Fincantieri recupera. Focus sulle dichiarazioni dell’AD

Fincantieri ha chiuso in positivo dopo il calo di ieri: ecco cosa ha detto il CEO del gruppo.

fincantieri dichiarazioni ceo

Conclusione positiva oggi per Fincantieri, che è riuscito a recuperare terreno dopo il calo della vigilia.

Fincantieri risale dopo il calo di ieri

Il titolo ieri ha ceduto poco meno di mezzo punto percentuale, ma oggi ha risalito la china, fermandosi a 0,534 euro, a poca distanza dai massimi intraday, con un rialzo dello 0,75% e quasi 1,8 milioni di azioni passate di mano, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2 milioni.

Fincantieri: confermato interessew per ThyssenKrupp Marine System

Ieri il CEO di Fincantieri ha ribadito l’interesse per ThyssenKrupp Marine System (TKMS) per lo sviluppo del business dei sottomarini, su cui le due società sono partner commerciali da 25 anni.

In particolare, l’AD Folgiero ha indicato che Fincantieri è disponibile a sviluppare il mercato dei sottomarini con TKMS su base commerciale, su base industriale e con qualunque altro assetto che sia funzionale alla strategia di sviluppo.

ThyssenKrupp, proprietaria di TKMS, sta valutando da diversi anni come valorizzare TKMS e Fincantieri si è sempre detta interessata all’asset.

TMKS ha chiuso l’esercizio 2022/23 con un fatturato di 1,8 miliardi di euro, un EBITDA adjusted di 96 milioni di euro, un EBIT adjusted di 32 milioni e un backlog di 12,6 miliardi.

La guidance per l’anno in corsa punta ad un fatturato in significativa crescita su b ase annua e a un miglioramento dell’EBIT che gli analisti di Equita SIM deducono essere nel range 50/100 milioni di euro.

Fincantieri sotto la lente di Equita SIM

La SIM milanese evidenzia che il rafforzamento del business militare e in particolare del dominio subacqueo è un target di Fincantieri, come recentemente visto con il Memorandum of Understanding siglato con Leonardo.

Nel caso di investimento diretto di Fincantieri in TMKS, i limiti principali rimangono l’ottenimento del via libera da parte del governo tedesco, che si è detto interessato ad entrare nel capitale di TKMS, e la struttura finanziaria di Fincantieri,

Equita SIM mantiene una view prudente sul titolo, con una raccomandazione “hold” e un prezzo obiettivo a 0,5 euro.