Dopo il buon rialzo di ieri, quando la giornata è stata archiviata con un progresso di un punto e mezzo percentuale, Enel oggi ha tirato leggermente il fiato, riuscendo a difendersi decisamente meglio del Ftse Mib.

Enel in lieve calo, meglio del Ftse Mib

A fine sessione, infatti, il titolo si è fermato a 6,093 euro, con un frazionale calo dello 0,16% e oltre 22 milioni di azioni passate di mano, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 32 milioni.

Enel oggi ha beneficiato di alcuni buoni segnali arrivati dal fronte dei tassi che hanno mostrato un'ulteriore distensione delle tensioni.

Enel aiutato dai BTP, ma lo Spread sale ancora

Lo Spread BTP-Bund si è allargato ancora e si è fermato a 174,1 punti base, con un rialzo dell'1,1%, mentre i BTP sono stati comprati, tanto che il rendimento del decennale è sceso dell'1,08% al 2,56%.

Enel è rimasto sotto la letne sulla scia di alcune indiscrezioni circolate in parte già ieri.

Enel: rumor su cessione asset CELG in Brasile

Secondo quanto riportato da Milano Finanza, sarebbe in via di realizzazione la cessione della rete di distribuzione CELG in Brasile.

La possibile cessione era già stata anticipata dall'AD Francesco Starace nei mesi scorsi, come parte della riorganizzazione degli assets in America Latina che porterà la società ad uscire da alcune regioni e da alcuni assets, tra i quali, indicata fin dall’inizio, anche la distribuzione di Celg in Brasile).

Secondo il quotidiano, le valutazioni per l’asset potrebbero aggirarsi intorno ai 2 miliardi di dollari, a fronte dei 640 milioni di dollari di costo d’acquisto per Enel nel 2017, con una significativa plusvalenza implicita.

Tra i possibili acquirenti citati: Cpfl Energia (State Grid Corp of China), Neonergia (Iberdrola) ed Edp Brazil.

Enel: Equita commenta le indiscrezioni e conferma il buy

Secondo gli analisti di Equita SIM si tratta di una notizia positiva per Enel che bilancerà maggiormente l’esposizione valutaria, uscendo da un’area geografica non considerata più core, poiché distante dalle aree metropolitane maggiori sulle quali Enel si sta focalizzando in Brasile.

Confermata la view bullish sulle azioni del colosso elettrico che secondo la SIM milanese meritano una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 8,4 euro.

Enel: Intsa Sanpaolo indica un target da leccarsi i baffi

A scommettere su Enel è anche Intesa Sanpaolo che oggi ha reiterato l'invito ad acquistare, con un target price a 9,1 euro, valore che implica un potenziale di upside di circa il 50% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

In merito alle indiscrezioni di stampa relative alla possibile cessione della rete di distribuzione Celg in Brasile, gli analisti spiegano che la potenziale vendita potrebbe portare a un capitale gain di circa 1,4 miliardi di dollari e a un incasso di oltre 2 miliardi.