Chiusura cauta anche oggi per Banca Generali che già ieri aveva giocato in difesa dopo quattro sedute consecutive in rialzo.

Banca Generali poco sotto la parità

Il titolo ieri si è fermato appena sotto la parità, con un frazionale calo dello 0,09% e oggi ha presentato un copione non molto diversi.

A fine giornata Banca Generali si è fermato a 34,28 euro, in calo dello 0,26%: bassi i volumi di scambio visto che sono passate di mano poco più di 200mila azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 450mila.

Banca Generali: focus sulla raccolta netta di maggio

Il titolo è rimasto sotto i riflettori dopo che ieri il gruppo ha presentato i dati relativi alla raccolta netta che a maggio è stata pari a 617 milioni di euro, in rialzo del 52% rispetto allo stesso mese del 2020.

Da inizio anno Banca Generali ha raccolto 3,07 miliardi di euro, con un incremento del 33% in confronto al medesimo periodo del 2020.

Anche a maggio la raccolta è stata trainato dal gestito, con un dato pari a 342 milioni di euro, per un totale di 1,95 miliardi di euro da inizio anno, pari al 64% della raccolta totale.

La raccolta in fondi/Sicav retail si è confermata egualmente su ottimi livelli, con un dato pari a 186 milioni nel mese e 1,1 miliardi da inizio anno.

Nel mese si segnala inoltre la crescita del risparmio amministrato, con 374 milioni di euro, trainato dall'acquisizione di nuova clientela con una temporanea crescita del conti correnti che ci si attende verrà riassorbita nel corso dei prossimi mesi.

Banca Generali: la view di Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM hanno definito la raccolta netta di Banca Generali riferita al mese di maggio, positiva e superiore alle attese.

La stima media mensile della SIM milanese è di circa 300 milioni di euro e il dato di maggio è stato più che doppio rispetto a questa cifra.

Equita SIM evidenzia che Banca Generali tratta ad un multiplo prezzo-utili pari a 13,4 e a 15,3 volte rispettivamente per il 2021 e il 2022, o 18,8-18,5 volte valutando 7 volte le performance fees o 21 volte al netto di queste ultime.

Gli analisti della SIM milanese mantengono una strategia improntata alla cautela su Banca Generali, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 34 euro.

Banca Generali: l'analisi di Kepler e Banca Akros

Lo stesso rating "hold" è stato reiterato oggi da Kepler Cheuvreux, con un target price a 34 euro.
Per il broker il trend della raccolta netta di Banca Generali è coerente con quello registrato dai competitors italiani negli ultimi giorni.

Infine, non si sbilanciano neanche i colleghi di Banca Akros che oggi hanno mantenuto invariata la raccomandazione "neutral" sul titolo, con un fair value a 33,5 euro.

Gli analisti fanno sapere che la raccolta netta realizzata da Banca Generali a maggio è stato superiore alla loro stima.
Questa per Banca Akros è una notizia positiva, visto che i dati del gruppo confermano la loro forza sia in termini di volumi che di mix di prodotto.