Un 2021 da ricordare per Airbus che si prende una bella rivincita sulla rivale Usa Boeing. Come anticipato da Bloomberg, infatti, il colosso europeo dell'aerospaziale si è aggiudicato una mega commessa in Australia. Qantas Airways ha infatti annunciato di avere scelto Airbus per il rinnovo della sua flotta di aerei utilizzati nelle tratte domestiche. La compagnia aerea di Sydney si è impegnata ad acquistare da Airbus 20 A321Xlr e 20 A220-300 e ha siglato opzioni per altri 94 velivoli. Le consegne inizieranno a metà 2023 e saranno spalmate su un intero decennio. Gli aerei di Airbus sostiuiranno di 75 Boeing 737 e i 20 Boeing 717 attualmente in servizio.

Rivincita per Airbus che scippa commessa Qantas Airways a Boeing

Mentre l'industria del trasporto aereo fatica a uscire dal durissimo colpo inferto dalla pandemia di coronavirus, che il 2021 di Airbus si stesse chiudendo in bellezza era già stato evidente in occasione del Dubai Airshow. Boeing aveva infatti incassato durante la fiera dell'aeronautica (tenutasi dal 14 al 18 novembre) commesse per appena 98 aerei, contro i 408 di Airbus. In un Dubai Airshow in cui sono stati protagonisti soprattutto i velivoli cargo (Airbus aveva presentato il suo A350 Freighter), i riflettori erano comunque stati tutti per il nuovo Boeing 777X, che aveva volato per la prima volta nel gennaio 2020 ma che finora non era ancora stato presentato ufficialmente al pubblico. Magra consolazione per il big di Chicago.

Un 2021 da ricordare per Airbus. Rivincita su Boeing anche in Klm?

Per Alan Joyce, chief executive di Qantas, questo è un ottimo momento per acquistare aerei perché i produttori sono desiderosi di chiudere le vendite e offrono prezzi vantaggiosi. Per le compagnie aeree, a maggior ragione proprio a causa della crisi del Covid-19, rinnovare la flotta significa anche tagliare i consumi (e quindi i costi per il carburante), risparmiare sulla manutenzione e ridurre le emissioni. Boeing, però, non è riuscita a monetizzare questa tendenza, dopo avere chiuso il 2020 con il via libera per il ritorno in servizio del 737 Max, fermato dalla Federal Aviation Administration (Faa, l'autorità Usa di controllo per il settore dell'aviazione commerciale) dal marzo 2019 dopo i disastri di Lion Air ed Ethiopian Airlines che avevano causato 346 vittime in pochi mesi.

Airbus va in rally a Parigi sulla commessa di Qantas tolta a Boeing

Invece per Airbus i successi potrebbero non essere finiti. Settimana scorsa, infatti, Reuters aveva riportato che Airbus potrebbe vincere un'altra battaglia contro Boeing, soffiandole la fornitura di velivoli a medio-raggio a Klm. I suoi A321neo avrebbero infatti superato la concorrenza del Boeing 737 Max. La rivale Usa sarebbe però ancora in corsa per la fornitura di Transavia, la low-cost olandese parte di Air France-Klm. Il gruppo franco-olandese aveva in precedenza annunciato la gara per rinnovare ed espandere la sua flotta di Boeing 737. Si tratterebbe di una mega commessa di 80 velivoli (con opzioni per altri 60-80) complessivamente tra Klm e Transavia. La reazione sul listino? Per ora il titolo Boeing è poco mosso anche se il declino di appena lo 0,04% al Nyse è stato tra le peggiori performance di un Dow Jones Industrial Average in netto recupero mercoledì. Airbus, invece, ha aperto la seduta in rally di circa il 4% a Parigi. (Raffaele Rovati)