Ftse Mib: un titolo da prendere al volo. Può salire del 40%

Focus su una blue chip che oggi ha perso terreno malgrado alcune buone notizie, ma che per gli analisti può salire ancora tanto.

ftse mib titolo upside

Seduta negativa oggi anche per A2A che ha mostrato più debolezza relativa del Ftse Mib, accusando una delle peggiori performance non solo nel settore utility, ma nell'intero paniere delle blue chip.

A2A in flessione, tra i peggiori del Ftse Mib

Il titolo, dopo essersi lasciato alle spalle la seduta di ieri con un rialzo di quasi mezzo punto percentuale, è tornato indietro oggi.

Dopo aver vissuto l'intera giornata in negativo, A2A si è presentato al close a 1,3055 euro, con una flessione dell'1,02% e oltre 4,5 milioni di azioni passate di mano, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 9,8 milioni.

Al pari di altre utility, anche A2A non è stato aiutato dai segnali poco incoraggianti arrivati dal mercato obbligazionario.

Investire non deve essere così difficile. Scopri i piani di risparmio di Scalable Capital.

➔ Attiva piani di risparmio in azioni e in più di 1700 ETF, su cui non pagherai mai commissioni. Puoi anche scegliere di attivare piani di risparmio in crypto.

➔ Scegli il tuo piano di risparmio, l'intervallo d'investimento e la data di esecuzione. Piano di risparmio creato in pochi click!

Con la promozione Scalable tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

A2A azzoppato dai BTP. Male anche lo Spread

Lo Spread BTP-Bund si è apprezzato dell'1,74% a 187,32 punti base, mentre le vendite sui BTP hanno fatto lievitare i rendimenti, con il tasso sul titolo a 10 anni in rialzo dell'1,88% al 3,6918%.

A2A: S&P conferma i rating con outlook negativo

A2A intanto oggi ha perso terreno, anche se l'agenzia S&P ha confermato il rating "BBB" sul gruppo in seguito all’aggiornamento del piano industriale 2021-2030.

Lo slittamento di investimenti e la riduzione dei capex medi annui a 1.4 bn nel periodo 2023-26 supportano i funds from operations del gruppo.

Dall’altro lato l’attuale contesto di volatilità ha portato S&P a mantenere l’outlook negativo e ciò significa che l'agenzia potrebbe tagliare i rating se, durante la transizione verso un modello di business più commerciale e contrattato, A2A non riuscisse ad attuare misure sufficienti per mostrare un miglioramento del FFO al debito ben al di sopra del 23% nei prossimi 18-24 mesi.

Alla luce di ciò, l’andamento del FFO, del piano di investimenti e di eventuali downgrade del debito sovrano saranno monitorati con attenzione nei prossimi 18-24 mesi.

A2A sotto la lente di Equita SIM

Secondo Equita SIM, la conferma del rating "BBB" sull’update del piano industriale 2021-2030 è una notizia positiva per A2A, considerando che S&P aveva già peggiorato l’outlook sul gruppo prima dell’estate.

La view sul titolo resta positiva, tanto che la SIM milanese mantiene invariata la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 1,83 euro, valore con un potenziale di upside di oltre il 40% rispetto ai livelli correnti a Piazza Affari.

A2A al vaglio di Intesa Sanpaolo

Indicazioni bullish per A2A sono arrivate di recente anche da Intesa Sanpaolo che da una parte ha rinnovato l'invito ad acquistare e dall'altra ha ritoccato però il target price da 1,67 a 1,59 euro.

Gli analisti confermano la loro view bullish su A2A alla luce dei fondamentali, ma al contempo riconoscono l'ancora incerto scenario e i potenziali ostacoli connessi alla volatilità del mercato dell'energia e alla tassazione degli extra-profitti.