Dividendi mania: le 3 azioni più amate da Warren Buffett

Il 70% del portafoglio di Warren Buffett è composto da società che pagano dividendi. Ecco quali sono le 3 azioni che gli hanno permesso di diventare uno degli uomini più ricchi al mondo, con un patrimonio stimato di oltre 70 miliardi di dollari.

Image

Warren Buffett è considerato uno dei migliori investitori di tutti i tempi grazie alla sua abilità di individuare le società con maggiore potenziale di crescita. Non a caso buona parte del suo portafoglio (circa il 70%) è costituito da società che distribuiscono dividendi. 

Dividendi: protagonisti dei successi di Buffett

Buffett ha sempre esaltato il duplice vantaggio offerto da tali aziende che deriva dall'apprezzamento del prezzo delle azioni in borsa e dai dividendi. La Berkshire Hathaway, il fondo di investimento di Buffett, incasserà più di 5 miliardi di dollari dai dividendi nel corso del 2021.

Chiariamo subito che se ami comprare e vendere titoli con un orizzonte temporale di breve termine queste indicazioni non fanno per te.

Ma se investi come un cassettista e intendi mantenere le azioni in portafoglio per molto tempo, allora devi assolutamente sapere quali sono le 3 azioni più amate da Buffett.

Coca-Cola: tra i migliori dividendi di Warren Buffett

Coca-Cola paga dividendi che crescono costantemente da oltre 50 anni

Per la scelta delle azioni, Buffett ha sempre considerato alcuni dati fondamentali delle aziende, come il rapporto P/E e il Dividend Yield.

Nel caso di Coca-Cola il P/E Ratio è pari a 134,84 con un Dividend Yield di 3,62%.

Buffett, tramite la Berkshire Hathaway detiene circa il 15% del gigante di bevande analcoliche di Altantia, proprietaria di altri 500 marchi in tutto il mondo. Questo investimento rende mediamente il 52% annuo.

Buffett lungimirante sul fintech punta di Visa

Con un investimento da 10 milioni di azioni Visa, Buffett punta sul settore dei pagamenti digitali e sulle prospettive di crescita del fintech. Il gruppo sta infatti mettendo a segno una serie di acquisizioni strategiche in questo campo per aumentare la sua competitività sul mercato. 

Sebbene il dividendo di Visa offra attualmente un basso rendimento, pari a 0,32 dollari e con un Dividend Yield dello 0,6%, grazie a un tasso di crescita medio annuo di quasi il 20%, potrebbe raggiugere cifre molto interessanti con un orizzonte temporale di medio lungo termine.

Maggiore rendimento dalla banda larga: Verizon

Nell'ultimo anno il migliore investimento in assoluto in termini di Dividend yield è stato Verizon, con un tasso del 4,95%, in crescita costante dal 2007.

La società leader nei servizi di comunicazione wireless e della banda larga ha registrato una crescita dei ricavi del 3,9% nell'ultimo trimestre e potrebbe riservare ottime opportunità dal momento che sta puntando sulla crescita del 5G negli Stati Uniti.

Di recente, l’azienda di telecomunicazioni ha ceduto la sussidiaria Verizon Media, proprietaria di Yahoo e di AOL, al fondo d’investimento Apollo Global Management ricavando 5 miliardi di dollari.

Queste e altre scelte di Buffett hanno permesso alla Berkshire Hathaway, la holding di cui è al timone dal 1965, di registrare un rendimento medio annuo composto del 20% e di ottenere profitti consolidati del +2.744% in poco più di 50 anni.

Seguirai l'oracolo di Omaha?

(Claudia Cervi)