingue più dei media incorporati su altri siti o pagine. Se disponi già di risorse online altrove, non c'è nulla di male nell'incorporarle nel tuo sito tramite strumenti diversi — ma se sono indipendenti, probabilmente hanno comunque bisogno del proprio URL. 

Quindi caricali direttamente!

Promuovi il tuo canale Youtube. Quando diciamo promuovi non intendiamo metodi di annunci contenenti spam in cui le persone vengono respinte dai popup.

Conclusione

Non c'è dubbio che il valore del video marketing è stato ben documentato in tutti i settori. Gli studi hanno dimostrato che i consumatori acquistano di più e consigliano di più i brand quando i brand utilizzano i video nella loro strategia di marketing. 

Concentrati su una piattaforma alla volta. Non limitarti a creare un video e postarlo su YouTube, Facebook o Twitter. Dedica un po' di tempo a pensare al tuo pubblico di destinazione e ai luoghi in cui è probabile che si trovino online — quindi concentra i tuoi sforzi nella creazione di video lì.

Se hai solo 10 minuti di contenuti, scegli qualcosa di più mirato delle semplici nozioni di base. Hai un messaggio particolare con cui vuoi che le persone se ne vadano? Tienilo a mente mentre scrivi la sceneggiatura.