Petrolio: chiusura in rialzo anche ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 83,43 dollari, in progresso dell'1,25%.

Wall Street: chiusura contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti dello 0,43% e dello 0,37%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 15.121,68 punti, in calo dello 0,05%.

I dati macro e societari negli Stati Uniti

Dati Macro ed Eventi Usa: le nuove richieste di sussidi di disoccupazione sono viste in rialzo da 293mila a 295mila unità.

L'indice Philadelphia Fed a ottobre dovrebbe calare da 30,7 a 26 punti e le vendite di case esistenti a settembre sono viste in aumento da 5,88 a 6 milioni di unità. 

Per il Superindice di settembre si prevede una variazione positiva dello 0,4% rispetto allo 0,9% precedente.  

Risultati trimestrali USA: prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno diffusi i conti del terzo trimestre di AT&T e di Valero Energy con un eps atteso rispettivamente a 0,78 e a 0,94 dollari.

A mercati chiusi il focus si sposterà sulle trimestrali di Intel e di Snap che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un utile per azione di 1,11 e di 3,36 dollari. 

Gli aggiornamenti macro e gli eventi in Europa

Dati Macro ed Eventi in Europa: in agenda il dato preliminare relativo alla fiducia dei consumatori che ad ottobre dovrebbe peggiorare da -4 a -5,3 punti.

In Francia l'indice relativo alla fiducia delle imprese manifatturiere ad ottobre è visto in frenata da 106 a 101 punti.

Sempre in Francia da seguire l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2025 e nel 2026 per un ammontare compreso tra 6,5 e 7,5 miliardi di euro.    

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

Risultati societari a Piazza Affari: a presentare oggi i dati sui ricavi del terzo trimestre di quest'anno saranno Brunello Cucinelli e Covivio.

Matricole a Piazza Affari: previsto per oggi il debutto all'AIM Italia di Intermonte Partner SIM.