Il dato arrivato nella giornata di mercoledì e riguardante l'inflazione statunitense, risultata in deciso rialzo e con la componente "core" sui massimi degli ultimi decenni in scia all'impennata dei prezzi delle Materie Prime, ha senza dubbio innervosito i mercati azionari con quelli a stelle e strisce che hanno chiuso deboli e al contrario quelli del Vecchio Continente all'insegna degli acquisti.

In questo contesto i timori degli investitori sono di un eventuale cambio di politica monetaria da parte della Federal Reserve che potrebbe, nonostante le ripetute smentite di Powell, mettere inn "campo" prima del previsto il famoso Tapering.

Sul mercato delle valute l'Euro si mantiene nei confronti del Dollaro sempre sotto le prime resistenze situate nei pressi degli 1.217-1.218 oltre i quali dovremmo assistere ad allunghi in direzione degli 1.225 e a seguire verso i massimi degli ultimi anni in area 1.235

L'analisi del FTSE Mib

E' stata un'ottava volatile ma positiva per il nostro indice principale che, dopo essere sceso nella giornata di mercoledì sotto la soglia dei 24mila punti, chiude le contrattazioni oltre i 24760 punti (saldo +0.63%);

dal punto di vista tecnico la candela settimanale (hammer rialzista) dovrebbe far proseguire il recupero del FTSE Mib che a questo punto apre le porte per allunghi in direzione delle forti resistenze e massimi degli ultimi anni situati sulla soglia dei 25mila punti, oltre i quali si aprirebbero spazi ambiziosi per il nostro mercato.

Tra i titoli in watchlist troviamo PRYSMIAN, che dopo aver brekkato al rialzo i 28.14 euro avrebbe un primo target sui 30 euro,  e MEDIASET con conferme oltre i 2.80-2.82 euro.

Buon trading

Per abbonarti ai segnali di trading su Blue Chip / Mid Cap / Etf, che nel 2020 hanno generato un guadagno del 170% e nel 2021 è oltre il 127%, invia subito un Sms/Whatsapp al +39 375 567 0835 digitando "Info Origlia" oppure chiama lo 02 400 42 139.

Inoltre, per rimanere sempre aggiornato sulle mie attività, richiedi l'accesso al mio gruppo Telegram: http://bit.ly/2YvjIdj