Il primo semestre dell'anno si avvia alla conclusione con un bilancio decisamente negativo a Wall Street.

A pagare il conto più salato è sicuramente il Nasdaq Composite che ormai da tempo è entrato in un bear market conclamato, mostrando una flessione di quasi il 30% da inizio anno.

Come spiega Sean Williams, uno dei collaboratori di Th Motley Fool, le correzioni sono spesso occasioni a sfruttare per nuovi posizionamenti long.

Una mossa vincente durante le fasi ribassiste è quella di puntare su titoli di alta qualità, ma solo alcuni di questi sono anche tra i più sicuri da comprare.

Ecco tre azioni che secondo Williams sono le più sicure al mondo da acquistare in questo momento: Berkshire Hathaway, AT&T e AstraZeneca.

Berkshire Hathaway

Il primo investimento estremamente sicuro su cui scommettere è Berkshire Hathaway, il conglomerato del miliardario Warren Buffett.

Da quando è diventato CEO nel 1965, Buffett ha creato valore per oltre 680 miliardi di dollari per gli azionisti di Berkshire Hathaway e ha portato le azioni della sua azienda a un rendimento medio annuo del 20,1%.

In 57 anni, un rendimento annualizzato del 20,1% equivale a un guadagno nelle azioni di Classe A della società del 3.641.613%!

Berkshire Hathaway non paga dividendo, ma è destinato a raccogliere oltre 6 miliardi di dollari di dividendi nei prossimi 12 mesi.

In effetti, 10 azioni con dividendi stanno fruttando tra 101 e 904 milioni di dollari all'anno per Berkshire Hathaway.

AT&T

Un secondo titolo eccezionalmente sicuro da compare durante la fase ribassista del Nasdaq è AT&T e il motivo è sempre.

I ricavi e il flusso di cassa della società sono relativamente trasparenti e prevedibili. Uno smartphone e l'accesso wireless sono effettivamente diventati beni di prima necessità.

Ciò suggerirebbe che le contrazioni e le recessioni economiche non avranno un grande impatto sul tasso di abbandono wireless dell'azienda.

Da segnalare ancora uno o due catalizzatori che possono spostare l'ago del profitto costantemente più in alto: al momento, niente è più importante per AT&T della rivoluzione 5G.

Nei prossimi due anni, AT&T investirà miliardi di dollari per aggiornare la propria infrastruttura wireless domestica per supportare le velocità di download 5G.

L'altro grande catalizzatore per AT&T è stato lo spin-off di WarnerMedia ad aprile e la sua successiva fusione con Discovery per creare una nuova entità multimediale, Warner Bros. Discovery.

Quando questo accordo è stato concluso, AT&T ha ricevuto un pagamento in contanti di 40,4 miliardi di dollari.
Questo denaro, insieme a un dividendo annuale di base ridotto, dovrebbe consentire ad AT&T di ridurre in modo significativo il suo debito.

AstraZeneca

Un terzo titolo su cui puntare è AstraZeneca che offre un porto sicuro durante le fasi di elevata volatilità.
A prescindere da come si muovono i mercati, le persone si ammalano sempre e richiedono farmaci da prescrizione, dispositivi medici e servizi sanitari.

Ciò che rende AstraZeneca un titolo così straordinario da possedere è la sua innovazione e capacità di effettuare acquisizioni intelligenti.

L'azienda sta registrando una crescita percentuale a due cifre nella maggior parte delle categorie di farmaci da prescrizione.

Oncologia e cardiovascolare, che insieme rappresentano poco più della metà delle vendite nette di prodotti, hanno visto rispettivamente una crescita dei ricavi in ​valuta costante del 25% e del 18% nel primo trimestre.

L'altro fattore chiave di crescita per AstraZeneca è l'acquisizione geniale del produttore di farmaci per malattie rare Alexion Pharmaceuticals.
I produttori di farmaci per malattie rare spesso devono affrontare poca concorrenza.

AstraZeneca è altamente redditizio, paga un rendimento del 2,2% e non ha sorprese da riservare agli investitori.