Anche la seduta odierna è stata archiviata in positivo da CNH Industrial che dopo aver messo a segno un rally di oltre il 4% venerdì scorso, ha continuato a scalare posizioni oggi.

CNH Industrial corre ancora dopo il rally di venerdì

Il titolo oggi è salito in controtendenza rispetto al Ftse Mib, fermandosi a 12,49 euro, su nuovi massimi storici, con un rialzo dell'1,83% e volumi di scambio elevati, visto che a fine giornata sono transitate sul mercato oltre 5 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 4 milioni.

CNH Industrial anche oggi è salito trainato verso l'alto da Deere che dopo il rally di venerdì scorso, anche oggi si muove in rialzo a Wall Street.

CNH Industrial al traino di Deere dopo la sua trimestrale

Venerdì il market leader globale John Deere è rimbalzato del 10% in quanto ha pubblicato numeri molto forti del primo trimestre.

Le vendite nette sono balzate del 23% a 8,05 miliardi di dollari, contro i 7,1 miliardi stimati dal consensus Bloomberg, mentre l'utile per azione è volato del 137% a 3,87 dollari, contro i 2,16 dollari attesi dalla comunità finanziaria.

Da segnalare che tutte le divisioni di Deere hanno registrato un netto miglioramento nei primi tre mesi dell'esercizio fiscale in corso.

Deere migliora l'outlook del mercato e alza guidance 2021

Deere ha migliorato l'outlook del mercato e in particolare nel business dell'agricoltura le previsioni per il Nord america passano da 5%/10% a 15%-20%, in Europa da 0-5% a circa 5% e in Sud America da 5% a 10%.

Il gruppo americano ha anche alzato le guidance per l'esercizio 2021, vedendo vendite nette a 36-39 miliardi di dollari, con un rialzo del 17%-25% rispetto al precedente di 9%-14%, mentre l'utile netto è stato aumentato da 3,6-4 a 4,6-5 miliardi di dollari.

Confermato ancora una volta l’effetto prezzi positivo in tutti i segmenti del gruppo.

CNH Industrial al vaglio di Equita SIM

Per gli analisti di Equita SIM questi sono tutti elementi a ulteriore conferma dell’avvio di un ciclo espansivo soprattutto nell’AG, con unico elemento di rischio rappresentato dallo shortage di componenti che è stato menzionato durante la conference call.

Le stime di Deere sono più forti rispetto a quelle di CNH Industrial, pur tenendo conto dello sfasamento di 2 mesi nella chiusura dell’anno fiscale: Deere ad ottobre, CNH Industrial a dicembre.

Gli analisti di Equita SIM non cambiano idea sul titolo e confermano la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 15 euro.

CNH Industrial: anche Mediobanca è bullish

Una conferma bullish giunge anche da Mediobanca Securities che su CNH Industrial ha un rating "outperform", con un target price a 14,3 euro.

Gli analisti accolgono con favore le indicazioni arrivate da Deere che sembrano più aggressive rispetto a quelle di CNH Industrial, specie per ciò che riguarda i trattori nell'area Nafta e in America Latina.