La seduta odierna ha visto scattare il semaforo sul verde per ENI che ha ritrovato il segno più dopo cinque sessioni consecutive in ribasso.

ENI sale e conquista la maglia rosa nel settore oil

Il titolo, dopo aver ceduto lo 0,37% ieri, ha recuperato posizioni oggi e si è presentato al close a 10,226 euro, con un rialzo dello 0,63% e oltre 12 milioni di azioni scambiate, ben al di sotto della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 19,5 milioni.

ENI si accoda al nuovo rialzo del petrolio

 

ENI oggi è stato il best performer nel settore oil tra i big del Ftse Mib, beneficiando della spinta positiva arrivata dal petrolio.

Dopo il rialzo di ieri, l'oro nero viaggia in positivo anche oggi e allunga progressivamente il passo, fotografato negli ultimi minuti a 60,3 dollari, con un rialzo dell'1,14%.

ENI tra le top pick di Kepler Cheuvreux. Alzato il fair value

A dare una mano agli acquirenti ci ha pensato anche Kepler Cheuvreux che oggi ha reiterato la raccomandazione "buy" su ENI, con un prezzo obiettivo che sale da 12,5 a 13,5 euro, con un potenziale margine di apprezzamento di circa il 32% rispetto alle quotazioni correnti a Piazza Affari.

ENI è confermato tra le top pick del broker e fa parte anche della selected list in cui sono presenti diverse large cap europee.

ENI: le previsioni degli analisti sul petrolio

Gli analisti di Kepler Cheuvreux sono ottimismo sulle prospettive dei prezzi del petrolio per i prossimi sei mesi e confermano lo scenario di una normalizzazione della domanda.

In quest'ottica gli esperti hanno alzato le stime sul prezzo del Brent a 68 dollari al barile per quest'anno e a 65 dollari per il 2022.