E' stata una nuova settimana a doppia velocità sui principali mercati azionari internazionali che chiudono in ordine sparso in scia ai rinnovati timori che la Federal Reserve, come testimoniato dalle sue "minute", possa cambiare la politica monetaria anticipando il "TAPERING" nel caso in cui i prossimi dati macro confermeranno la risalita dell'inflazione USA che dovrà comunque essere abbinata al mercato del lavoro ancora lontano dai picchi pre-Covid.

Sul mercato delle valute rimane forte l'Euro che nei confronti del Dollaro passa di mano sotto la soglia degli 1.22 con prossimi target situati in area 1.225 e a seguire verso i massimi degli ultimi anni nei pressi degli 1.235.

Tra le Materie Prime arrivano le prese di beneficio ad eccezione dell'ORO che, dopo essersi portato oltre l'area dei 1870-1875$ l'oncia, guarda la soglia dei 1900$ l'oncia dove è possibile una fase di consolidamento dopo il rally delle ultime ottave.

Tra le Criptovalute è stata una settimana da dimenticare con un vero e proprio sell-off che sta spingendo il BITCOIN sulla soglia psicologica dei 30mila dollari in particolar modo dopo la diffusione di un report secondo cui la Cina ha ribadito il suo impegno nei provvedimenti contro il mining e il trading.

L'analisi del FTSE Mib

Terza settimana consecutiva al rialzo per Piazza Affari (saldo dell'ottava +0.85%) con i prezzi che hanno chiuso sotto l'importante soglia psicologica dei 25mila punti prima dello stacco dei dividendi che arriverà domani;

senza dubbio le cedole impatteranno sui prezzi ed importante per il FTSE Mib sarà la tenuta dei primi supporti di breve posti sui 24400 punti sotto i quali si potrebbe avere una fase correttiva in direzione degli importanti supporti e minimi delle ultime settimane situati sulla soglia dei 24mila punti.

Al contrario rimarranno sempre alte le possibilità di andare a testare i massimi degli ultimi anni, livelli che più volte negli ultimi anni hanno tarpato le ali al nostro mercato azionario.

Tra i titoli sotto osservazione troviamo CAMPARI che col break dei 10.50 euro invierebbe un nuovo segnale di forza, STELLANTIS oltre i 15.50 euro e tra le MIDCAP la "piccola" ALKEMY col break dei 12.80 euro.

Buon trading

Per abbonarti ai segnali di trading su Blue Chip, Mid Cap ed Etf, che nel 2020 hanno generato un guadagno del 170% e nel 2021 siamo oltre il 127%, invia subito un Sms/Whatsapp al +39 375 567 0835 digitando "Info Origlia" oppure chiama lo 02 400 42 139.

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle mie attività, richiedi l'accesso al mio gruppo Telegram: http://bit.ly/2YvjIdj