Brillante seduta oggi per Amplifon che, dopo aver ceduto circa un punto percentuale ieri, ha fatto il pieno di acquisti oggi.

Amplifon in rally con forti volumi di scambio

A fine giornata il titolo si è fermato a 44,28 euro, con un rally del 3,34% e quasi 1 milione di azioni trattate, circa il doppio della media degli ultimi 30 giorni pari a poco più di 500mila.

Amplifon: in conti del terzo trimestre e dei primi 9 mesi dell'anno

Amplifon è scattato in avanti all'indomani dei conti del terzo trimestre, chiuso con ricavi in aumento del 7,2% a 459,1 milioni di euro, mentre l'utile netto è calato del 17,4% a 23,6 milioni in seguito a maggiori costi oprativi e ammortamenti, e l'Ebitda è sceso del 4,2% a 93 milioni.

Nei primi nove mesi dell'anno, i ricavi sono cresciuti del 36,1% a 1,42 miliardi di euro, mentre l'utile netto è più che raddoppiato da 41,11 a 106 milioni di euro.

Il margine operativo lordo, escluse le componenti non ricorrenti, è aumentato da 228,36 a 326,86 milioni di euro, con un balzo del 43,1%. A fine settembre l'indebitamento di Amplifon si attesta a 616,84 milioni di euro, contro i 633,67 milioni di inizio 2021.

Amplifon: l'outlook per il 4° trimestre

Per il trimestre in corso, la società prevede un continuo andamento favorevole del mercato, grazie all’efficacia delle campagne vaccinali nel mitigare ulteriori significativi impatti del Covid-19 a livello globale.

Inoltre, il management di Amplifon ha ricordato che il consolidamento di Bay Audio a partire dal 1° ottobre 2021 contribuirà ai ricavi consolidati attesi per l'esercizio 2021 per ulteriori 15 milioni di euro circa. 

Amplifon: il commento di Equita SIM

Per gli analisti di Equita SIM i risultati del terzo trimestre di Amplifon sono vicini alle attese.

Gli esperti evidenziano che la crescita organica è stata guidata dalle Americhe e da una crescita ancora buona in EMEA, mentre l'area Asia-Pacifico ha visto un incremento solo del 3,7% a 58,2 milioni di euro, contro i 60,6 milioni di attesi, per i lockdown in Nuova Zelanda e in parte dell'Australia.

L'Enitda è stato in linea con le attese, con una forte crescita dei margini in EMEA, grazie all’azione sui costi, alla leva operativa e alle sinergie di Gaes. Dalla conference call è emerso che ottobre è stato un altro mese forte, non diverso dal terzo trimestre, con Francia e Stati Uniti ancora a guidare la crescita.

Per il quarto trimestre è atteso qualche rallentamento in USA e Francia, compensato dal rimbalzo dell’area Asia-Pacifico.

Nel quarto trimestre sono attesi 15 milioni di euro di ricavi da Bay Audio, con una guidance 2021 quindi aggiornata a 1,945 miliardi.

Non ci sono temi particolari su supply chains o inflazione e il management non vede criticità particolari dalla nuova regolamentazione OTC.

Per gli analisti di Equita SIM non ci sono elementi tali da modificare le loro stime, che però ora godono di maggiore visibilità visti i risultati del terzo trimestre, la partenza del quarto trimestre e il grado di confidenza del management.

Il titolo Amplifon rimane su valutazioni elevate, motivo per cui Equita SIM ribadisce la raccomandazione "hold", con un prezzo obiettivo a 39 euro.

Amplifon: la view di Kepler Cheuvreux

Lo stesso rating viene reiterato da Kepler Cheuvreux, con un target price a 43 euro dopo la trimestrale in line con le stime.

Gli esperti evidenziano che con un forte mese di ottobre incorporato, la guidance 2021 è stata confermata.

Amplifon bocciato da Banca Akros

Infine, cattive notizie per Amplifon arrivano da Banca Akros che ha cambiato strategia, passando da "accumulate" a "neutral", con un fair value a 44,5 euro.

Il downgrade è stato deciso dopo la recente robusta performance del titolo che ai prezzi attuali è scambiato in linea con il target price.