Il caso Soumahoro visto dal web, tutti i meme della satira social

La graticola social non è nota per risparmiarsi nell’attaccare personaggi politici con una satira pungente fatta di meme e il caso Soumahoro non fa eccezione.

meme su soumahoro

La graticola social non è nota per risparmiarsi nell’attaccare personaggi politici con una satira pungente fatta di meme.

L’ultima “vittima” è Aboubakar Soumahoro, sindacalista e politico italiano di origini ivoriane, deputato per il partito Europa Verde e promotore dei diritti dei migranti – in generale, una figura che arriva “dal basso”.

Soumahoro è arrivato in Italia quando aveva 19 anni, nel 1999, e ha affrontato un impervio percorso di integrazione che lo ha portato poi a laurearsi nel 2010 in sociologia all’Università Federico II di Napoli.

Dopo l’iniziale sostegno unanime della sinistra a una figura oggettivamente innovativa per la politica italiana, oggi sono però tantissime le polemiche che stanno coinvolgendo Soumahoro, anche se per ora si tratta solo di accuse in fase di indagine.

Tuttavia, la satira non è soggetta ai tempi processuali, ed ha cominciato fin da subito a prendersi gioco del deputato di Europa Verde proprio come aveva fatto con Cirinnà, Di Maio, Letta e tantissime altre figure di spicco della politica italiana.

Per i comici da social network, l’occasione e ghiottissima, e le possibilità – viste le mille sfaccettature della polemica – sono infinite. Vediamo cos’è successo e i meme più esilaranti che hanno come protagonista proprio Aboubakar Soumahoro.

I meme più divertenti su Aboubakar Soumahoro

Si parte con uno dei mostri sacri delle pagine social satiriche, Federico Palmaroli, celebre autore dietro a “Le Frasi di Osho”. Qui, la frecciatina è palese: lo stile di vita lussuoso di Soumahoro cozzerebbe significativamente con i suoi principi e i contenuti del suo programma, dichiaratamente dalla parte dei meno fortunati.

  
 

E la graticola su questo preciso argomento non si ferma: in molti hanno preso in causa gli stivali Louis Vuitton con cui il deputato si sarebbe presentato per la prima volta in parlamento – in molti dicono “alla faccia dei migranti economici che arrivano sulle coste italiane con le scarpe rotte”.

 

Nonché i riferimenti ben poco velati alla stessa moglie del deputato, che non si è risparmiata dal condividere costosissimi articoli firmati sui propri social.

  

Un altro affondo a Soumahoro riguarda la sontuosa villa acquistata nel quartiere Casal Palocco, a Roma – secondo quanto dichiarato dal parlamentare, acquistata con i proventi del suo libro “Umanità in rivolta. La nostra lotta per il lavoro e il diritto alla felicità”. Che però avrebbe venduto solo circa novemila copie.

  
  

Il silenzio di Luciana Littizzetto

Solitamente, Luciana Littizzetto è la prima a cavalcare le ondate social per snocciolarle con un ironico piglio inconfondibile nel suo spazio da Fabio Fazio a “Che Tempo Che Fa”. Ma, secondo gli osservatori, il silenzio in merito alla questione Soumahoro ha una spiegazione piuttosto ovvia.

Poco meno di un mese fa, il deputato di Europa Verde era stato protagonista di un’ospitata al programma “Che Tempo Che Fa”, e accolto dal pubblico con grande entusiasmo come una figura che “viene dal basso e fa gli interessi dei meno fortunati”.

Tuttavia, le spese pazze di Soumahoro e lo stile di vita estremamente lussuoso sembrano raccontare un’altra storia, almeno secondo l’inarrestabile graticola social che ha colpito il deputato e che oggi sta impazzando su quasi tutte le principali piattaforme.