Un venerdì di paura per Amazon.com che ieri è stato bersagliato dalle vendite, chiudendo la settimana con un pesante affondo.

Amazon crolla con forti volumi di scambio

Amazon.com ( NASDAQ:AMZN ) ha terminato gli scambi a 3.327,59 dollari, con un crollo del 7,56%, alimentato da forti volumi, basti pensare che a fine session sono transitate sul mercato quasi 10 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 3,5 milioni.

Amazon: i conti del secondo trimestre

Amazon.com è finito nel mirino dei ribassisti all'indomani della diffusione dei conti del secondo trimestre, chiuso con ricavi pari a 113,08 miliardi di dollari, in aumento del 27% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Il dato si è collocato nella parte intermedia del range previsto dal management tra 110 e 116 miliardi di dollari, ma al di sotto dei 115 miliardi di dollari messi in conto dalla comunità finanziaria.

Da segnalare il balzo dei ricavi della divisione Web Services, saliti da 10,81 a 14,81 miliardi di dollari, con un incremento del 37%, rispetto al 32% del primo trimestre.

L'utile netto è salito di circa il 50% da 5,24 a 7,78 miliardi di dollari, con l'utile per azione aumentato da 10,3 a 15,12 dollari, ben oltre le previsioni degli analisti che puntavano ad un risultato pari a 12,3 dollari.

Amazon: l'outlook per il 2° trimestre. Le indicazioni del CFO

Quanto all'outlook per il trimestre in corso, il management di Amazon ha indicato di attendersi ricavi compreso tra 106 e 112 miliardi di dollari, in rialzo del 10%-16% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Una guidance che però non ha convinto il mercato che evidentemente si aspettava di più e ha punito così Amazon.com con una pioggia di vendite.

Il CFO della società, Brian Olsavsky, ha dichiarato durante una teleconferenza con gli analisti, che la crescita dell'e-commerce di Amazon sta rallentando con la riapertura dell'economia.

"Penso che l'impatto delle persone che si vaccinano e che escono nel mondo, non solo per lo shopping offline, ma anche per vivere la vita e uscire, sottrae tempo allo shopping", ha detto Olsavsky.

Amazon: il crollo è un'occasione d'acquisto?

Come evidenziato da Joe Tenebruso sulle pagine di The Motley Fool, gli investimenti pianificati di Amazon nella sua rete di distribuzione potrebbero anche pesare sui suoi profitti nella seconda metà dell'anno.

Gli investitori, tuttavia, dovrebbero notare che sono questi tipi di investimenti che hanno aiutato l'azienda a raggiungere la sua posizione competitiva dominante nei mercati della vendita al dettaglio online e delle infrastrutture cloud.

Inoltre, è probabile che la spesa attuale di Amazon rafforzi ulteriormente i suoi vantaggi rispetto ai suoi rivali, aumentando così il suo potenziale di profitto a lungo termine.

Di conseguenza, gli investitori pazienti potrebbero leggere il sell-off di oggi come un'opportunità per acquistare azioni Amazon.com con uno sconto considerevole.