A Piazza Affari la seduta odierna prosegue senza infamia e senza lode per Banco BPM che dopo sei giornate consecutive in salita, quest'oggi non riesce ad imboccare una direzione precisa.

Banco BPM cauto dopo il rally della vigilia

Il titolo, archiviata la sessione di ieri con un rally di oltre il 6%, quest'oggi mostra un atteggiamento cauto, continuando ad oscillare intorno alla parità.

Negli ultimi minuti Banco BPM è fotografato a 2,158 euro, con un frazionale rialzo dello 0,14% e circa 12 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 18 milioni.

Non più tardi di ieri il titolo si è infiammato sulla scia dei rinnovati rumor relativi ad una possibile fusione di Banco BPM con Bper Banca.

Banco BPM: oggi i conti 2020. Cosa prevede il consenso

Quest'oggi l'attenzione resta alta sul gruppo guidato da Giuseppe Castagna, visto che a mercati chiusi saranno diffusi i conti del quarto trimestre e dell'intero 2020.

Il consensus elaborato da Bloomberg prevede che Banco BPM abbia chiuso gli ultimi tre mesi dello scorso anno con una perdita di 217,25 milioni di euro, mentre per tutto il 2020 è previsto un utile di 122,6 milioni di euro.

Banco BPM: le previsioni di Mediobanca sui conti e sul dividendo

Simile la previsione di Mediobanca, i cui analisti stiano che Banco BPM riporti un rosso di 218 milioni di euro nel quarto trimestre 2020.

Gli esperti si aspettano inoltre che nel periodo considerato la banca effettui ulteriori coperture sui crediti, con un aumento quindi degli accantonamenti per via del deterioramento macro, anche se questo non impedirà a Banco BPM di mantenere una solida posizione di capitale.

Un tema interessante al quale si guarderà oggi è quello del dividendo per vedere quale sarà la decisione di Banco BPM dopo la raccomandazione della BCE che di fatto limita il pagamento delle cedole al 15% degli utili cumulati adjusted per il 2019-2020.

Se la banca guidata da Castagna dovesse decidere di pagare il dividendo fino al limite massimo consentito, allora arriverebbe ad un rendimento del 3%, superiore al 2% di Intesa e all'1% di Unicredit.

Gli analisti di Mediobanca però evidenziano che Banco BPM non dovrebbe registrare alcun capitale in eccesso, motivo per cui a loro dire pagherà un dividendo trascurabile entro settembre.

In attesa delle indicazioni ufficiali che arriveranno dal gruppo dopo la chiusura odierna di Piazza Affari, gli analisti di Mediobanca non si sbilanciano su Banco BPM e confermano una view cauta con una raccomandazione "neutral" invariata.

Banco BPM sotto la lente di Barclays

Bullish invece la view di Barclays che sul titolo ha una raccomandazione "overweight", con un prezzo obiettivo a 2,2 euro.

Con riferimento ai conti dl quarto trimestre che saranno diffusi oggi da Banco BPM, gli analisti anticipano che gli stessi, così come i numeri dell'intero 2020, saranno condizionati dagli accantonamenti perdite su crediti che dovrebbero essere pari a 539 milioni di euro negli ultimi 3 mesi dello scorso anno, con un Common Equity Tier 1 ratio fully loaded del 13,2%.