Anche la seduta odierna si è conclusa nel segno della debolezza per Enel che, dopo essersi fermato a ridosso della parità ieri, con un frazionale calo delo 0,05%, ha perso un po' più di terreno oggi.

Enel debole anche oggi

Il titolo ha terminato gli scambi a 8,024 euro, con una flessione dello 0,42% e quasi 16 milioni di azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 21 milioni.

Enel: nuovo PPA decennale in Spagna con Johnson & Johnson

Ulteriore segnale sul rafforzamento del mercato dei PPA, power purchase agreement, con Enel che sigla un contratto decennale con Johnson & Johnson per la fornitura di energia rinnovabile da 104 MW di capacità e per 270 GWh annui a partire dal gennaio 2023.

Con l’attuale contratto il gruppo americano raggiunge il 100% di fornitura da impianti rinnovabili.

Enel: Equita commenta il nuovo contratto

Equita SIM evidenzia che per Enel si tratta di un piccolo contratto, tuttavia il rafforzamento del mercato PPA è requisito fondamentale per la visibilità di prezzo nel lungo termine in assenza di incentivi e consente agli operatori una migliore programmazione della crescita della capacità nei prossimi anni.

A detta degli analisti è positivo anche il segnale proveniente dalle aziende: Johnson & Johnson raggiunge il 100% di fornitura da rinnovabili che gli esperti  attendono possa essere il trend per molte aziende industriali nei prossimi anni, rafforzando la domanda di energia rinnovabile e favorendo gli operatori di taglia più grande con maggiore capacità contrattuale ed accesso a clienti.

Ribadita la strategia bullish su Enel che per Equita SIM merita una raccomandazione "add", con un prezzo obiettivo a 9,3 euro.

Enel al vaglio di Intesa Snapaolo dopo le novità dagli USA

Ancora più generosa la valutazione indicata da Intesa Sanpaolo che suggerisce di aggiungere Enel in portafoglio, con un target price a 9,7 euro, valore che offre un margine di potenziale upside di oltre il 20% rispetto all quotazioni correnti a Piazza Affari.

Il giudizio è stato confermato dopo che dalla stampa si è appreso Enel Green Power North America ha acquisito un portafoglio di 3,2 GW di progetti solari da Dakota Renewable Energy.

Secondo Intesa Sanpaolo, quest notizie ribadiscono il rapido e significativo sviluppo di capacità nelle rinnovabili di Enel, poichè questo portafoglio potrebbe essere operativo in 2-2,5 anni.