Ancora una seduta con il segno più per Banca Popolare di Sondrio che dopo lo spunto positivo di ieri ha guadagnato terreno anche oggi.

Banco BPM mette a segno un altro bel rialzo

Il titolo in avvio di settimana è salito di circa tre quarti di punto, ma è riuscito a fare decisamente meglio oggi.

Banca Popolare di Sondrio si è fermato a 4,164 euro, con un rialzo del 2,51% e volumi di scambio vivaci, visto che a fine sessione sono transitate sul mercato quasi 4 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,6 milioni.

BP Sondrio: Consiglio di Stato conferma legittimità riforma popolari

Il titolo è salito anche oggi dopo che il Consiglio di Stato si è espresso in merito alla riforma sulla trasformazione in Spa delle banche popolari con attivi superiori a 8 miliardi di euro.

Di fatto è stata confermata, in linea con le attese di Equita SIM, la legittimità delle disposizioni varate dal Governo Renzi.

A meno di interpretazioni legali del testo non note agli analisti e in attesa di comunicazioni ufficiali, con la sentenza del Consiglio di Stato dovrebbe essere dunque confermato l’obbligo di trasformazione in Spa di Banca Popolare di Sondrio, con termine ultimo fissato per il 31 dicembre.

In mattinata la banca ha fatto sapere tramite una nota che "porrà in essere i necessari adempimenti, nel rispetto di quanto previsto dalla legge e nei termini stabiliti, ossia entro il 31 dicembre 2021.

BP Sondrio: UnipolSai sale a circa il 9%. Equita vede nozze con Bper

Nel frattempo UnipolSai ha comunicato di aver incrementato la sua partecipazione in Banca Popolare di Sondrio al 9,01%, dopo il blitz dei giorni scorsi che aveva portato la compagnia assicurativa a diventare il primo socio della banca con una quota del 6,9%, ulteriormente incrementata oggi. 

Con UnipolSai diventato primo azionista di Banca Popolare di Sondrio, gli analisti di Equita SIM ritengono probabile un deal tra quest’ultima e Bper Banca, di cui Unipol è primo azionista con una quota del 19%.

Ai prezzi attuali, dopo la forte performance del titolo, Banca Popolare di Sondrio tratta con un rapporto prezzo-tangible equity a premio di oltre il 30% rispetto a Bper Banca.

Non cambia intanto la strategia suggerita per Banca Popolare di Sondrio, coperta da Equita SIM con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 3,2 euro.

BP Sondrio: Mediobanca non esclude deal a 3 con Bper e Banco BPM

Non si sbilanciano neanche i colleghi di Mediobanca Securities che sul titolo oggi hanno reiterato il rating "neutral", con un target price a 2,1 euro.

Il focus degli analisti è sull'incremento della partecipazione di UnipolSai nel capitale di Banca Popolare di Sondrio, con una quota salita a circa il 9,01%, dopo gli acquisti realizzati sul mercato in un momento successivo alla chiusura della procedura di reverse accelerated bookbuilding della scorsa settimana.

Secondo gli esperti di Mediobanca, questa mossa potrebbe gettare le basi per un merger tra Banca Popolare di Sondrio e Bper Banca o per un deal tre che includa anche Banco BPM.