Anche la seduta odierna non ha riservato particolari emozioni per Finecobank che ha chiuso gli scambi con un bilancio poco variato.

FinecoBank si ferma anche oggi poco sopra la parità

Ieri il titolo si è fermato a ridosso della parità, con un frazionale rialzo dello 0,08% seguito a quattro giornate consecutive in ribasso.

Non molto diversa la conclusione odierna, visto che il titolo è stato fotografato a 13,175 euro, con un vantaggio dello 0,23% e quasi 1,4 milioni di azioni trattate, al di sotto della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 2,2 milioni.

FinecoBank: ok assemblea a conti 2021, dividendo e piano buy-back

FinecoBank non ha dato vita a particolari reazioni nel giorno in cui si è riunita l'assemblea che ha approvato il bilancio dell'esercizio 2021 e ha dato il via libera al dividendo di 0,39 euro, con stacco il 23 maggio prossimo e pagamento il 25 maggio.

L'assemblea ha inoltre autorizzazioni un piano di buy-back per un periodo di 18 mesi, finalizzato all'acquisto di un massimo di 260.779 azioni ordinarie, pari allo 0,04% del capitale sociale.

FinecoBank lancia nuova soluzione di investimento

Da segnalare che FinecoBank ha annunciato il lancio di FAM Passive Underlyings, una nuova soluzione di portafoglio sviluppata sfruttando le competenze tecnologiche messe a disposizione dalla fabbrica prodotto Fineco AM.

Si compone di 6 opzioni con livelli di esposizione azionaria dal 15% fino a un massimo dell’85%, in modo da aderire al profilo rischio-rendimento dell’investimento, e prevede costi di gestione medi dello 0,9%, che possono salire fino all’1,3% complessivo quando si considerano le commissioni dei sottostanti e le spese accessorie.

Come spiegato dalla società in una nota, si tratta di una strategia che si adatta in modo particolare al segmento di clientela più sofisticata del private banking, ma che FinecoBank intende utilizzare anche per ampliare la base di clienti, attirando chi si vuole avvicinare per la prima volta al risparmio gestito e in particolare anche le fasce più giovani.

Non sono stati indicati obiettivi specifici in termini di ritorno per FinecoBank, ma gli analisti di Equita SIM stimano una marginalità netta per il gruppo leggermente superiore rispetto al target di 55 punti base netti previsti per il 2024, alla luce di un costo marginale contenuto.

FinecoBank: alcuni tratti distintivi del nuovo strumento

Un ulteriore elemento di differenziazione rispetto a proposte simili già presenti in Italia è rappresentato dall’inserimento delle strategie passive nella "one-stop solution".

La soluzione permetterà di catturare il forte trend dei passivi, che stanno avendo un aumento di domanda da parte della clientela più facoltosa.

Inoltre, aumenta la visibilità rispetto al target di raccolta netta di 6 miliardi di euro all’anno.

FinecoBank: S&P conferma i rating. Equita dice buy

Da segnalare infine che S&P Global Ratings ha confermato per FinecoBank il rating a lungo termine "BBB" con outlook positivo, mantenendo il rating a breve termine "A-2".

Secondo l’agenzia S&P Global Ratings, l’outlook positivo anticipa le prospettive resilienti dei ricavi per Fineco e il rischio di credito particolarmente limitato, mentre l’eccezionale efficienza sui costi continuerà a sostenerne la capitalizzazione. L’outlook sulla banca rispecchia quello sull’Italia. 

Non cambia intanto la view di Equita SIM che su Finecobank mantiene una strategia bullish, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 18 euro.