Nell'ultimo periodo il digitale è diventato sempre più importante per la quotidianità di tutti. Attraverso il web è possibile svolgere diverse operazioni: prenotare una visita medica, acquistare un regalo di compleanno, seguire un corso, lavorare in smart working, seguire la didattica a distanza.

Più di prima negli ultimi due anni il digitale è diventato indispensabile per moltissimi italiani e per diverse aziende, in vari settori. Le imprese utilizzano internet per comunicare organizzando riunioni a distanza, oppure per garantire il lavoro in smart working ai propri dipendenti, che in molti casi può risultare molto conveniente in termini di risparmio, come spiega un articolo di 24plus.ilsole24ore.com:

"Per oltre 7 aziende su 10 i vantaggi superano le criticità tanto che il 68% - secondo un’indagine condotta dall’Associazione dei direttori del personale Aidp - ha deciso che prolungherà le attività di smart working anche nella fase di ritorno ad una “nuova normalità” al termine dello stato di emergenza causato dal Coronavirus."

Moltissime aziende hanno valutato positivamente i vantaggi dello smart working, proponendolo ai propri dipendenti, che in molti casi risultano essere propositivi in questo senso, potendo più facilmente unire lavoro e vita domestica, evitando lunghi viaggi o risparmiando sulle trasferte.

Tuttavia oggi le imprese necessitano moltissimo di fare marketing, in particolare sul web. Il marketing digitale racchiude competenze sempre maggiormente richieste nel mercato del lavoro, perché le imprese oggi spesso per raggiungere i propri clienti offrendo un determinato bene o servizio si appoggiano alle potenzialità del web.

Il web marketing offre anche diverse opportunità di lavoro a chi si specializza nel digitale, in particolare per quest'anno è aumentata la richiesta in diversi settori di un sostegno alla vendita o alla promozione dato proprio dal web. Non solo siti web, ma anche social network sono canali ad oggi importantissimi per la promozione.

Web marketing: come promuovere un'attività online

Promuovere un'attività un tempo prevedeva strumenti come: giornali cartacei, volantini e locandine, pubblicità televisiva o radiofonica. Già da diversi anni queste forme di promozione sono spesso messe da parte, per una diffusione massiccia della comunicazione online.

Moltissime aziende quindi decidono di strutturarsi internamente per creare figure professionali esperte nella gestione del web marketing, con l'obiettivo di promuovere l'attività online ad un ampio pubblico di utenti. Internet ha proprio il vantaggio di riuscire a raggiungere più persone, rispetto al contatto reale.

Le potenzialità del web sono emerse nell'ultimo periodo non solamente con lo smart working, ma soprattutto con l'adozione sempre più massiccia di campagne di comunicazione web da parte delle imprese che coinvolgono siti web, blog e social network per poter individuare persone realmente interessate all'attività.

Così come le imprese strutturate, anche i singoli professionisti scelgono sempre più spesso di utilizzare internet come fonte inesauribile di idee, spazio di promozione, di condivisione e per instaurare collaborazioni interessanti a breve e lungo termine. Il web marketing è una particolare branca del marketing che consiste in una serie di azioni da svolgere online per poter promuovere l'attività, individuale o di impresa, presso un ampio pubblico.

Le aziende oggi sono facilitate dallo smart working proprio nel gestire i lavoratori che si occupano di web marketing, che possono farlo molto facilmente da casa con un computer e una connessione internet. Grandi e piccole aziende hanno scoperto l'importanza del web soprattutto da quando è arrivata la pandemia, come soluzione alternativa alla vendita in presenza.

Web marketing per vendere online

Il web marketing in molti casi è risultata una soluzione ottimale per vendere online diversi tipi di prodotti. Il fenomeno della diffusione dell'e-commerce, primo tra tutti la piattaforma Amazon, è aumentato esponenzialmente negli ultimi mesi, tant'è che alcune professioni lavorative tra le più richieste derivano proprio dalla necessità di gesione di questi store online.

Il web marketing in questo caso si occupa di promuovere in modo efficace i prodotti che vengono caricati nello store online di un negozio. Moltissimi negozi fisici italiani hanno deciso di affiancare alla vendita tradizionale anche una piattaforma online, dove gestire gli ordini e le spedizioni e far arrivare direttamente a casa del cliente i prodotti selezionati.

In questo caso il web marketing si concentra proprio sul prodotto da vendere, e si possono scegliere diverse strategie per vendere attraverso le piattaforme del digitale, in particolar modo l'obiettivo risulta essere quello di raggiungere un maggior numero di persone interessate al prodotto su internet. Per farlo si utilizzano diverse strategie:

  • Creare un blog che affianca il sito di vendita, per promuovere e descrivere i prodotti, e intrattenere i lettori trasmettendo conoscenze specifiche del settore;
  • Creare una campagna di comunicazione sui social network: su questo punto ci si può sbizzarrire con la fantasia, per raggiungere tramite promozioni mirate gli utenti che potenzialmente possono acquistare. i diversi social network mettono a disposizione diverse piattaforme di gestione delle campagne di web marketing;
  • Creare dei funnel: un funnel è un bacino di utenti che sono interessati al settore in cui si vende, oppure in particolare ai prodotti venduti. Per creare un funnel ci va tempo e dedizione, affinché le persone siano sempre più interessate all'azienda e possano tornare a comprare;
  • Aprire un canale Youtube: i contenuti visivi nell'ultimo periodo sono quelli che funzionano maggiormente. Dalle immagini promozionali ai video, sono più facilmente consultabili dagli stessi utenti. Youtube offre uno spazio virtuale in cui registrare video che trattano diversi argomenti, o propongono prodotti di diversa natura;
  • Rivolgersi agli influencer: tra le strategie di web marketing, questa può essere utile specialmente per alcuni settori. Gli influencer del web sono persone che trattano online un argomento specifico, o parlano di determinati prodotti, creando un funnel interessato all'acquisto. Gli influencer in un certo senso sono come dei pubblicitari che possono promuovere, tramite accordi, i prodotti venduti dai negozi, dalle aziende o dagli store virtuali.

Le professioni del web marketing

Il web marketing è un'area professionale molto vasta, e le professioni collegate possono andare da quelle più di gestione, alla pari del project manager, a quelle più creative, come il grafico o il copywriter, che si occupano di scrivere testi o creare grafiche accattivanti. 

Ma le professioni del web marketing non finiscono qui, perché il digitale può offrire anche opportunità per chi lavora con la programmazione, che si occupa cioè di creare siti web e portali di e-commerce, oppure chi è esperto di strategie di marketing.

Lavorare con il web marketing è possibile unicamente attraverso un computer e una connessione internet, e può essere vantaggioso procedere tramite smart working. Moltissime aziende in questo periodo puntano molto sul web marketing per farsi conoscere, in un mercato del lavoro sempre più competitivo. 

Ma non solo, perché anche all'interno della pubblica amministrazione le competenze legate al digitale sono integrate, proprio in questo periodo, da figure professionali esperte nel web. La digitalizzazione è un processo che continua anche in questo caso, non solamente nel settore privato, come conferma Lentepubblica.it:

"Come detto, tra le priorità del governo c’è proprio la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, in coerenza con le ambizioni del EU Digital Compass 2030."

Anche nella pubblica amministrazione quindi le figure professionali che sanno muoversi sul web risultano sempre più ricercate, per gestire i processi a livello informatico e garantire anche ai cittadini nuovi strumenti per procedere con richieste di diverso tipo, come le visite mediche, l'accesso a bonus fiscali e prenotazioni di varia natura.

Come formarsi e trovare lavoro nel web marketing

Per poter lavorare in un ambito relativo al web marketing, e sviluppare una professione indipendente, oppure essere inseriti in un'azienda in cui viene cercata una delle figure viste prima, è necessario prima di tutto formarsi a riguardo, e internet propone moltissimi corsi online fruibili anche da casa.

Chiedendo ad alcuni enti e aziende preposte, ma anche rivolgendosi alle agenzie del lavoro, è possibile conoscere l'offerta formativa del periodo nelle aree più richieste nel digitale, e nel web marketing. Esistono a questo proposito anche indirizzi di studio nuovi a livello di offerta universitaria, per cui è possibile accedere a lauree nuove proprio nel settore.

Trovare lavoro in ambito web marketing una volta conseguita una qualifica nel settore risulta sicuramente più semplice. E sono moltissime le aziende, di diverso settore, che propongono quotidianamente lavori in ambito digitale.

Trovare lavoro in ambito web marketing si può anche da casa, cercando sulle varie piattaforme di ricerca del lavoro, come Indeed.com e simili. Oppure creando un profilo sul social Linkedin, caricando le proprie informazioni al pari di un Curriculum Vitae e cercando tra le offerte di lavoro disponibili. 

Inoltre esistono alcune piattaforme online più specifiche in cui è possibile individuare lavori in ambito creativo, dedicate a copywriters freelance o alle prime armi che vogliono cimentarsi nel mestiere della scrittura. Oppure ancora piattaforme che mettono insieme annunci rivolti a grafici pubblicitari e creativi. 

Gestire un e-commerce: nuova frontiera del digitale

Per poter invece vendere un prodotto o un servizio online risulta indispensabile avere un e-commerce, ovvero un negozio virtuale, che garantisce agli utenti di poter visionare i prodotti, pagarli online e ordinarli ricevendoli direttamente a casa.

Il più noto sito e-commerce al momento è Amazon, ma ce ne sono moltissimi altri, e online è possibile vendere diverse tipologie di prodotti. Per aprire un negozio online servono competenze di natura informatica di base per la gestione, è necessario avere a disposizione la piattaforma per il negozio, oppure utilizzare un sito già esistente.

Ad esempio Etsy propone uno spazio per chi crea piccoli oggetti o prodotti a mano in modo artigianale, facile da utilizzare e per cui non è necessario avere conoscenze del digitale troppo approfondite. Bisogna fare anche attenzione alla componente fiscale, quando si decide di vendere online.

Nel caso di vendita saltuaria, non è necessario aprire una Partita Iva, mentre risulta necessario invece se l'attività viene svolta in modo stabile nel tempo e produce reddito.