La nuova società che inseriamo oggi in portafoglio offre un dividendo record pari al 6,1% annuo sulle attuali quotazioni di borsa. In aggiunta, questa azienda presenta elevati potenziali di incremento, con gli analisti che attribuiscono al titolo target pari a +50% rispetto al valore intrinseco calcolato. La società opera nel settore strategico telecom 5G e tecnologie wireless, uno dei comparti più interessanti per i prossimi anni. Questo nuovo investimento dovrebbe generare ulteriori 60 dollari annui di rendita annua per il nostro portafoglio Top Analisti. Nella seconda parte del report, dedicata al portafoglio ETF Italia, investiamo parte della liquidità disponibile derivante dagli ultimi dividendi incassati, in un particolare ETF a distribuzione trimestrale che investe nelle cento società Usa con almeno 20 anni consecutivi di crescite dei dividendi.

La settimana appena trascorsa è stata caratterizzata da un andamento debole per i principali indici azionari internazionali, dopo le anticipazioni da parte della Fed su possibili rialzi dei tassi in misura superiore alle attese, con l'obiettivo di contenere l'inflazione, attestata ai massimi degli ultimi 40 anni. In questo contesto, i nostri portafogli hanno chiuso la settimana con risultati superiori agli indici di borsa. In particolare, Top Analisti, il modello che include le migliori raccomandazioni a dividendo da parte di un pannello di analisti e broker internazionali, ha evidenziato una flessione pari a 1,3% nelle ultime cinque sedute, contro una perdita del 2,3% da parte dell'indice S&P500. Da inizio anno, Top Analisti mostra un guadagno di +8,5%, contro una perdita di -4,4% per l'indice S&P500 (valori calcolati in euro), confermando le capacità difensive del portafoglio, specialmente nei periodi caratterizzati da maggiore volatilità. Nonostante la debolezza dei mercati nel breve termine, numerose società a dividendo contenute nel Top Analisti mantengono intatti i potenziali di crescita nel medio termine.

Di seguito alcune notizie sui titoli presenti attualmente nel portafoglio:

BUY su Microsoft (MSFT). Alex Zukin di Wolfe Research ha mantenuto un rating Buy con un obiettivo di prezzo di $ 330, pari a +17,5%

BUY su Microsoft (MSFT). Brent Thill, analista di Jefferies ha mantenuto un rating Buy con un obiettivo di prezzo di 400 dollari, pari a +40,2%

BUY su Dover (DOV). Brett Linzey di Mizuho Securities ha mantenuto un rating Buy con un obiettivo di prezzo di $ 175, pari a +23%

BUY su McDonald's (MCD). David Tarantino, analista di Robert W. Baird ha mantenuto un rating Buy con un obiettivo di prezzo di $ 283, pari a +11,9%

BUY su McDonald's (MCD). Peter Saleh, analista di BTIG ha mantenuto un rating Buy con un obiettivo di prezzo di 280 dollari, pari a +10,7%

BUY su Procter & Gamble (PG). Kevin Grundy, analista di Jefferies ha mantenuto un rating Buy, con un obiettivo di prezzo di 179 dollari, pari a +13,8%

Procter & Gamble (PG). Utili del terzo trimestre 2022: EPS e ricavi superano le aspettative degli analisti‎‎Abbott Laboratories (ABT) -‎ ‎Utili del primo trimestre 2022: EPS e ricavi superano le aspettative degli analisti‎‎Unum‎‎ ‎ (UNM) - ‎Dividendo imminente di 0,30 USD per azione‎

Realty Income ‎ ‎‎(O‎‎).‎ ‎Dividendo imminente di 0,25 USD per azione‎‎Dover (DOV) - ‎Utili del primo trimestre 2022: i ricavi superano le aspettative degli analisti, mentre l'EPS è inferiore alle attese‎‎‎ ‎‎‎BlackRock (BLK) -‎‎ ‎ ‎Un direttore della società ha recentemente acquistato azioni per un valore di 2,1 milioni di dollari‎Lockheed Martin (LMT) - ‎Utili del primo trimestre 2022: l'EPS supera le aspettative degli analisti mentre i ricavi sono inferiori alle attese ‎Vediamo ora nel dettaglio le variazioni da apportare ai nostri tre modelli di portafoglio, inclusi nel servizio online.

Portafoglio Top Analisti

Descrizione portafoglio Top Analisti: Questo particolare portafoglio è attualmente uno dei più replicati dai nostri abbonati, e racchiude in un unico modello le raccomandazioni di un pannello di alcuni tra i maggiori analisti e Guru internazionali, presenti nelle migliori classifiche di reddito e performance. Composto attualmente da oltre 60 società internazionali quotate sul Nyse e sul Nasdaq, Top Analisti si è trasformato nel corso degli anni in una vera macchina da reddito, con oltre 250 cedole accreditate ogni anno ai partecipanti e un dividendo incassato in quasi ogni giorno lavorativo dell’anno. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata la percentuale investita su ogni titolo. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni titolo con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Fondamentali portafoglio Top Analisti: Sulla base delle ultime chiusure di borsa, il portafoglio presenta un dividendo medio atteso pari al 2,9% annuo. Il price earning medio del portafoglio è pari a 17,2 volte gli utili attesi per il prossimo anno (Forward P/E). Il Pay Out medio è pari allo 0,5. Il Pay Out indica la percentuale dell’utile annuo destinata agli azionisti come dividendo. In generale, preferiamo società che mantengono livelli di Pay Out più contenuti, a garanzia di ulteriori incrementi delle cedole anche per il futuro. Attualmente il portafoglio presenta una rischiosità inferiore al mercato, con un Beta pari a 0,9. Il Beta è una misura del rischio di una azione e misura la variazione attesa del rendimento del titolo per ogni variazione di un punto percentuale del rendimento di mercato. Una azione con un Beta superiore a 1 tende ad amplificare i movimenti di mercato (il titolo è più rischioso del mercato). Al contrario, una azione con Beta compreso tra 0 e 1 tende a muoversi nella stessa direzione del mercato (il titolo è meno rischioso del mercato).

Potenziale portafoglio Top Analisti a 6-12 mesi: +17,2% (14,3% target medio analisti +2,9% dividendo medio) secondo le valutazioni medie di 11 analisti internazionali, con un rating medio dei titoli pari a BUY (2,0), in una scala da 1 Strong Buy a 5 Sell.

Dividendo 6,1% - Investiamo sul leader mondiale della tecnologia dati 5G ad alta velocità con elevati potenziali di crescita

La nuova società che acquistiamo oggi per il portafoglio si è mossa in controtendenza rispetto al mercato. A fronte di crescite significative da parte dei principali indici azionari internazionali negli ultimi anni, questo titolo quota ancora ad un livello vicino ai minimi, con un ribasso di oltre il 45% dal 2017. Alle attuali valutazioni, secondo gli analisti questa società rappresenta una interessante e rara opportunità a sconto, caratterizzata da dividendi elevati e forti potenziali di crescita per i prossimi anni. Su queste basi, approfittiamo delle quotazioni favorevoli del titolo in borsa, con l'obiettivo di incrementare ulteriormente la rendita del nostro portafoglio Top Analisti.

Descrizione del business: Fondata nel 1984 ed oltre 105.000 dipendenti, la società tramite le sue controllate, è una delle più grandi compagnie telefoniche wireless al mondo, con servizi attivi di telecomunicazioni in Europa, Africa, Medio Oriente e Asia Pacifico, con cifre record di 650 milioni di clienti abbonati wireless, 20 milioni di clienti di rete fissa e banda larga, e 14 milioni di clienti TV via cavo. È anche uno dei maggiori vettori in termini di numero di paesi principali serviti. L'azienda opera tramite reti dirette wireless in 25 paesi e tramite partnership in altri 44 paesi. In media ogni anno, transitano attraverso il network flussi di dati per 2730 Petabytes (1 Petabyte = 1.000.000 di Gigabytes). In aggiunta, la società gestisce operazioni di TV via cavo e l'accesso alla fibra, sia per proprie installazioni che accessi all'ingrosso, per offrire tutti i servizi a banda larga. L'azienda sta spingendo sempre più verso servizi convergenti di servizi telefonici wireless e di rete fissa. L'obiettivo della società è la leadership globale nelle comunicazioni attraverso le connessioni wireless.

Trend del dividendo: Il dividendo attuale è pari al 6,1% annuo, corrisposto in due rate semestrali, a febbraio e agosto di ogni anno, uno dei livelli più elevati tra tutti i titoli che compongono il nostro portafoglio Top Analisti.

Trend storico degli utili e previsioni: A causa della crescente concorrenza da parte di altri operatori di telefonia mobile, negli ultimi 5 anni la società ha subito un decremento degli utili del 11,5% annuo, causando una debolezza del titolo in borsa. Per i prossimi 5 anni i 7 analisti internazionali che seguono la società stimano che le nuove politiche di marketing e riduzione dei costi attuate dalla società porteranno ad un nuovo trend di crescita degli utili, con un tasso previsto elevato, superiore al 50%.

Multipli di borsa: La capitalizzazione attuale è pari a 48 miliardi di dollari, con un rapporto prezzo/ricavi pari a 1,1 volte.

Giudizio degli analisti e valutazioni: Il giudizio medio dei 7 analisti e broker che seguono il titolo è pari a 1,9 BUY su una scala da 1 a 5 (1= Strong Buy, 2=Buy, 3=Hold, 4=Moderate Sell, 5=Sell) con un target medio pari a +52% per i prossimi 12 mesi, a cui si aggiunge il dividendo del 6,1% annuo, per un totale di incremento stimato pari +58,1%. In aggiunta, gli analisti di Morningstar assegnano attualmente al titolo un rating pari a quattro stelle, con un potenziale pari a +51,2% rispetto al valore intrinseco calcolato. Sulla base di queste considerazioni e del dividendo particolarmente elevato, utilizziamo la liquidità derivante dalla vendita di oggi e aumentiamo l'esposizione su questo titolo.

Portafoglio ETF Italia

Descrizione portafoglio ETF Italia: Questo particolare portafoglio è composto esclusivamente da oltre 20 tra ETF e fondi chiusi, tutti quotati sulla borsa di Milano e facilmente negoziabili con qualsiasi banca o intermediario di trading online. Con oltre 40 cedole distribuite ogni anno ai partecipanti e operazioni di trading limitate, il portafoglio ETF Italia costituisce un potente e comodo strumento in grado di abbinare una rendita annua crescente a potenziali incrementi del capitale investito nel medio lungo termine, con una composizione bilanciata di azioni, obbligazioni, fondi immobiliari, materie prime e metalli preziosi. La facilità di utilizzo dello strumento ETF permette di costruire portafogli fortemente diversificati anche con piccole disponibilità, puntando su aree del mondo in forte crescita o su comparti specifici difficilmente raggiungibili con investimenti diretti. Nel file PDF relativo al portafoglio, aggiornato ogni settimana e scaricabile ad inizio report, è indicata chiaramente la percentuale di investimento suggerita per ogni ETF. In questo modo, ciascun abbonato può replicare il portafoglio con precisione, con importi superiori o inferiori a quelli indicati, semplicemente aumentando o diminuendo le singole quantità da acquistare per ogni ETF con la stessa proporzione suggerita nel modello.

Cento campioni americani del dividendo con un unico ETF a cedola trimestrale

Il fondo su cui investiamo oggi è una delle posizioni del portafoglio con le performance più elevate, con un guadagno di +114,2% dal nostro acquisto, a cui si aggiungono tutti i dividendi incassati nel periodo. Come abbiamo più volte evidenziato, le società caratterizzate da lunghi track record di crescite dei dividendi hanno ottenuto le performance più elevate in borsa nel medio lungo periodo. Per essere in grado di aumentare il dividendo per molti anni consecutivi (o per decenni), una società deve mantenere una capacità finanziaria superiore, abbinata ad una rigida disciplina gestionale. Attualmente solamente 131 società sulle oltre 5000 aziende quotate a Wall Street vantano un primato di oltre 25 anni consecutivi di crescite dei dividendi. Questi leader detengono una media di 40 anni di aumenti del dividendo, con una crescita media della cedola di +6,2% nel solo ultimo anno. Questo particolare ETF quotato a Milano, è unico nel suo genere e raggruppa in un unico strumento una ristretta elite di società prestigiose quotate a Wall Street con una storia di almeno 20 anni di crescite consecutive del dividendo, molte delle quali fanno già parte da anni del nostro portafoglio Top Analisti. Tra queste, ben 10 società appartenenti al modello sono attualmente inserite tra le prime 20 del fondo, con nomi del calibro di  Abbvie, Chevron, National Retail Properties, Coca Cola, etc. La tabella qui sotto elenca le prime 20 società del fondo, evidenziando in giallo quelle appartenenti anche al nostro portafoglio Top Analisti. Su queste basi, può essere anche utilizzato come un portafoglio completo sulle migliori società Usa a crescita pluriennale dei dividendi.

In qualità di strumento a rendita, questo ETF raccoglie tutte le cedole dei titoli sottostanti e le distribuisce ai partecipanti in comode rate trimestrali. Considerato l’importante track record delle società contenute nel portafoglio (almeno venti anni consecutivi di crescita dei dividendi), lo strumento dovrebbe essere in grado di remunerare ogni anno i partecipanti con dividendi crescenti, di pari passo all’incremento delle cedole sottostanti. Il fondo è uno strumento low cost, con un TER contenuto, pari allo 0,35%, e un patrimonio complessivo pari a 4 miliardi di dollari.

Per selezionare i titoli da includere nel fondo, questo ETF utilizza un sofisticato screening di ricerca:

  1. Per mantenere una adeguata liquidità, il fondo parte da una analisi di tutte le principali 1.500 aziende Usa maggiormente capitalizzate.
  2. Per entrare nel portafoglio di questo ETF, le società devono avere garantito una crescita consecutiva dei dividendi di almeno 20 anni.
  3. Dopo l’applicazione di questi rigidi parametri, i titoli vengono ordinati in ordine decrescente in base al rendimento da dividendo, selezionando i primi 100 titoli, con un massimo del 4% investito su ciascuna posizione. Il portafoglio viene poi controllato e modificato ogni tre mesi. Complessivamente, il dividendo medio dei titoli contenuti attualmente nel fondo è pari al 2,8% annuo, di cui 2,2% distribuito ai partecipanti, con un price earning medio pari a 16,7 volte. Considerando le crescite dei dividendi ottenute dalle società presenti nel fondo, il rendimento sui nostri prezzi di carico (Yield on cost) ammonta già al 5% annuo. Su queste basi, questo ETF resta una delle posizioni più importanti del portafoglio e rappresenta una efficace alternativa per coloro che preferiscono operare tramite un solo strumento, creando un portafoglio diversificato di qualità che punti a rendite superiori.