Petrolio: chiusura in netto calo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 73,11 dollari, in ribasso del 2,84%.

Wall Street: chiusura contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,13% e dello 0,12%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 14.644,95 punti, in ribasso dello 0,22%.

I dati macro e societari negli Stati Uniti

Dati Macro ed Eventi Usa: le nuove richieste di sussidi di disoccupazione sono attese in calo da 373mila a 360mila unità.

L'indice New York Empire State Manufacturing a luglio dovrebbe salire da 17,4 a 18 punti, mentre i prezzi import a maggio sono attesi in aumento dall'1,1% all'1,2%.

L'indice Philadelphia Fed a luglio dovrebbe calare da 30,7 a 29,8 punti, mentre la produzione industriale a giugno è vista in positivo dello 0,8%, in linea con la lettura precedente e la capacità di utilizzo degli impianti a giugno è stimata in rialzo dal 75,2% al 76,5%.

Nel primo pomeriggio è prevista la presentazione al Congresso USA del rapporto semestrale sulla politica monetaria della Fed da parte del presidente Powell.

Risultati trimestrali USA: prima dell'apertura di Wall Street sono attesi i conti del secondo trimestre di Bank of New York Mellon e di Morgan Stanley, con un eps stimato rispettivamente a 1 e a 1,65 dollari.
A mercati chiusi si guarderà ai conti di Aloca che dovrebbe riportare un utile per azione di 1,34 dollari.

Gli aggiornamenti macro e gli eventi in Europa

Dati Macro ed Eventi in Europa: focus sull'Italia dove è atteso il dato definitivo dell'inflazione che a maggio dovrebbe salire dello 0,1%, in linea con la lettura preliminare.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari

Risultati trimestrali a Piazza Affari: in giornata saranno diffusi i dati preliminari del primo semestre di Digital360.

Banche: sotto la lente i titoli del settore bancario in attesa delle trimestrali di Morgan Stanley e di Bank of New York Mellon.