Chiusura negativa oggi per Diasorin che, dopo esser stato il protagonista indiscusso venerdì scorso, ha prestato il fianco alle prese di profitto oggi.

Diasorin tira il fiato dopi il rally di venerdì

Il titolo, lasciatasi alle spalle l'ultima sessione della scorsa ottava con un rally di circa il 5,55%, oggi è sceso in controtendenza rispetto al Ftse Mib.

A fine giornata Diasorin si è fermato a 185,1 euro, con un calo dell'1,17% e oltre 210mila azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 160mila.

Il titolo ha tirato il fiato, con il focus del mercato sulle novità arrivate dagli Stati Uniti.

Diasorin: ok da FDA a test LIAISON QuantiFERON-TB Gold Plus

L’FDA ha approvato l’utilizzo del test LIAISON QuantiFERON-TB Gold Plus, sviluppato da QIAGEN e DiaSorin, sulla piattaforma LIAISON XS.

Il test LIAISON QuantiFERON-TB Gold Plus, basato sull’analisi del campione di sangue, offre un flusso di lavoro automatizzato ai laboratori per lo screening della tubercolosi latente.

Il test era già disponibile negli Stati Uniti dal 2019 sulla piattaforma LIAISON XL, mentre l’attuale approvazione su LIAISON XS, piattaforma di più piccola dimensione, permette di ampliare la base cliente includendo anche i laboratori di piccola dimensione che gestiscono un volume minore di test su base quotidiana.

Diasorin al vaglio di Equita SIM

Inoltre, gli analisti di Equita SIM ritengono che la disponibilità del test per la tubercolosi latente sia importante per la strategia di commercializzazione ed espansione della piattaforma LIAISON XS negli Stati Uniti di cui, considerati i rallentamenti causa Covid-19, si aspettano maggiori dettagli nel corso del Capital Market Day del 17 dicembre.

Non cambia intanto la view su Diasorin, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 160 euro.

Diasorin sotto la lente di Mediobanca e di Banca Akros

Bullish invece la strategia di Mediobanca Securities che sul titolo mantiene fermo il rating "outperform", con un target price a 193 euro.

In merito alle indicazioni dagli Stati Uniti, gli analisti parlano di una notizia positiva per Diasorin, spiegano che l'approvazione dell'FDA non solo amplia la potenziale penetrazione del test negli Usa, ma rafforza anche la cooperazione tra Qiagen e Diasorin.

Anche per Mediobanca, il focus del mercato resta sull'appuntamento in agenda il 17 dicembre, quando la società sarà impegnata nel capital markets day.

In occasione di tale evento, gli analisti di Banca Akros si aspettano maggiori dettagli economici sui benefici attesi dalla partnership di Diasorin con Quiagen per gli anni a venire.