Negli ultimi due anni le aziende hanno notevolmente incrementato il loro investimento sul marketing e sulla comunicazione digitale, il che ha creato non poche difficoltà ai marketers più tradizionali – non al passo con i cambiamenti in questo ambito.

La velocità con cui i mezzi di comunicazione digitale, strategie social e SEO crescono di anno in anno è incredibile, tanto che i professionisti del marketing hanno integrato la formazione sui nuovi trend e tendenze nelle loro attività quotidiane.

In questo articolo, vedremo com’è cambiato il marketing digitale negli ultimi anni, e cinque nuovi trend da sfruttare e integrare in ogni strategia!

Il digital marketing negli anni ‘10

Qualcuno si ricorda ancora di MySpace? Una piattaforma social che spopolava nel 2010. Ai tempi, Facebook era ancora piuttosto di nicchia, insieme a Twitter e YouTube, che in quel periodo stavano sfornando i primi rudimentali influencer.

Google AdWords veniva utilizzato solo dagli insiders, e l’idea di creare campagne a pagamento sui social era ancora sconosciuta ai più. Nel 2010, avere un account Facebook o Twitter era un optional, ed alcuni osservavano i brand su queste piattaforme definendoli “poco seri”.

Postare regolarmente non era ancora una pratica ben sedimentata, e le aziende dedicavano ai Social Network solo lo stretto indispensabile richiesto per non vedere oscurato il loro canale. È incredibile la differenza nell’utilizzo dei social da oggi a poco più di dieci anni fa.

Il 2020 è stato sicuramente l’anno della svolta definitiva. L’opportunità di comunicare tramite i Social Network e risultata ancora più fondamentale in un periodo in cui le persone potevano raramente lasciare la loro abitazione. Ed è forse stato l’ultimo tassello mancante per annoverare le piattaforme social come pilastri in una strategia di marketing digitale.

La creazione di un team per gestire la strategia di digital marketing

Ormai, la gestione dei social network – con le relative variabili e metriche – è diventato un lavoro a tempo pieno. I ruoli sono cambiati, e la domanda di professionisti di marketing digitale è incrementata fino a raggiungere i livelli che osserviamo oggi.

Specialmente nelle aziende più grosse e sviluppate, oggi c’è una chiara divisione delle mansioni in un comparto marketing, che vanno dalle pubbliche relazioni, ai social network alla gestione dei siti web. Ad oggi, per un’azienda ben consolidata, è fondamentale poter contare su dei professionisti per crescere.

Il marketing digitale e lo sviluppo di contenuti unici per popolare la propria strategia hanno creato opportunità mai viste per le aziende. È imperativo avere a disposizione professionisti capaci di svolgere ricerche di mercato e sviluppare una strategia efficace e misurabile.

Per lanciare un nuovo prodotto o servizio, ci vuole ormai un team che possa prevedere tutto il prevedibile nei vari dipartimenti di marketing, sia online che offline. Ci sarà bisogno di creativi, tecnici e manager. E, per quanto riguarda il comparto creativo non basterà solo una persona.

Un team avrà bisogno di copywriters per scrivere contenuti accattivanti, esperti SEO per ottimizzare il posizionamento nei motori di ricerca, esperti di web design, social media manager, ricercatori ed esperti di pubbliche relazioni per gestire al meglio il messaggio da trasmettere.

In questo articolo, parlo delle professioni digitali più ricercate nell’ultimo anno!

Pianificazione e crescita costante nel digital marketing

Oggi, la gestione delle piattaforme social non può essere improvvisata. È fondamentale disporre di un piano ben preciso, da testare per verificare se funziona o meno. Troppo spesso un marketer deve cambiare una strategia repentinamente perchè l’imprenditore esprime perplessità sull’andamento, mentre è invece fondamentale portare a termine il piano e condurre le analisi necessarie.

Questo ci porta al discorso della crescita. Una strategia di marketing ben studiata e che si basa su dati reali crescerà in termini di dimensioni e profitti. Se non si dispone di un piano ben consolidato, ci si riduce al testare la fortuna, e a generare successi effimeri perché non si hanno dati per consolidare il trend di crescita.

Le nozioni di marketing digitale sono tantissime, e molte di esse si modificano in tempi repentini. Il che rende dinamico l’ambiente, ma risulta anche una sfida per i nuovi professionisti. È cruciale rimanere aggiornati su tutto ciò che succede nel mondo del marketing digitale, e se un imprenditore non dispone del tempo necessario per farlo, dovrà affidarsi a un professionista.

Un piccolo imprenditore potrebbe voler partire con la propria strategia social in autonomia, ed assumere poi professionisti una volta verificati i benefici di quest’ultima. Il che è fattibile, ma bisogna comunque sfruttare i trend moderni per poter vedere dei risultati. Vediamo quali sono!

1. Video marketing per il digital marketing

Il boom dei contenuti video è imputabile all’esponenziale crescita di TikTok dell’ultimo anno. Un video breve ha un potenziale virale e di engagement nettamente superiore rispetto a qualsiasi altro contenuto visuale. Ad oggi, i trend iniziano su TikTok e si diffondono su YouTube e Instagram.

Il che permette agli influencer più famosi di creare le proprie challenges e coinvolgere i loro followers che – a loro volta – ne coinvolgeranno altri. Per un’azienda, partecipare a una challenge significa mostrarsi a una fascia di pubblico gigantesca, e nel contempo lavorare sulla brand awareness e – se si tratta di una challenge brandizzata – avere accesso a tantissimo UGC.

Il successo di TikTok ha portato altre piattaforme come Instagram e YouTube a introdurre nuove funzionalità di video brevi, come ad esempio i Reels, lanciati nell’Agosto del 2020. Le funzionalità di editing per questo contenuto rendono sempre più semplice e intuitiva la partecipazione alle varie challenges e trend presenti sui vari social network.

L’obiettivo dei Reels su Instagram è sostanzialmente l’incremento dell’interazione, il che risulta fondamentale per i brand e gli influencer. Non è una coincidenza che anche Pinterest e LinkedIn stiano ora investendo su queste particolari funzionalità video, osservando la crescita di questo formato.

Tuttavia, fare video marketing non richiede tutta la mole di lavoro che potresti pensare. Il focus è sullo storytelling e sul raccontare una storia che parli alla “pancia” del pubblico. Per fare ciò, ti basterà sfruttare un software semplice come Canva, unito a contenuti “dietro le quinte” divertenti e coinvolgenti che parlano della tua azienda.

Ecco un articolo su come sfruttare al meglio il formato video sulle varie piattaforme, comprensivo di specifiche tecniche e utilissimi suggerimenti!

2. Digital Marketing di nicchia

Il marketing di nicchia è – per definizione – la specializzazione in un determinato prodotto o servizio, volto a costruire una connessione ancora più profonda con un determinato segmento di pubblico. Fare marketing di nicchia ti permetterà di concentrarti maggiormente sulle esigenze del tuo pubblico, e comprendere davvero di cosa essi hanno bisogno. Il che, ti renderà un esperto nel tuo campo.

Il marketing di nicchia è incredibilmente strategico, ed ha un discreto potenziale di crescita se si tratta di un mercato inesplorato. In questo caso, se quess’ultimo dovesse espandersi, un’azienda che ha iniziato presto risulterà un pilastro nel proprio campo.

Inoltre, facendo marketing di nicchia è molto più semplice identificare il pubblico target -sia tramite il marketing organico che quello a pagamento – e trattandosi di un pubblico ridotto ma ben coinvolto, sarà molto più semplice stabilire connessioni fruttuose e profonde.

Mostrarti come esparto ti permetterà anche di proporre prezzi più alti, e nel contempo annoverarti come figura autoritaria nel tuo settore. Il che sarà utile per distinguerti nel mare dei social network, e incrementare il tuo pubblico nel frattempo.

3. Piattaforme e-commerce e Digital Marketing

Le piattaforme di e-commerce sono in costante crescita, e ci si aspetta un boom ancora maggiore nei prossimi anni. Anche i negozi fisici possono beneficiare di questo trend, andando a consolidare maggiormente la loro presenza tramite le funzionalità di selling native dei social network.

Il che permetterà loro, nel contempo, di incrementare il proprio pubblico, lavorare sulla brand awareness. Molte più persone avranno accesso ai prodotti e all’expertise di una data azienda, andando così a incrementarne la visibilità e l’autorità nel proprio campo.

4. Mobile Digital Marketing

Alcune delle strategie di mobile marketing più comuni coinvolgono l’SMS marketing, l’in-app marketing, il social media marketing e il marketing locale e di prossimità. Secondo le metriche di Google Consumer, il 61% degli acquisti online sono stati effettuati da smartphone l’anno scorso, con un incremento del 27% rispetto al 2020.

Il traffico sui dispositivi mobili rappresenta la metà del traffico totale, e sempre più utenti utilizzano i loro dispositivi mobili per effettuare ricerche sui prodotti e acquisti. Sin dalla pandemia, gli acquisti fisici sono drasticamente diminuiti, rendendo fondamentale per un’azienda la presenza online. Che sia il più mobile friendly possibile. Il che significa assicurarti che il tuo stesso sito web sia responsive!

5. Automazione delle strategie di Digital Marketing

Negli anni, le pubblicazioni di marketing più autorevoli, tra le quali HubSpot, eMarketeer and SalesForce, hanno già dimostrato – tramite ricerche di mercato estensive – che l’utilizzo dell’automazione per gestire la propria strategia va a incrementarne l’efficacia.

Una newsletter – se strutturata bene – pti permette di rimanere in costante contatto con i tuoi clienti (e potenziali tali) andando a fornire loro valore aggiunto e fornendogli informazioni sui tuoi profotti e servizi. Oltre all’e-mail marketing, esistono anche i servizi di web messaging e l’instant messaging.

Quest’ultimo risulta particolarmente efficace, specialmente su Telegram – per la gestione del servizio clienti. L’abilità di personalizzare i tuoi messaggi, sia a livello inbound che outbound, che andrando a fornire valore aggiunto ai tuoi clienti e nel contempo creare una connessione più profonda con essi.

Ora che conosci gli ultimi trend nel mondo del digital marketing, potrai sfruttarli a tuo vantaggio. Ti consigliamo di approfondire tramite gli articoli linkati per ogni argomento, per assicurarti di utilizzare al meglio queste strategie.

Naturalmente, trattandosi di trend, essi subiranno probabilmente dei cambiamenti nei prossimi anni, quindi è cruciale continuare a tenersi informati. E quale posto migliore della sezione Marketing Digitale di Trend Online!