Petrolio: chiusura in rialzo venerdì scorso per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 83,38 dollari, in progresso dello 0,88%.

Wall Street: chiusura positiva anche venerdì scorso per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti dello 0,25% e dello 0,19%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 15.498,39 punti, in rialzo dello 0,33%.

A partire da oggi e fino a venerdì prossimo, la Borsa americana aprirà le contrattazioni alle 14.30 ora italiana e concluderà gli scambi alle re 21, per via dell'entrata in vigore dell'ora legale con una settimana di ritardo rispetto all'Italia.

I dati macro e societari negli Stati Uniti

Dati Macro ed Eventi Usa: il dato definitivo dell'indice PMI manifatturiero di ottobre dovrebbe calare da 60,7 a 59,2 punti, mentre l'indice ISM manifatturiero ad ottobre è stimato in flessione da 61,1 a 60,4 punti.

Le spese per costruzioni a settembre dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,4% rispetto alla lettura sulla parità di agosto.

Gli aggiornamenti macro e gli eventi in Europa

Dati Macro ed Eventi in Europa: focus sulla Germania dove è atteso il dato relativo alle vendite al dettaglio ch a settembre dovrebbero mostrare una variazione positiva dllo 0,5% dopo il rialzo dell'1,1% precedente.

Sempre in Germania da seguire l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 3 e a 9 mesi per un ammontare massimo pari a 3 miliardi di euro per ciascuno titolo.  

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

Piazza Affari: oggi sarà chiusa la sessione after-hours per via della festività di Ognissanti ed è probabile che durante la sessione diurna gli scambi siano inferiori alla media.