Ultima seduta della settimana a tutto gas per Amplifon che oggi sale in netta controtendenza rispetto al Ftse Mib e si piazza nella seconda posizione del paniere delle blue chips.

Amplifon in bella mostra sul Ftse Mib

Il titolo, dopo aver archiviato la sessione di ieri con un calo di oltre un punto e mezzo percentuale, oggi ha mostrato qualche incertezza nelle battute iniziali, per poi imboccare con decisione la via dei guadagni.

Amplifon negli ultimi minuti si presenta a 41,77 euro, con un rally del 3,52% e oltre 650mila azioni passate di mano fino ad ora, già oltre la media mensile pari a circa 550mila.

Il titolo sembra reagire quasi a scoppio ritardo ai buoni conti diffusi nella giornata di ieri.

Amplifon: ecco i conti del secondo trimestre

Amplifon si lascia alle spalle il secondo trimestre con ricavi in rialzo del 17,8% rispetto allo stesso periodo del2019 a 518,6 milioni di euro, mentre l'utile netto è aumentato del 36% a 53,9 milioni di euro.

L'ebitda adjusted ha evidenziato un incremento del 26,5% a 136 milioni di euro, sempre assumendo come riferimento il secondo trimestre del 2019.

Amplifon: i numeri del primo semestre

Amplifon ha chiuso invece il primo semestre dell'anno con ricavi consolidati in aumento del 58% a 959,5 milioni, mentre l'utile netto è stato pari a 80,3 milioni di euro, contro i 12,6 milioni dello stesso periodo del 2020.
L'Ebitda ricorrente è salito del 77,2% a 232,7 milioni di euro, con un'incidenza sui ricavi pari al 24,3%.

Amplifon: Equita commenta la trimestrale

Per Equita SIM i conti del secondo trimestre sono stati superiori alle attese in termini di ricavi, grazie alla crescita organica, trainata da Americhe, ma forte anche APAC.

L'ebitda adjusted è stato superiore alle attese grazie ad EMEA e Americhe. Decisa la chiusura del business Elite per la scarsa coerenza del modello di business.

L'impatto è stato negativo nell'ordine di 10 milioni di euro, per lo più non cash, ma il business ora è più focalizzato.
Quanto alla guidance per il 2021, i ricavi sono visti a 1,93 miliardi di euro e rispetto al 2019 ex-Elite, la guidance implica ricavi in rialzo del 16%, un EBITDA in salita del 26% e margine in crescita di 190 punti base.

Amplifon: spunti dalla conference call

Dalla conference calla è emerso che il current trading è molto buono: luglio ancora forte e secondo semestre atteso sui livelli simili alla prima metà dell'anno, vista la capacità di sovraperformare i mercati di riferimento.

Prosegue il reinvestimento degli extra profitti, mentre il capital markets day è fissato per il 13 settembre.

Tolta Elite dalle stime, gli analisti di Equita SIM confermano i ricavi 2021 a € 1,930 miliardi di euro, mentre alzano le stime di EBITDA dell'1% a 480 milioni di euro e l’EPS adjusted del 3% a 0,89 euro.

Sul 2022-2023, gli esperti confermano i ricavi a 2,22 e 2,45 miliardi di euro, riducendo le stime di EBITDA dell’1% e confermando l'eps adjusted rispettivamente a 1,08 e a 1,26 euro.

L’andamento organico del 2021 e la minore aggressività sui margini migliorano la visibilità sulle stime 2022-2023.
Equita SIM conferma la view cauta su Amplifon, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 39 euro.