Questa prima seduta della settimana prosegue in buon rialzo per Enel che, dopo aver guadagnato terreno venerdì scorso, continua a salire oggi.

Enel scatta in avanti, tra i migliori del Ftse Mib

Il titolo, dopo aver chiuso l'ultima sessione della scorsa ottava con un progresso di mezzo punto percentuale, si mostra ancora più tonico oggi.

Negli ultimi minuti Enel si presenta a 8,047 euro, a ridosso dei top intraday, con un rialzo dell'1,55% e oltre 6,3 milioni di azioni scambiate fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 21 milioni.

Enel in bella mostra con volata BTP. Calano Spread e tassi

Enel oggi mostra più forza del Ftse Mib e si piazza tra le migliori blue chips sulla scia della buona intonazione dell'intero settore.

Il titolo beneficia delle indicazioni molto incoraggianti che arrivano dal mercato obbligazionario, con lo spread BTP-Bund in calo dello 0,86% a 103,7 punti.

Grandi acquisti sui BTP che vedono il rendimento del decennale crollare del 4,18% allo 0,733%, con ricadute positive sull'intero settore utility.

Enel nella conviction buy list di Goldman Sachs. Target stellare

Enel trova sostegno così nel netto calo dei tassi, ma è altresì supportato dalle indicazioni bullish di Goldman Sachs.

Gli analisti di quest'ultima hanno confermato il titolo nella loro conviction list, con un rating "buy" e un prezzo obiettivo a 12 euro, valore che implica un potenziale di upside di quasi il 50% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

La banca Usa evidenzia che dopo una partenza d'anno difficile, parecchi driver sono migliorati molto per il settore utility, quali ad esempio il calo dei tassi di interesse e le politiche sul clima che continuano ad avere un rilievo crescente.