In una giornata in cui a Piazza Affari il Ftse Mib viaggia in progresso, ma con una variazione percentuale contenuta, spicca la brillante performance di due bancari e in particolare di Bper Banca e Banco BPM che mettono a segno la migliore performance nel settore di riferimento.

Bper Banca corre più di Banco BPM a Piazza Affari

Bper Banca, dopo aver chiuso la sessione di ieri con un rally di quasi il 4,5%, scatta in avanti anche oggi e sale per la terza seduta di fila, mostrando un rialzo del 2,84% a 2,139 euro.

Molto alti i volumi di scambio, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 27 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 16,5 milioni.

Ben intonato anche Banco BPM che sale anch'esso per la terza giornata di fila e dopo aver archiviato quella di iri con un vantaggio di oltre un punto e mezzo percentuale, si apprezza oggi dell'1,29% a 2,816 euro, con oltre 12 milioni di azioni trattate, rispetto alla media mensile pari a circa 15,5 milioni.

Banco BPM e Bper Banca al centro dei rumor

Banco BPM e Bper Banca restano sotto i riflettori e continuano a catalizzare gli acquisti, sostenuti dalle attese di un'operazione sul fronte M&A.

Sono tornate infatti a circolare indiscrezioni di possibili deal che accostano il nome di Banco BPM a quello di Bper Banca, in linea con quanto avvenuto già in passato, per quanto l'istituto emiliano potrebbe essere un potenziale partner per Banca Popolare di Sondrio o giocare il ruolo di predatore acquistano Banca Carige.

Banco BPM cede 1,5 mld di sofferenze. La view di Equita SIM

Da segnalare che proprio oggi il CdA di Banco BPM ratificherà la cessione di 1,5 miliardi di euro di NPL nell’ambito del progetto "Rockets", annunciato al mercato in occasione dei risultati del primo trimestre.

Equita SIM evidenzia che l'operazione, che prevederà la cessione del porfafoglio ad un SPV e l’utilizzo delle GACS sulle tranche senior emesse, era prevista in chiusura entro la fine del secondo trimestre di quest’anno.

La cessione permette un ulteriore miglioramento del profilo di rischio di Banco BPM, con l’NPE ratio che cala dal 7,5% al 6,3%.

In attesa di novità gli analisti di Equita SIM ribadiscono la raccomandazione "buy" sul titolo, con un prezzo obiettivo a 2,7 euro.

Banco BPM: per Intesa Sanpaolo il derisking spiana la strada all'M&A

Intesa Sanpaolo suggerisce di aggiungere Banco BPM in portafoglio, con un target price a 2,2 euro, segnalando di non attendersi alcun impatto economico dalla cessione di 1,5 miliardi di sofferenze.

L'operazione però permette alla banca di accelerare il derisking che secondo gli analisti dovrebbe facilitare il coinvolgimento di Banco BPM nel processo di consolidamento.

Banco BPM-Bper Banca: per KBW è la combinazione migliore

Non più tardi di ieri gli analisti di KBW hanno parlato di un potenziale deal Banco BPM-Bper Banca, segnalando che questo sarebbe il merger destinato a remunerare meglio gli azionisti in termine di utile per azione.

Tra i due gruppi bancari, Bper Banca è la preferita di KBW per svolgere operazioni di M&A in Italia.
Il titolo è coperto con una raccomandazione "outperform" e un prezzo obiettivo rivisto verso l'alto da 2,3 a 2,35 euro.

Ben diversa la strategia suggerita per Banco BPM che per gli analisti è destinato a sottoperformare il mercato, meritando quindi un rating "underperform", con un target price alzato da 2 a 2,25 euro.

Banco BPM e Bper Banca al vaglio di UBS

Meno severo il giudizio di UBS che la scorsa settimana ha promosso Banco BPM, con un cambio di strategia da "sell" a "neutral", a fronte di un fair value incrementato da 1,95 a 2,65 euro.

Gli analisti vedono in Banco BPM un potenziale obiettivo di M&A nel processo di consolidamento bancario e questo dovrebbe continuare a supportare il titolo.

Anche UBS però accorda la sua preferenza a Bper Banca, cui è assegnata una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo aumentato da 2,25 a 2,4 euro.

Bper Banca piace più di Banco BPM per la posizione patrimoniale più solida e per una maggiore generazione di ricavi.