Per un’azienda l’importanza del marketing è assoluta: nessuna attività presente sul mercato può sperare di ottenere risultati e raggiungere determinati obiettivi senza le giuste strategie. 

Tra queste una delle principali è l’utilizzo dei social network

Questi, infatti, rappresentano ormai il fiore all’occhiello per tutte le imprese, e da quando il loro impatto è stato compreso anche dal mondo del commercio, sono diventati un perfetto tramite per fare pubblicità

Tutte le piattaforme social hanno diverse potenzialità e tutte andrebbero sfruttate per affermare la propria presenza nel web. 

Nonostante questo, non sempre si è in grado di gestire i canali nella maniera corretta. Il che è un vero peccato, perché di fatto si rinuncia ad un papabile successo immediato. 

Ecco perché è fondamentale sapere esattamente cosa postare, dove, verso quale pubblico e soprattutto come farlo nella maniera più efficace possibile. 

E se parliamo di efficacia dei social network non possiamo non pensare alle ormai famosissime Instagram Stories

Sin dal primo momento del loro lancio su Instagram hanno riscosso un considerevole successo, diventando ad oggi anche una ottima strategia di digital marketing

In questo articolo tratteremo tutte le sfaccettature delle IG Stories, vedremo come crearne una e come renderla perfetta e adatta alla promozione della tua azienda.

Cosa sono le Instagram Stories?

Il concetto di Stories identifica un contenuto temporaneo pubblicato su un profilo social che resta visibile per un determinato periodo di tempo, in questo caso 24 ore. 

Probabilmente molti di voi non ne sono a conoscenza, ma questa opzione non è stata introdotta la prima volta da Instagram.

Bensì è stata la piattaforma Snapchat ad inventare le Stories nell’ormai lontano 2011!

Il concept alla base di questo aggiornamento inizialmente era quello di dare agli utenti la possibilità di condividere con i follower un piccolo estratto di vita quotidiana, il quale poi si sarebbe perso nel giro di una sola giornata. 

Questa idea è rimasta nel corso degli anni ed ha contagiato pian piano tutti gli altri canali social: le Stories sono infatti approdate su Instagram nel 2016, e su WhatsApp e Facebook nel 2017. 

Certo è che con il trascorrere del tempo e soprattutto delle novità introdotte dalle varie applicazioni, questa tendenza è andata pian piano ad adattarsi a diversi scopi. 

Infatti, in base agli obiettivi di ciascun profilo Instagram, vengono realizzate differenti IG Stories. 

Ma concretamente come sono fatte le Instagram Stories? 

Abbiamo detto trattarsi di un contenuto, ma che tipo di contenuto? In realtà qualsiasi! 

Può essere una foto fatta al momento, un’immagine caricata dalla galleria, un video, uno sfondo a tinta unita con una scritta… insomma chi più ne ha più ne metta! È una vera opportunità per dare libero sfogo alla fantasia e alla creatività. 

Subito dopo la pubblicazione si possono effettuare diverse azioni. 

Una delle più apprezzate è sicuramente la funzione di salvataggio. 

Una volta caricata una Storie su Instagram è possibile sia salvarla sul proprio smartphone premendo i tre puntini in alto a destra e poi selezionando “Salva”, sia inserirla nelle “Stories in evidenza”.

Questa categoria include diversi raggruppamenti di Stories che possono essere lasciate fisse sul proprio profilo evitando che si autoeliminino dopo 24 ore. In questo modo saranno sempre visibili a tutti in qualsiasi momento. 

Per creare una Storie in evidenza si può procedere in due modi: 

  • Cliccare sul cerchio con il cuore che compare sulla Storie una volta pubblicata: basta premerlo e inserire il nome dell’etichetta con cui verrà indicato il contenuto sull’account
  • Andare sul proprio profilo, premere su “Storie in evidenza” e poi su “Nuova”. A questo punto si potrà sia selezionare un contenuto già precedentemente postato, sia generarne uno da zero 

Oltre al salvataggio delle Stories, ci sono altre azioni che è possibile fare, ad esempio controllare quante visualizzazioni si sono ottenute e da parte di chi, altrimenti è possibile ricevere commenti, reazioni tramite emoticon e mi piace

Come creare un'Instagram Storie?

Il procedimento per creare una IG Stories è veramente semplicissimo, tanto che persino i più inesperti di tecnologia e social possono riuscirci. 

Ma dato che oggi siamo qui per svelarvi tutti i dettagli su questo argomento, vedremo gli step da fare nella maniera più esplicativa e facile possibile. 

Ecco qui di seguito i passaggi per creare e pubblicare una Instagram Storie

  • 1 Aprire l’applicazione e premere sul cerchio con la propria foto profilo posizionato in alto a sinistra
  • 2 In automatico vi ritroverete di fronte alla galleria immagini del vostro telefono e ad un rettangolo nero con su scritto “fotocamera”. Qui dovrete scegliere se pubblicare un contenuto già presente nel dispositivo o se generarne uno nuovo
  • 3 Una volta effettuata la scelta compariranno tre pulsanti nella parte bassa della schermata: premete “La tua storia” per rendere visibile la Storie a tutti i follower, “Amici più stretti” per mostrarla solo a coloro che avete aggiunto nella lista di follower preferiti, oppure la freccia bianca verso destra per inviare la Storie a qualcuno in chat privata

E voilà! Da questo momento la vostra Instagram Stories sarà ufficialmente pubblica e pronta a generare feedback. 

Come vi abbiamo anticipato prima, però, è possibile apportare delle piccole modifiche al contenuto per renderlo ancora più bello. 

Più nello specifico si può inserire un testo, un sottofondo musicale, una gif, un sondaggio, un’emoticon, un tag, un hashtag, un filtro e tanto altro. 

Le opzioni sono davvero tantissime e avrete modo di scoprirle tutte grazie a pochissimi click. 

Come fare? Scopriamolo subito! 

Una volta scelto il contenuto o scattata la foto potrete notare alcune icone posizionate in alto, in particolare il segno “Aa” per l’inserimento di un testo, i tre puntini per salvare le Stories o disegnare a mano libera ed infine un quadratino con uno smile sopra. 

Cliccando quest’ultimo pulsante potrete facilmente intuire quali miglioramenti apportare. In particolare, troverete…

  • La dicitura “Luogo” per inserire la localizzazione
  • L’impostazione orario ed i gradi di temperatura
  • La chiocciola (@), ovvero il tag, per menzionare un altro profilo
  • L’immagine della fotocamera per sovrapporre un’altra immagine
  • Le diciture “Sondaggio” e “Quiz” per fare domande ai follower
  • Il simbolo del cancelletto (#) per inserire un hashtag
  • La dicitura “Gif” per aggiungere un’immagine animata
  • La dicitura “Musica” per avere un sottofondo musicale 

Come potete notare le aggiunte che si possono fare sono davvero numerose, e non finisce qui! È anche possibile scegliere un filtro o modificare il colore del contenuto semplicemente scorrendo a destra o a sinistra della schermata. 

Vantaggi delle Instagram Stories per il digital marketing

Tutti gli utenti Instagram possono creare le Stories, sia i profili personali, sia quelli aziendali. 

Chiaramente per questi ultimi l’utilizzo di questa opzione ha una valenza ben diversa rispetto a quella che assume per un account privato.

Il motivo è abbastanza logico: si tratta di un metodo, anche notevolmente efficace, per far notare un’azienda o un brand sulla piattaforma, ampliare il pubblico ed ottenere maggiori visualizzazioni. 

Non a caso questa tendenza ha praticamente spopolato nell’ultimo periodo ed ogni giorno vengono pubblicate migliaia di IG stories da tutte le imprese che possiedono un account business. 

Vi sfidiamo a cercare qualsiasi azienda su Instagram e trovarne una che non ha almeno una Storie pubblicata. Fidatevi, è impossibile! 

Perché tutto questo? Quali sono gli effettivi vantaggi delle IG Stories per il digital marketing?

  • In Italia le persone iscritte ad Instagram sono quasi 26 milioni, ben il 42% della popolazione: questo dato si commenta da solo ed i benefici che possono derivarne sono infiniti. Quasi tutti gli utenti che seguono una pagina social sono soliti visualizzare tutte le Stories caricate. È quindi un’opportunità unica per farsi pubblicità
  • Come abbiamo detto, è possibile interagire con le IG stories postate dagli altri account, sia rispondendo con un messaggio, sia attraverso una reazione con un’emoticon. Questo per un’azienda significa avere la possibilità di interagire con i clienti, avere un contatto diretto e assisterli in caso di domande o problemi
  • Nelle Instagram Stories è possibile inserire anche link di siti web. È quindi evidente che creano un collegamento diretto tra la pagina social e lo shop online o l’e-commerce in questione
  • Tutti gli account Instagram aziendali godono di servizi esclusivi, ad esempio hanno modo di visionare le statistiche di ogni singolo post o Storie creata, vedendo persino il numero di click effettuati su un link condiviso. Per il digital marketing questo è un vantaggio pazzesco, assolutamente imperdibile! Si può captare il livello di apprezzamento e interessamento davvero con il minimo sforzo
  • Tutte le azioni di digital marketing aumentano la brand awareness di un marchio e lo rendono più credibile e affidabile agli occhi dei clienti. Le IG Stories in particolare generano un flusso di condivisioni veramente ampio

Instagram Stories e digital marketing: 3 strategie vincenti

Ora che siete a conoscenza di tutte le info necessarie per creare le vostre Instagram Stories, sicuramente vorrete sapere quali sono le tattiche migliori da sfruttare a scopo promozionale.

Ebbene, anche in questo caso le possibilità sono infinite ed estremamente variabili. Non vi è infatti un limite alla quantità di contenuti che è possibile realizzare. 

Vogliamo però darvi qualche dritta in merito alle strategie di marketing che si possono mettere in atto grazie alle Instagram Stories: 

  • Swipe-up: questo termine in italiano si traduce con “scorri in alto” ed è esattamente ciò che bisogna fare in questa funzione di Instagram. È infatti possibile collegare un link nelle Stories inserendo l’accesso al sito tramite lo swipe-up, ovvero trascinando la storia verso l’alto. Specifichiamo che questo servizio è garantito solo ai profili con almeno 10.000 follower
  • Storie mirate in evidenza: come abbiamo detto, è possibile salvare alcune storie e lasciarle sempre visibili al pubblico, così che non vengano perse o dimenticate. Un’ottima strategia è quindi quella di porre in evidenza contenuti promozionali, recensioni di clienti o cataloghi
  • Uso strategico dei tag: tutte le volte che viene utilizzato un tag in una Storie, arriva automaticamente la notifica all’account citato, il quale può a sua volta ri-condividere il contenuto sul proprio profilo. In questo modo viene ulteriormente amplificato il flusso di conoscenze e di click 

Alcuni consigli per una perfetta Instagram Stories

Se sei arrivato a leggere fino a qui ti sarei sicuramente accorto che chiunque può realizzare Instagram Stories senza troppi problemi, anche i meno pratici con l’intera piattaforma. 

Tuttavia, non tutti sono in grado di pubblicare contenuti di valore ed efficaci; e quando si tratta di marketing aziendale questo è un fattore importantissimo. 

Proprio per questo vogliamo darvi alcuni consigli per fare un buon lavoro e realizzare delle IG Stories a regola d’arte. 

Innanzitutto, se volete postare una foto o un video fatti al momento vi suggeriamo di utilizzare direttamente la fotocamera di Instagram e non l’applicazione del vostro smartphone, perché al momento della condivisione da galleria spesso i contenuti vengono sgranati. 

Un’altra dritta molto utile che non tutti conoscono è la possibilità di usare il grandangolo, così da avere un campo visivo molto più ampio e immagini di qualità. 

Come fare? Aprite la fotocamera di Instagram e, utilizzando pollice e indice, rimpicciolite lo schermo fino a che non vedrete un cambiamento nell’inquadratura. 

Infine, nel caso in cui decidiate di realizzare Stories con contenuti già presenti in galleria, un ottimo consiglio è quello di modificare in anticipo la foto o il video in questione, magari vivacizzando i colori o inserendo una cornice. 

A tal proposito ad oggi esistono tantissime applicazioni gratuite che permettono di farlo.