Ci sono diversi modi per gli investitori di costruire ricchezza, ma c'è una costante per i gestori di maggior successo al mondo, ed è il loro amore per i dividendi.

Dividendi: una scelta quasi obbligata per il portafoglio

Come spiegato da Sean Williams sulle pagine di The Motley Fool, le società che pagano regolarmente un dividendo ai propri azionisti sono generalmente redditizie, hanno chiare prospettive a lungo termine e offrono modelli operativi collaudati.

Secondo un report di JP Morgan Asset Management, il rendimento medio annuo delle società che hanno avviato e aumentato i propri pagamenti tra il 1972 e il 2012 è stato del 9,5%, rispetto all'1,6% annuo per quelle che non pagano dividendi.

Proprio in una fase come quella attuale in cui si torna a parlare di aumento dell'inflazione, ora è il momento perfetto per considerare di mettere in portafoglio le azioni che pagano dividendi.

Ecco due titoli con una cedola da sogno che possono essere acquistati nella seconda metà del 2021.

Annaly Capital Management: rendimento del 9,5%

Probabilmente l'azione da reddito più attraente per combattere l'inflazione è il fondo di investimento immobiliare ipotecario (REIT) Annaly Capital Management ( NYSE:NLY ).
Attualmente rende il 9,5% e ha una resa media di circa il 10% per più di due decenni.

In parole povere, i REIT ipotecari sono società che prendono in prestito denaro a tassi a breve termine più bassi per acquistare attività (titoli garantiti da ipoteca) con rendimenti a lungo termine più elevati.

La differenza tra il rendimento a lungo termine ricevuto e il tasso di indebitamento a breve termine più basso è nota come margine di interesse netto.

Durante le prime fasi di una ripresa economica, è normale vedere la curva dei rendimenti irrigidirsi, ovvero i rendimenti delle obbligazioni a lungo termine aumentano mentre quelli a breve termine scendono o si appiattiscono.

In altre parole, siamo nel momento in cui Annaly e i suoi competitors in genere vedono espandersi il loro margine di interesse netto.

Non c'è motivo inoltre di essere preoccupati per la sicurezza del rendimento del 9,5% del dividendo.
Annaly Capital Management acquista quasi esclusivamente asset garantiti dal governo federale in caso di default.

Come si può immaginare, questa protezione aggiuntiva riduce i rendimenti che Annaly riceve sui titoli garantiti da ipoteca acquistati.

Enterprise Products Partners: rendimento del 7,5%

Con i prezzi del petrolio che raggiungono i massimi pluriennali, è tempo di considerare l'inserimento in portafoglio del titolo di una società midstream ad alto rendimento.

Enterprise Products Partners ( NYSE:EPD ) paga un dividendo con un succoso rendimento del 7,5%.

In futuro le energie rinnovabili domineranno la scena sempre più, ma è anche vero che petrolio, gas naturale e liquidi di gas naturale saranno utilizzati ancora per decenni.

La scommessa più sicura in questo settore è data dagli operatori midstream come Enterprise Products Partners che gestiscono la trasmissione e lo stoccaggio della pipeline.

Enterprise ha oltre 50.000 miglia di pipeline e 21 impianti di lavorazione NGL, il che porta a flussi di cassa altamente prevedibili.

Dopo 22 anni consecutivi di aumento del dividendo, possiamo dire con una certa sicurezza che quello di Enterprise Products Partners è reddito solido come una roccia.