Avvio di settimana in calo anche per Fca che, sulla scia della debolezza mostrata dal Ftse Mib, ha perso terreno anche oggi.

Fca perde ancora terreno

Il titolo, dopo aver ceduto quasi due punti percentuali venerdì scorso, ha imboccato da subito la via delle vendite oggi.

Anche se in recupero dai minimi intraday, Fca si è presentato in rosso al close, fermandosi a 14,38 euro, con un ribasso dello 0,92% e quasi 12 milioni di azioni transitate sul mercato, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 11 milioni di pezzi.

Il titolo continua a ripiegare che dopo che lunedì scorso, nella prima seduta del 2021, ha toccato un nuovo massimo di periodo a 15,186 euro, da cui però sono partite le prese di beneficio.

Fca arretra, ma S&P alza il rating di lungo e di breve

Fca quest'oggi non riesce a beneficiare della notizia arrivate venerdì a mercati chiusi, da cui si è appreso che dopo il via libera alla fusione con Peugeot, l'agenzia S&P ha alzato il rating di FCA di lungo termine da BB+ a BBB- e quello di breve da B ad A-3, confermando l'outlook stabile.

Gli analisti ritengono che la nascita di Stellantis, l'entità combinata tra Fca e Psa, porterà diversi vantaggi al gruppo italo-americano.  

Il riferimento è in particolare ad una maggiore scala, ma anche ad una maggiore diversificazione geografica e commerciale e ad una forte struttura di capitale.

Sempre S&P ricorda però che bisognerà fare i conti con un contesto di mercato incerto almeno nel primo semestre di quest'anno, senza dimenticare i rischi legati al raggiungimento delle sinergie di costi.

L'idea di S&P è che con Stellantis si avrà un miglioramento della redditività e della generazione di flussi di cassa quest'anno e il prossimo.

Fca: stop temporaneo produzione in Canda e in Messico

Alla buona notizia arrivata da S&P se n'è aggiunta una meno positiva venerdì scorso.

Prima del week-end infatti FCA ha comunicato la sospensione della produzione degli impianti a Brampton in Canada, che produce le berline Dodge Charger, Dodge Challenger e Chrysler 300, e a Toluca in Messico, dove è prodotto il SUV compatto Jeep Compass.

Lo stop della produzione è stato deciso a causa dello shortage di semiconduttori.

Fca sotto la lente di Equita SIM e di Oddo BHF

Gli analisti di Equita SIM evidenziano che i modelli prodotti in questi stabilimenti nel corso del 2020 hanno rappresentato circa il 14% delle vendite di FCA negli Stati Uniti.

Il fenomeno dello stop alla produzione ha colpito anche altri car-makers, tra cui Ford, Daimler, Honda e Volkswagen.

Equita SIM spiega che questo penalizzerà i volumi in Nord America del primo trimestre di quest'anno, ma è da ritenersi temporaneo.

Non cambia così la strategia bullish su Fca che per la SIM milanese merita una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 20,5 euro.

A scommettere sul titolo è anche Oddo BHF che oggi ha reiterato il rating "buy", con un target price a 18 euro.

Gli analisti, commentando la mossa di S&P sul rating di Fca, evidenziano che questa decisione non è una sorpresa, visto che la valutazione del merito di credito di lungo termine del gruppo era in credit watch positivo da novembre 2019, ossia da quando è stata annunciata la fusione di Fca con Psa.   

Fca: dividendo in arrivo. Le date da segnare sul calendario

Intanto l'attenzione degli investitori è già rivolta al duplice appuntamento in agenda questa settimana.
Venerdì prossimo 16 gennaio sarà efficace la fusione tra Fca e Psa, con la nascita di Stellantis che vedrà il suo primo giorno di quotazione il 18 gennaio. 

Ancora prima di questa data si guarderà alla giornata del 15 gennaio, quando sarà pagato il dividendo straordinario di FCA nella misura di 1,84 euro per azione.

Lo stacco di questa maxi cedola è condizionato a un ulteriore annuncio che confermi che tutti i necessari adempimenti societari propedeutici al completamento della fusione sono stati espletati e che il dividendo straordinario è diventato incondizionato.

L'annuncio è previsto entro mercoledì 13 gennaio e in assenza dello stesso il dividendo straordinario non sarà più pagabile.