BTP Futura: definite le cedole minime garantite

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha diffuso un comunicato stampa con il quale rende noto che la serie dei tassi cedolari minimi garantiti della terza emissione del BTP Futura, che avrà luogo da lunedì 19 aprile a venerdì 23 aprile, salvo chiusura anticipata, è la seguente:

0,75% dal 1° al 4° anno;

1,20% dal 5° all’8° anno;

1,65% dal 9° al 12° anno;

2% dal 13° al 16° anno.

BTP Futura: quando si conosceranno i tassi cedolari definitivi

I tassi cedolari definitivi saranno annunciati alla chiusura del collocamento e non potranno comunque essere inferiori ai tassi cedolari minimi garantiti appena indicati.

In particolare il tasso cedolare fissato per i primi 4 anni di vita del titolo resterà invariato, mentre in base alle condizioni di mercato potranno essere rivisti al rialzo solo i tassi cedolari relativi ai tre successivi quadrienni.

BTP Futura: come e dove acquistare

Come ribadito dal MEF nel comunicato stampa diffuso poco fa, per la sottoscrizione del BTP Futura, oltre a recarsi in banca o all’ufficio postale, si ricorda che è possibile anche l’acquisto online mediante il proprio home-banking o mediante nuove modalità di prenotazione offerte dagli istituti bancari, per tenere conto della particolare situazione determinata dalle misure restrittive di questi mesi.