Exor perde più del Ftse Mib. Buy confermato dopo ultime news

Exor mostra più debolezza del Ftse Mib, con l'attenzione degli investitori rivolta verso l'ultima mossa di Faurecia.

Image

Avvio di settimana in calo anche per Exor che, sulla scia del segno meno che precede il Ftse Mib, torna a perdere terreno.

Exor torna indietro dopo il rimbalzo di venerdì

Il titolo venerdì scorso ha chiuso gli scambi con un progresso di oltre un punto e mezzo percentuale, ma oggi da subito ha imboccato la via delle vendite.

Negli ultimi minuti Exor si presenta a 75,04 euro, con una flessione dello 0,79% e oltre 160mila azioni transitate sul mercato, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 330mila.

Exor: Faurecia annuncia l'acquisizione di Hella

Exor finisce sotto i riflettori dopo che Faurecia ha annunciato l’acquisizione di Hella, che verrà in parte finanziata tramite aumento di capitale da 800 milioni di euro.

Mentre la famiglia Peugeot, azionista di Faurecia col 3,1%, e il Governo francese tramite BPI con il 2,4%, hanno già comunicato che parteciperanno pro-quota all’aumento di capitale, Exor non ha fornito indicazioni.

Exor: ecco cosa si aspetta Equita SIM

Gli analisti di Equita SIM ritengono quindi che la sua quota venga diluita intorno al 4,5% dall’attuale 5,5%, coerentemente con la loro idea che per Exor la partecipazione in Faurecia, circa l'1% del net asset value, sia non-core e possa considerarsi quasi-cash.

Il lock-up scade a settembre, ma gli esperti non si aspettano la cessione immediata.

Confermata intanto la view bullish su Exor che per Equita SIM merita una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 91 euro.