Petrolio: chiusura in rialzo anche venerdì scorso per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 82,25 dollari, con un progresso dell'1,16%.

Wall Street: chiusura positiva venerdì scorso per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti dell'1,09% e dell'0,75%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 14.897,34 punti, in rialzo dello 0,5%.

I dati macro e societari negli Stati Uniti

Dati Macro ed Eventi Usa: la produzione industriale a settembre dovrebbe salire dello 0,2% rispetto allo 0,4% precedente, mentre la capacità di utilizzo degli impianti è vista in lieve aumento dal 76,4% al 76,5%.
Per l'indice Nahb di ottobre le stime indicano una lettura pari a 76 punti, in linea con la rilevazione precedente.

Risultati trimestrali USA: prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno diffusi i conti del terzo trimestre di State Street, con un eps atteso a 1,92 dollari.

Gli aggiornamenti macro e gli eventi in Europa

Dati Macro ed Eventi in Europa: non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo nel Vecchio Continente, dove sarà da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 5 e a 11 mesi per un ammontare massimo di 3 miliardi di euro per ciascun titolo.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

Dividendi a Piazza Affari: a staccare oggi il dividendo, che sarà in messo in pagamento mercoledì 20 ottobre, saranno Banca Mediolanum (0,75333 euro), Generali (0,46 euro), Intesa Sanpaolo (0,0996 euro), Unipol (0,28 euro), Banca Ifis (1,1 euro), Marr (0,35 euro) e Ilpra (0,03 euro).