Azioni con dividendi di alta qualità possono aiutare il valore del portafoglio a resistere alla volatilità del mercato.

I vantaggi delle azioni che pagano dividendi

Le azioni che pagano dividendi possono anche essere un percorso da seguire per ottenere grandi ritorni, specie per gli investitori pazienti.

E spesso si tratta di azioni che hanno profili di rischio inferiori rispetto ad altre in grado di fornire rendimenti simili.

Sia nel caso di un investitore con un'elevata propensione al rischio, sia nel caso di un pensionato che punta ad investimenti più sicuri, le azioni da dividendo possono essere un modo efficace per raggiungere i proprio obiettivi finanziari.

Ecco tre azioni con dividendi al top che vale la pena aggiungere al portafoglio nel mese di aprile.

Verizon Communicatons ( NYSE: VZ )

Verizon Communicatons ha più abbonati wireless a pagamento di qualsiasi altro provider negli Stati Uniti e la società ha collezionato una serie impressionante di premi per la qualità del servizio mobile e l'assistenza clienti negli ultimi dieci anni.

Il leader delle telecomunicazioni ora sembra pronto a godere di forti venti favorevoli con il lancio dei servizi di rete 5G di prossima generazione.

Il titolo Verizon ha un valore interessante, è scambiato a circa 11,5 volte gli utili previsti quest'anno e sfoggia un rendimento da dividendo del 4,3%.

La società dovrebbe anche essere in grado di continuare ad aumentare il proprio payout, aumentando così il rendimento che gli investitori otterranno nel tempo.

Verizon ha annunciato a settembre scorso l'aumento del suo payout per il 14esimo anno consecutivo ed è probabile che gli azionisti riceveranno un altro incremento dei pagamenti in autunno.

Il wireless mobile è diventato un servizio essenziale e il ruolo svolto dalla connettività nel mondo degli affari e nella vita di tutti i giorni probabilmente aumenterà e aprirà la strada a Verizon per una maggiore crescita.

Il 5G dovrebbe offrire all'azienda nuove opportunità e la transizione alla nuova tecnologia di rete di prossima generazione è appena iniziata.

Il forte marchio di Verizon e la posizione di leader in una categoria di servizi essenziali dovrebbero aiutare l'azienda a superare la potenziale volatilità del mercato e a realizzare una crescita delle vendite e degli utili per aiutare a spingere il prezzo delle sue azioni più in alto e mantenere i ritorni agli azionisti in termini di dividendo.

Hanesbrands  ( NYSE: HBI )

Hanesbrands ha ridotto considerevolmente i costi nell'ultimo anno e continuerà a cercare modi per ridurre le proprie spese e migliorare le performance.

Come parte di questo sforzo, la società di abbigliamento si allontanerà probabilmente da alcuni marchi con prestazioni insufficienti, ma questa non è l'unica strada per aumentare i guadagni.

Il marchio Champion è attualmente il motore di crescita più entusiasmante di Hanesbrands, ricordando che Champion ha ormai più di un secolo, ma la sua popolarità ha visto un'enorme rinascita negli ultimi anni.

Il management di Hanesbrands prevede di aumentare in modo significativo la spesa per supportare Champion e altri marchi con potenziale di crescita, attraverso una maggiore pubblicità, lo sviluppo di nuovi prodotti e la creazione di canali di vendita diretti al consumatore.

Hanesbrands sta perseguendo un ampio progetto di inversione di tendenza, ha alcune risorse forti con cui lavorare e il titolo continua a pagare un dividendo sostanzioso.

Hanesbrands scambia a circa 12 volte gli utili previsti quest'anno e sfoggia un rendimento del 3,1%, ma gli investitori dovrebbero avvicinarsi al titolo con la consapevolezza che la società non ha aumentato i suoi dividendi per un po'.

Il focus del gruppo è sul ripagare i propri debiti e perseguire iniziative che possono aiutare ad accelerare la crescita a lungo termine, per cui il management ha scelto di mantenere stabile il pagamento del dividendo dal 2017.

Hanesbrand però sta generando profitti e free cash flow più che sufficienti per coprire il suo già consistente dividendo, e potrebbe tornare ad aumentarlo in un futuro non troppo lontano.

Johnson & Johnson ( NYSE: JNJ )

Fondata nel 1886, Johnson & Johnson ha attraversato periodi economici di alti e bassi.

Il gigante della sanità ha un aspetto molto diverso rispetto a più di un secolo fa e la sua attività è cresciuta notevolmente dalla sua fondazione.

Johnson & Johnson ha attualmente una capitalizzazione di mercato di circa 430 miliardi di dollari, piazzandosi così tra le più grandi aziende del mondo.

Johnson & Johnson ha anche una delle storie di dividendi più impressionanti del mondo corporate.

Johnson & Johnson ha aumentato il suo pagamento ogni anno negli ultimi 58 anni, superando di gran lunga i 50 anni di crescita annuale necessari per entrare a far parte dei Dividend Kings.

Attualmente ci sono solo 31 aziende che hanno ottenuto l'accesso a questo prestigioso club di dividendi e l'impressionante storia di crescita dei pagamenti di Johnson & Johnson riflette il track record dell'azienda di resilienza e innovazione. 

Il gruppo è suddiviso in tre segmenti principali: prodotti farmaceutici, dispositivi medici e beni di consumo.

Con il suo assortimento diversificato di attività, Johnson & Johnson ha un'ampia esposizione allo spazio sanitario globale.

Ciò pone l'azienda in una buona posizione per beneficiare di tendenze generali, tra cui l'invecchiamento della popolazione nei mercati occidentali sviluppati e la crescita della popolazione globale in generale.

La struttura diversificata dell'azienda significa anche che la stessa è in grado di resistere ai periodi in cui uno dei suoi segmenti ha prestazioni inferiori,, mantenendo quindi la remunerazione degli azionisti.

Johnson & Johnson paga un dividendo con un rendimento del 2,5% e scambia a circa 29,5 volte gli utili previsti quest'anno.