Davvero una brutta giornata per Fincantieri che, dopo aver perso terreno già ieri, è colpito da un violento sell-off oggi.

Fincantieri a picco con forti volumi di scambio

Il titolo, archiviata la sessione della vigilia con un calo di circa un punto e mezzo percentuale, oggi accusa una caduta ben più pesante.

Negli ultimi minuti Fincantieri si presenta a 0,6055 euro, con un affondo del 4,87% e volumi di scambio molto vivaci, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 8,2 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,6 milioni.

Fincantieri: rumor sulla possibile offerta di KNDS

A mettere sotto scacco Fincantieri sono le ultime indicazioni arrivate dalla stampa.
Il Messaggero oggi è tornato sull’argomento della cessione di Oto Melara e WASS da parte di Leonardo.

Oggi pomeriggio è previsto un incontro tra i Ministri coinvolti, finalizzato ad individuare una posizione ufficiale del governo sull’operazione Oto Melara/WASS. Secondo Il Messaggero, il Governo punterebbe ad una partnership tra Fincantieri, KNDS e Iveco Defence Vehicles per rilevare le due società di Leonardo.

Le novità indicate dall’articolo sono che KNDS avrebbe offerto (non-binding) 700 milioni di euro ed Equita SIM evidenzia che si tratta di un'indicazione leggermente più alta rispetto ai 650 milioni di euro riportati fino ad oggi dalla stampa.

Fincantieri: ipotesi aumento di capitale da 1 mld di euro

L'altra novità riguarda l'ipotesi di un aumento di capitale da 1 miliardo di euro per Fincantieri supportato da CDP, azionista di controllo con il 71%.

Gli analisti fanno notare che per Fincantieri continuano i rumors di aumento di capitale che in caso di acquisizione di Oto Melara e WASS ritengono essere lo scenario più probabile.

Fincantieri: il commento di Equita SIM

La dimensione dell’aumento di capitale ipotizzata da Il Messaggero è significativa, pari a circa 1 volta l’attuale capitalizzazione di mercato e superiore a quanto Fincantieri offrirebbe per le due società (circa 450 milioni di euro secondo fonti giornalistiche) evidenziando, se confermato, la volontà di rafforzare anche la struttura finanziaria del gruppo.

Gli analisti di Equita SIM ritengono che l’incertezza legata all’aumento di capitale possa continuare a pesare sul titolo, anche in considerazione del potenziale overhang in caso di conferme sulla dimensione dell’operazione. 

In attesa di novità la SIM milanese mantiene una view cauta su Fincantieri, con una raccomandazione "hold" e un prezzo obiettivo a 0,78 euro.