A Piazza Affari l'autunno riserverà delle belle sorprese agli amanti dei dividendi, visto che fino a fine anno sono in agenda gli stacchi cedola di alcuni titoli importanti del listino.

Dividendi in arrivo dopo la rimozione del ban della BCE

L'attenzione è rivolta in particolare ai protagonisti del settore finanziario, alcuni dei quali tornerà a remunerare i loro azionisti dopo che il 30 settembre scorso la BCE ha rimosso il divieto alla distribuzione dei dividendi.

Lunedì prossimo, 18 ottobre 2021, quattro saranno le blue chips chiamate a questo appuntamento.

Banca Mediolanum: lunedì stacca un mega dividendo

Tra le altre segnaliamo in particolare Banca Mediolanum che si appresta a staccare una cedola molto corposa, con la possibilità di un ulteriore pagamento prima di fine anno.

Lunedì 18 ottobre Banca Mediolanum staccherà un dividendo pari a 0,7533 euro, che sarà messo in pagamento mercoledì 20 ottobre.

Rapportando questa cedola al valore della chiusura odierna del titolo, (9,736 euro), si ottiene un rendimento davvero super pari al 7,74%.

Il dividendo in arrivo lunedì prossimo si compone di due parti: 0,4133 euro sono la seconda tranche relativa all'esercizio 2020, mentre 0,34 euro sono riferite alle riserve utili realizzate negli anni precedenti e non pagate per via del ban imposto dalla BCE nel 2020.

Banca Mediolanum: focus sulla cedola già pagata e sul rendimento

La prima tranche dell'esercizio 2020 è stata pagata a maggio scorso, con una cedola pari a 0,02667 euro, con un dividendo complessivo pari a 0,78 euro per il 2020.

Considerando questo valore in relazione all'attuale quotazione di Banca Mediolanum, ne deriva un mega rendimento dell'8,01%.

Il pagamento del dividendo in arrivo lunedì 18 ottobre è stato confermato a inizio mese dalla società, da cui di fatto è giunto il via libera allo stacco, "non essendo intervenuti nuovi provvedimenti e/o raccomandazioni relative alla distribuzione emanati da parte dell'autorità di vigilanza".

Banca Mediolanum: possibile un 3° dividendo prima di fine anno

Le buone notizie però non finiscono qui, visto che Banca Mediolanum potrebbe pagare un altro dividendo dopo quello in arrivo il 18 ottobre.

La società infatti ha spiegato che, in assenza di nuovi provvedimenti dell'autorità in materia di distribuzioni agli azionisti, potrà riprendere la politica in tema di dividendi seguita nel corso degli ultimi anni pre-pandemia.

In particolare, il Cda potrà valutare, a patto che ci siano tutte le condizioni previste, la distribuzione nel quarto trimestre di quest'anno di un acconto sul dividendo a valere sui risultati economici definiti alla chiusura del terzo trimestre. 

Dopo quello di lunedì 18 ottobre, l'appuntamento è quindi per il 10 novembre, quando Banca Mediolanum alzerà il velo sui conti del terzo trimestre, alla luce dei quali potrà maturare la decisione sull'eventuale acconto del dividendo.