A Piazza Affari anche la seduta odierna prosegue in rosso per Banca Monte Paschi che, dopo aver ceduto un punto e mezzo percentuale ieri, continua ad arretrare oggi.

Banca MPS ancora in calo

Negli ultimi minuti il titolo si presenta a 0,8426 euro, con una flessione dell'1,84% e circa 2,5 milioni di azioni passate di mano fino a ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 4,6 milioni.

Banca MPS: proseguono contatti con MEF, BCE e DG Comp su piano

Banca Monte Paschi finisce sotto la lente dopo che la società, in ottemperanza all’informativa richiesta dalla Consob, ha comunicato che proseguono i contatti tra MEF, BCE e DG Comp riguardo ai contenuti del piano industriale 2022-2026.

L'istituto senese precisa però che ad oggi non è ancora possibile fornire delle tempistiche circa la possibile approvazione del piano e del conseguente aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro, da realizzare a condizioni di mercato.

Banca MPS: i requisiti MREL da rispettare dal 2024

La Banca ha inoltre ricevuto i requisiti MREL da rispettare a partire dal 1° gennaio 2024.

In dettaglio, MREL in termini di TREA (Total Risk Exposure Amount) del 23,32% (25,82% includendo il Combined Buffer Requirement) e MREL in termini di LRE (Leverage Ratio Exposure) pari al 7,22%.

Gli analisti di Equita SIM ricordano che lo scorso 7 febbraio, in occasione della pubblicazione dei risultati del quarto trimestre 2021, Banca Monte Paschi aveva già comunicato un deficit temporaneo rispetto ai requisiti MREL, che verrà sanato con l’aumento di capitale previsto dal piano industriale.

Non cambia intanto la view di Equita SIM che su Banca Monte Paschi resta cauta, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 1,2 euro.