Nuova chiusura in luce verde per Campari che anche oggi si è fermato poco sopra la parità, archiviando la quarta giornata consecutiva in positivo.

Campari in rialzo per la quarta seduta di fila

Il titolo, dopo essersi lasciato alle spalle la sessione di ieri con un frazionale rialzo dello 0,18% a 11,325 euro, con poco più di 1,1 milioni di azioni scambiate a fine giornata, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 1,75 milioni.

Campari oggi è stato oggetto di analisi da parte di Equita SIM, in vista dei risultati del secondo trimestre che saranno diffusi dal gruppo il prossimo 27 luglio.

Campari: le attese di Equita sul 2° trimestre. Focus sul fatturato

Come già emerso dai commenti di Pernod Ricard in occasione del recente rialzo della guidance, il secondo trimestre dovrebbe essere stato positivo per il settore, con un’accelerazione dell’on-trade legata alle riaperture, ma anche un canale off-trade resilient nonostante le forti crescite 2020.

Per il secondo trimestre di Campari in particolare, gli analisti di Equita SIM  stimano un fatturato organico in rialzo del 15% rispetto allo stesso periodo del 2019, in accelerazione dal +12,1% del primo trimestre, che pure il management aveva indicato come favorito da alcuni elementi temporanei.

Il fatturato dovrebbe essere stato sostenuto da una forte accelerazione dei mercati più esposti all’on-trade, in particolare l’Italia, dove gli analisti pensano sia intervenuto anche un effetto di restocking alla vigilia delle riaperture, ma anche da crescite ancora robuste nei mercati più esposti all’off-trade, in particolare Stati Uniti, Regno Unito e Germania, come evidenziato dai buoni trend di sell-out, ancora in crescita del 25%-30% sul 2019, come già nel primo trimestre.

Campari: le previsioni sull'Ebit

Equita SIM stima un Ebit organico in ascesa dell'15 sul secondo trimestre 2019, quindi con margini stabili in quanto, a differenza del primo trimestre in calo, gli analisti pensano che il mix negativo legato alle forti crescite di Espolon sia in parte mitigato dalla ripresa degli aperitivi con le aperture.

Gli esperti si aspettano invece che i costi di vendita e marketing saranno più sbilanciati sul secondo semestre con il ritorno alla normale attività

Le stime di Equita SIM sul primo semestre sono nella parte alta del consensus, se pur ancora preliminare.
Questi numeri se confermati implicherebbero un secondo semestre troppo prudente, con un fatturato organico in rialzo del 5%.

Campari tratta a valutazioni elevate

Equita SIM vede quindi spazio per un upgrade low/mid single digit delle sue stime di fatturato/utile.

Secondo gli analisti Campari tratta a valutazioni elevate, anche se un premio maggiore rispetto al passato è in parte giustificato da come il gruppo ha rafforzato il business durante la pandemia (maggiore penetrazione su ecommerce/off-trade, rafforzamento in Apac, maggiore focus sul segmento super premium).

In attesa dei dati ufficiali del gruppo, gli analisti di Equita SIM mantengono una view cauta su Campari, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 9,6 euro.