Quanto un investitore parla di rendimento, solitamente pensa ai dividendi che potrà ricevere acquistando azioni.

A volte si è portati a credere che per ottenere un rendimento da dividendo elevato si è costretti a rinunciare a molto altro.

Non deve essere però necessariamente così: ecco tre azioni con dividendo ad alto rendimento che offrono anche altro.

AbbVie ( NYSE: ABBV )

Non dovrai rinunciare sostanzialmente a nulla se sceglie di investire in  AbbVie che offre reddito, valore e crescita.

Il rendimento dei dividendi di AbbVie è attualmente vicino al 4,5%: la società ha aumentato la sua cedola di uno straordinario 225% dalla sua scissione da Abbott nel 2013.
AbbVie è anche un dividendo aristocratico con 49 aumenti annuali consecutivi dei dividendi.

Molti investitori considererebbero anche AbbVie un vero affare per diversi motivi.

Le sue azioni vengono scambiate a poco più di nove volte gli utili attesi, inoltre il titolo è ben al di sotto del multiplo degli utili futuri di 13,5 volte per le società farmaceutiche quotate nell'S&P500.

AbbVie dovrebbe anche offrire una solida crescita a lungo termine. Certo, ci sarà un intoppo nel 2023 quando il farmaco più venduto dell'azienda Humira dovrà affrontare rivali biosimilari negli Stati Uniti.

AbbVie però si aspetta un rapido rimbalzo, con una forte crescita dei ricavi per il resto del decennio.

Easterly Government Properties ( NYSE: DEA )

Easterly Government Properties è uno dei titoli che ha uno dei migliori dividendi in circolazione.
È un fondo di investimento immobiliare ( REIT ) con un rendimento da dividendi del 5,2%.
In questo caso non si può contare su aumenti annuali dei dividendi, ma il paypout è solido come una roccia.

Affittare proprietà al governo degli Stati Uniti potrebbe non essere super eccitante, ma è indubbiamente sicuro, visto che l'affitto viene sempre pagato in tempo.

Se mai si dovesse arrivare ad un momento in cui gli Stati Uniti non potranno pagare gli affitti, allora il mondo avrà cose molto più grandi di cui preoccuparsi rispetto ai rendimenti dei dividendi.

Questo modello di business ha funzionato molto bene per Easterly Government Properties: la società ha aumentato i suoi fondi dalle operazioni (FFO) a un tasso di crescita annuale composto di circa il 4%, pagando un rendimento da dividendo che in genere è vicino al 5%.

Enterprise Products Partners ( NYSE: EPD )

Il rendimento da dividendi di Enterprise Products Partners è del 7,6%, ed è il più succoso dei tre titoli analizzati oggi.
La società ha aumentato la sua distribuzione di dividendi per 22 anni consecutivi e si tratta di un track record impressionante considerando che opera in un settore relativamente volatile.

La volatilità non è sempre una cosa negativa, però. Le azioni di Enterprise Products Partners sono aumentate di oltre il 20% da inizio anno, con diversi fattori che hanno spinto al rialzo i prezzi del carburante.

Il passaggio a fonti energetiche pulite mette a repentaglio le prospettive di EPD? Non tanto presto.
È probabile che la domanda di combustibili fossili continui ad aumentare nei prossimi decenni, anche se l'energia rinnovabile acquisisce ulteriore importanza.

Enterprise Products Partners considera aree di business come la cattura e lo stoccaggio dell'idrogeno e del carbonio, come opportunità piuttosto che come minacce.

L'azienda potrebbe espandersi maggiormente in queste tecnologie in futuro.

Secondo Keith Speights, uno dei contributori di The Motley Fool, il titolo rimarrà volatile in futuro, ma la sua idea è che gli investitori potranno contare su forti e continue distribuzioni da parte di Enterprise Products Partners per gli anni a venire.