E' stata una nuova ottava positiva per tutti i listini azionari mondiali che hanno sfruttato sia la corsa dei prezzi del petrolio che gli acquisti sul settore delle risorse di base, sull'automotive e sui retailer in scia ai buoni dati macro provenienti da Cina ed Usa che confermano la ripresa dell'economia globale.

In questo contesto a spingere sui massimi il "sentiment" degli investitori anche l'inizio delle trimestrali statunitensi mentre il focus rimane sempre rivolto alle varie campagne di vaccinazioni che i Paesi stanno mettendo in campo per velocizzare l'immunità di gregge.

Sul mercato delle valute l'ultima settimana ha visto un rafforzamento della nostra moneta unica europea che nei confronti del Dollaro è indirizzata verso il test delle forti resistenze situate sulla soglia degli 1.20 oltre i quali si avrebbe un nuovo segnale di forza.

L'analisi del FTSE Mib

Anche per il nostro indice principale è stata una settimana all'insegna degli acquisti (+1.29% il saldo e 6^settimana positiva nelle ultime sette) con le quotazioni che si sono fermate in area 24750 punti;

nel breve non cambia la view sul FTSE Mib che con la conferma sora i 24400 punti manterrà inalterate, nonostante lo stacco di alcuni dividendi nella seduta di lunedi 19 Aprile, le chance di una prosecuzione del trend in direzione della soglia psicologica dei 25mila punti che rappresentano i massimi degli ultimi anni.

Al contrario discese sotto i 24400 punti metterebbero in moto una fase correttiva con primi target in area 24mila punti.

Tra i titoli in watchlist troviamo AMPLIFON che con closed oltre i 35.50 euro avrebbe un primissimo target sui massimi di sempre in area 37.5 euro e SERI INDUSTRIAL che dopo aver superato le forti resistenze in area 5.65 euro si apra la strada per target ambiziosi verso i 7.50 euro che rappresentano i massimi degli ultimi 6 anni

Vuoi abbonarti ai nostri SEGNALI DI TRADING che nel 2020 hanno generato un guadagno superiore al 170%? clicca qui