Ancora una seduta con il segno meno per Autogrill che anche oggi non riesce a trovare spunti per risalire la china, continuando a perdere terreno.

Autogrill giù per la quarta seduta di fila

Il titolo, dopo aver ceduto circa mezzo punto percentuale ieri, arretra per la quarta seduta oggi, mostrando maggior debolezza rispetto all'indice Ftse Italia Mid Cap.

Negli ultimi minuti Autogrill si presenta a 6,336 euro, con una flessione dello 0,53% e oltre 1 milione di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 1,8 milioni.

Autogrill: dall'UE restrizioni per turisti USA

Autogrill viaggia in rosso anche oggi dopo che ieri l'Unione Europea ha deciso restrizioni per i viaggi turistici provenienti dagli Stati Uniti per i viaggiatori non vaccinati.

La misura è stata presa in virtù dell’aumento dei contagi negli Usa e sarà potenzialmente riconsiderata a seconda dell’evoluzione della pandemia.

La restrizione è in forma di raccomandazione per i 27 Paesi membri, ex Regno Unito, lasciando libere le singole nazioni di prendere le proprie decisioni, come ad esempio mettere gli Stati Uniti nella "red list".

La restrizione riguarda i viaggi non-essenziali, ad esempio quelli fatti per ragioni turistiche e non si applicherebbe ai cittadini americani completamente vaccinati.

Da ricordare che negli Stati Uniti attualmente il 52% della popolazione è vaccinata, contro il 57% del livello europeo e il 64% raggiunto nel Regno Unito.

Stellantis sotto la lente di Equita SIM

Secondo gli analisti di Equita SIM, la notizia ha risvolti negativi per il traffico aereo soprattutto per quello internazionale.

La SIM milanese ricorda che Autogrill è largamente esposta al traffico statunitense, che rappresenta circa il 50% delle vendite del gruppo, in gran parte domestico, e che sta continuando a mostrare un trend in flessione di circa il 20% rispetto ai livelli del 2019.

L’esposizione di Autogrill agli aeroporti europei è molto più contenuta, visto che si aggira intorno al 15%.
Non cambia intanto la strategia di Equita SIM che sul titolo mantiene una view bullish, con la conferma di una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo invariato a 7,4 euro.