Meta ha annunciato un progetto che metterà in luce le abilità e i talenti della creator economy. Infatti, grazie a Meta è in partenza 'Creators of Tomorrow', un progetto ambizioso e di portata globale che vedrà emergere i migliori talenti del mondo della content creation.

Insomma, grazie alla società madre di Facebook e Instagram, sempre maggiore spazio verrà dato ai nuovi professionisti dell'era digitale.

Cos'è 'Creators of Tomorrow', il nuovo progetto lanciato da Meta

'Creators of Tomorrow' è la campagna che permette la valorizzazione dei talenti emergenti nell'ambito della creazioni di contenuti digitali. 

Un nuovo modo di guardare ad un business che l'anno scorso ha segnato un goal importante: 100 milioni di dollari, come riporta il Sole24Ore, con un guadagno medio di 20 mila dollari a testa.

Ecco che scende in campo Meta che, proprietaria di Instagram e Facebook, sceglie di non perdere l'occasione di puntare sempre di più sui nuovi talenti emergenti della cosiddetta 'creator economy'.

Il progetto lanciato dall'azienda di Menlo Park, infatti, mira a dare sempre maggiore rilievo a queste figure.

Attraverso workshops, corsi di formazione ed eventi dedicati, infatti, i content creators emergenti che si sono particolarmente distinti, potranno avere accesso a nuove risorse e a piattaforme e strumenti di altissimo livello tecnologico.

Insomma, un training che sarà certamente importante per la creazione di contenuti sempre nuovi e originali, soprattutto in coincidenza con l'evoluzione del metaverso.

Di tutte le figure presenti nel mondo - circa 350 mila solo in Italia nel 2021 (dati del Sole24Ore) - ne sono stati selezionati 150 provenienti da Europa, Medio Oriente e Africa. Pare che presto, però, il progetto sia destinato ad espandersi anche in altri territori.

Tra questi primi 150 selezionati è presente anche l'Italia, con ben 10 talenti chiamati dall'appello di Meta.

Leggi anche: Meta...verso! Le novità 2022 dell'azienda di Zuckerberg.

Chi sono i 10 talenti selezionati dal progetto di Meta, 'Creators of Tomorrow'

Tra i 150 talenti emergenti, ve ne sono ben 10 italiani. Riporta Meta: 

"I 10 talenti italiani rappresentano l’ampio ventaglio di creator che ogni giorno utilizzano le app di Meta per esprimersi, raccontando se stessi e promuovendo la loro professione".

Essi provengono da mondi diversissimi all'interno della creator economy nazionale con progetti che sondano il mondo della cucina, della moda, ma anche dello sport e della tecnologia.

Sono però accomunati da una cosa: essere portavoce dei valori del nostro tempo, parlando di accettazione di sé, di inclusività, diversità e attivismo.

I loro nomi sono stati pubblicato sui sito dedicato al progetto di Meta proprio il 6 Settembre.

Abbiamo Sumaia Saiboub, detta Sumi, musulmana e di origine marocchina, che racconta della sua passione per la moda e per i voli, sempre con un personale piglio ironico.

Vi è Macy Fancy che con voce molto forte emerge nel panorama dei creator italiani raccontando il suo punto di vista, le sue idee e i suoi valori. Il suo profilo è dedicato alla moda e al lifestyle.

Spazio anche ad una campionessa di nuoto paralimpico, ovvero Arianna Talamona, nata con una rara malattia ereditaria. Vincitrice alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, racconta della sua vita e delle sue difficoltà con una sorridente ironia e un pizzico di stile.

Anche Aya Mohamed è musulmana, ma di origine egiziana. Anche il suo profilo parla di moda e di stile, ma ancor più di attivismo e lotta per i diritti civili.

Fjona Cakalli, invece, è la Tech Princess. Respira l'arte e lo spettacolo sin da bambina, essendo figlia di primi ballerini dell'Opera, ma nel suo profilo racconta la tecnologia. Fjona è speaker, imprenditrice digitale, content creator e anche caporedattrice di un'importante magazine online. Insomma, la passione per videogiochi e mondo tech è palpabile.

Chiara Rasparini, invece, è dedita al mondo della cucina sin dal 2016, quando aprì il suo blog 'Chiara's Cakery'. Nel suo profilo parla della passione per la pasticceria, regalando ai followers numerosi dolcissimi tutorial.

Anche Cibosupersonico parla di cucina, ma di cucina vegetale e attivismo. Il duo formato da Francesca Fariello e Chiara Ratti, infatti, sa rendere il mondo dietro ai fornelli una ben precisa scelta sociale e politica.

Francesco Spedicato è un artista. Disegno e musica sono le sue costanti ed emergono chiaramente dal suo profilo, dove da subito ha iniziato a pubblicare disegni e ritratti.

Abbiamo poi Eugenia Longo che, oltre ad una interessante passione per la moda, è una ragazza affetta da alopecia. Nel suo profilo, dunque, emergono consigli di moda, ma soprattutto una grande voglia di ispirare il prossimo a mettersi in gioco e superare le proprie paure.

Infine, Ceppeland, chiamato anche Ceppe, è una figura dalle potenzialità e capacità multiple. Videomaker, social media manager, programmatore e musicista polistrumentista. Insomma, un profilo artistico dal sicuro impatto.

Ecco, questi sono i 10 content creators italiani che parteciperanno al progetto di Meta 'Creators of Tomorrow'.

Non possiamo che augurarci che, grazie a questi nuovi strumenti, la loro voce e i loro valori possano emergere in modo sempre più distinto.